Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Blocco con i ragazzi ed ossessione di poter essere omosessuale

Inviata da Anonima · 19 set 2019 Orientamento sessuale

Salve a tutti!
Vi scrivo perché ormai da circa un anno sto combattendo una vera e propria guerra con me stessa. Ho 19 anni e tutto è iniziato la scorsa estate, al termine di una relazione di circa un anno e mezzo un bel po’ travagliata con un ragazzo della mia età. La prima volta che mi è scaturito questo interrogativo è stata un pomeriggio: dopo aver fatto l’amore con il mio ragazzo ed essermi resa conto che non ero del tutto trasportata sono stata assalita da una forte ansia e ho cercato delle risposte su internet ... non ricordo se leggendo una domanda su un forum o interrogandomi personalmente mi è sorta questa domanda: “non è che sono lesbica?”. Inutile descrivere quanta ansia ho provato quel pomeriggio, talmente tanta da farmi mancare il respiro. Ne ho parlato subito con una mia amica e con mia madre e mia sorella ed il problema sembrava come sparito.
La mia relazione è finita ed ho passato un’estate da single in completa spensieratezza. Guardando gli altri ragazzi e fantasticandoci anche; ricordo che c’era un ragazzo conosciuto in vacanza per il quale avevo preso una sorta di cotta, ma che purtroppo non aveva intenzioni serie.
A settembre conosco un ragazzo via chat, avevamo amici in comune e decidiamo di uscire. Il giorno dell’appuntamento sento un forte stato di ansia, talmente forte da farmi piangere e farmi venire da vomitare. Ci esco lo stesso e nel tragitto della metro provo una sensazione bruttissima: mi sento osservata e iniziò a sudare freddo, sento caldo e mi sento la faccia arrossire violentemente. Sono scesa dalla metro e aspettato per prenderne un’altra. Arrivata con questo ragazzo ci inizio a parlare, ci scherzo, non ricordo se mi piacesse particolarmente perché ciò che sentivo era che ero davvero a disagio. Seduti in un bar del centro inizio a provare la stessa sensazione. Sono uscita 4 volte con questo ragazzo ed ogni volta si è ripetuto questo episodio terribile. Ho deciso di non uscirci più.
Da qui è iniziato un incubo: non riuscivo più a sentirmi a mio agio da nessuna parte, con amici, amiche. Mi sentivo un pesce fuor d’acqua, non volevo far trasparire la mia tristezza o disagio perché non riuscivo a capire cosa succedesse. Mi sentivo sbagliata e non capivo realmente perché mi stesse succedendo tutto ciò.
Ad una interrogazione a scuola l’ansia mi ha assalito nuovamente e ricordo che l’unico pensiero che avevo era “non ce la faccio a controllarmi e a seguire l’interrogazione, devo andare in bagno”. Ho resistito, prendendo anche un bel voto (non so come) e tornata nel mio banco sono tornata a piangere dalla frustrazione. La mia compagna di banco mi ha toccato una coscia mentre piangevo e da lì quello che ho pensato è stato “sento una sensazione strana, allora sono lesbica”. Da quel momento in poi è un anno che sono ossessionata dall’idea di esserlo, cerco sempre risposte su internet ed alcune volte mi rassicuro mentre altre mi convinco di esserlo e mi sale l’ansia. Ne parlo con i miei famigliari e loro mi rassicurano dicendomi che mi accetterebbero anche se lo fossi, ma pensano sia una fissazione. Io per un po’ mi tranquillizzo ma poi riappaiono la serie infinita di domande. Inoltre vorrei precisare che tutte quelle fantasie e l’attrazione che avevo prima per i ragazzi sembra sparita: prima se c’era un bel ragazzo lo notavo, insomma ero interessata e anche attratta fisicamente e sessualmente. Ora ho il terrore di qualsiasi ragazzo: se qualcuno mi fa notare qualche ragazzo ho paura che non mi piaccia e che questa sia l’ennesima dimostrazione che non mi piace più il sesso maschile.
Io non sono mai stata innamorata di una donna, ma il corpo femminile l’ho sempre trovato attraente. Ora ho paura di qualsiasi ragazza o donna, ho paura di esserne attratta. Mi scanso quando le mie amiche mi abbracciano e mi imbarazzo e mi impaurisco se qualcuna si spoglia. Ci sono stati giorni in cui ho avuto perfino paura di guardare il corpo nudo di mia madre e mia sorella.
Un anno vissuto in questa maniera per me è diventato davvero straziante; vorrei che questo incubo finisse, vorrei tornare a provare attrazione e vivere la mia vita con tranquillità : ritornare a non aver più paura di stringere amicizia con le donne e ritornare ad uscire con i ragazzi e provare forti emozioni come quelle che provavo prima.
Scusate per la lunghezza del messaggio ma avevo davvero bisogno di sfogarmi, grazie in anticipo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 SET 2019

Gentilissima,
Questi pensieri ossessivi ti creano diversi problemi associati ad un'ansia intensa. Tali problematiche sono piuttosto diffuse in adolescenza, l'identità è ancora fluida. Credo che la precedente relazione impegnativa abbia lasciato un segno dentro di te, comunque sarebbe necessario approfondire meglio. Un percorso psicologico per esplorare te stessa e questi vissuti sareebbe utile e proficuo in questo momento.
Se vuoi puoi scrivermi in privato,
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2633 Risposte

2189 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2019

Ciao, il tuo disagio nasce sicuramente da una forte ansia che adesso stai provando. La possibile omosessualità non deve spaventarti è una cosa normalissima, e se così dovesse essere è giusto che tu possa essere accompagnata in un cammino di accettazione e buona autostima di te. Tutto questo è possibile con un supporto che ti aiuti a farti sentire libera e nei tuoi sentimenti e nella tua sessualità che è una cosa fondamentale. Tu dovrai sentirti libera di poter esprimere ciò che provi e senti senza paure. Questo momento che stai attraversando e’ dovuto proprio al tuo reprimere emozioni, sentimenti con la paura di esternarli. La libertà è una cosa bella e tu devi crederci e con un aiuto ci arriverai sicuramente.

Dott.ssa Valentina Gaeta Psicologo a Napoli

11 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2019

Salve anonima, credo che avrebbe bisogno di fare un po' di chiarezza su quanto le sta accadendo, e che rivolgersi ad un professionista possa aiutarla in questo. Da quello che scrive posso dirle che - premettendo che se si rendesse conto di avere delle preferenze omosessuali non ci sarebbe nulla di sbagliato in lei, sarebbe una preferenza come un'altra - mi pare di capire che il suo turbamento nasca più da un rapporto andato male e dalla sua conseguente difficoltà a spiegarsi cosa le fosse accaduto, che da una genuina attrazione verso il corpo femminile. I sintomi fisici che descrive (vomito ecc.) potrebbero essere la conseguenza di un forte stato d'ansia, emozione naturale quando ci troviamo in prossimità di qualcosa che ci spaventa. È difficile farsi un'idea più precisa in queste poche righe, quindi, come detto, le consiglio di rivolgersi ad un professionista che la aiuti a capire meglio cosa le sta accadendo.
Saluti, dott. D'Angelo

Dott. D'Angelo Salvatore Psicologo a San Donato Milanese

22 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22600

domande

Risposte 83750

Risposte