Bisogno di cambiare

Inviata da antonella · 23 mag 2016 Autorealizzazione e orientamento personale

Salve, ho 18 anni.
A 11 anni mi sono trasferita e ho perso le mie amiche, nella mia nuova città ho fatto fatica a farmi nuove amiche e questa solitudine mi ha fatto molto male, con il passare del tempo mi sentivo sempre più sola e sempre più estranea, ma questo per me non era più un problema ed è diventata una mia corazza, ora mi sento forte. Due anni fa facevo fatica ad alzarmi dal letto, mi sentivo male ogni giorno avevo il ferro molto basso, ho dovuto smettere di fare sport, la mia passione, visto che lo faccio a livello agonistico per me è stato difficile sospendere gli allenamenti. Molti dottori vedendo che le analisi erano perfette mi hanno chiesto se soffrissi di qualche forma di depressione ma io ne ho sempre dubitato. Mentre attraversavo questo periodo ho subito una delusione da parte di mio zio che per me è come se fosse un padre e questo non mi ha di certo aiutato. Ora ho superato tutto per quanto possibile e mi reputo una ragazza forte, sono fiera e orgogliosa di me stessa, ma ogni tanto sento una sensazione strana, una sensazione che mi affligge mi fa stare male e non so il perché, so solo che vorrei urlare, staccare la spina, vorrei partire, lasciare tutto e tutti, vorrei cambiare, e anche quando cambio dopo un po sento questo bisogno di cambiare, ho paura della monotonia...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 MAG 2016

Gentile Antonella, la storia che riassume brevemente meriterebbe di essere approfondita nel lavoro in studio con un collega.

Alcune volte si fa presto a parlare di depressione, ma le etichette diagnostiche, se usate con leggerezza, possono creare più confusione che chiarezza e, in questo caso, è importante prima di tutto fare più ordine su quanto sta accadendo da diversi anni a questa parte.

Quella cosa che descrive nel "bisogno di cambiare" è un pensiero che può essere un problema come può essere la sua più grande risorsa se impara a capirlo e a utilizzarlo in modo efficace. Il modo per capirlo più efficacemente credo sia allenarsi a leggere e dare più significato alle sue emozioni che, appunto, ci aiutano a orientarci tra le nostre priorità per capire in che direzione potrebbe essere più utile andare.

Forse mi sbaglio, ma quella che descrive sembra una situazione in cui nel quotidiano si ripresenta spesso l'emozione della noia che, a sua volta, comprende diverse riflessioni di una tonalità emotiva orientata verso la tristezza (i cui comportamenti possono fare pensare alla depressione). Se è così, provi a iniziare a chiedersi cosa manca di fondamentale in tali situazioni e valuti se "deve essere proprio così o ci si può fare qualcosa". Nel caso, cosa ci si può fare? Si confronti con le persone che le sono vicine e provi a cercare delle soluzioni efficaci.

Come detto inizialmente, valuti la possibilità di ragionare su questi temi con uno psicologo della sua zona.

Spero di esserle stato di aiuto, non esiti a scrivere per ulteriori dubbi.

Cordiali saluti

Dr. Valerio Celletti

Studio di Psicologia Cognitiva e Sessuologia - Dr. Valerio Celletti Psicologo a Milano

44 Risposte

221 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAG 2016

Buongiorno Antonella,

perchè non provi davvero a rivogerti a uno psicologo della tua città?

Non so se era depressione ma comunque uno stato di disagio lo avvertivi; traslochi, separazioni, delusioni lasciano una traccia profonda nell'anima, più di quanto si possa immaginare.

Pensaci...

Dott.ssa Cristina Fumi
psicologa psicoterapeuta
Milano

Dott.ssa Cristina Fumi Psicologo a Milano

233 Risposte

234 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte