Bisessualità femminile

Inviata da Linda Alboretto · 30 gen 2018 Orientamento sessuale

Salve sono una ragazza di 27 anni. Fin da bambina ho sempre pensato di essere bisessuale e nella mia vita ci sono stati sempre periodo ciclici di preferenza spesso alternati. Nelle mie fantasie spesso desidero essere uomo con una forte invidia del pene se così si può dire e mi immedesimo con gli uomini nel loro piacere durante il rapporto con me molto di frequente. E la fantasia del pene persiste anche con le donne, anche se sono molto attratta dal seno. Pur desiderando per me stessa fisicamente la penetrazione e sentendomi nella vita di tutti i giorni orgogliosamente donna. Mio padre era uno violento è assente e mia madre estremamente religiosa e apprensiva. Non ci parliamo quasi più da quando avevo 17 anni e mi manca ma purtroppo non vuole venirmi incontro nonostante i miei sforzi a causa della religione che io non condivido. Mi chiedevo se è possibile capire se esiste una reale preponderanza e se magari c è qualche blocco da eliminare. O se al contrario esiste la possibilità che io sia proprio bivalente. Mi rendo conto che è difficile avere un quadro completo tramite questo messaggio soltanto. Come potrete immaginare mi crea problemi alle volte nei miei rapporti affettivi questa incostanza. Grazie anticipatamente dell ascolto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 GEN 2018

Gentile Linda,
se lei vive serenamente la bisessualità non vi sono difficoltà, in caso contrario, forse è necessario un percorso per chiarirsi, prima di tutto a se stessa. Certamente possono nascere problemi nella relazione affettiva.
Per quanto riguarda la relazione con la madre, occorre comprendere se esistono i presupposti per un riavvicinamento. La religione dovrebbe unire, forse è possibile riparare.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2237 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 FEB 2018

Buongiorno Linda,
mi ha colpito il fatto che lei si stia (forse) tormentando intorno ad un conflitto tra il suo "sentirsi nella vita di tutti i giorni orgogliosamente donna" da una parte, e la "fantasia del pene" dall'altra.
Come se ci fosse una sentita o temuta incompatibilità tra queste due istanze legate alla sfera del desiderio.
Forse è interessata a parlarne con un collega Psicoterapeuta della sua zona per approfondire quanto il conflitto inibisca il suo benessere psicofisico e sessuale oppure per investigare su altri aspetti della sua personalità? Mi sembra una situazione clinicamente interessante, anche al di fuori della sfera patologica!

Cordiali Saluti
Riccardo Setti - Psicologo-Psicoterapeuta
Modena

religiosa e apprensiva. Non ci parliamo quasi più da quando avevo 17 anni e mi manca ma purtroppo non vuole venirmi incontro nonostante i miei sforzi a causa della religione che io non condivido. Mi chiedevo se è possibile capire se esiste una reale preponderanza e se magari c è qualche blocco da eliminare. O se al contrario esiste la possibilità che io sia proprio bivalente.

Dr SETTI RICCARDO c/o Poliambulatorio Me.Ga. Psicologo a Modena

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 GEN 2018

buongiorno Linda,
non ho ben capito la sua domanda. vuole sapere se la sua bisessualità, che lei vive senza problemi, è causata da un elemento di disturbo? in modo tale da poterlo eliminare, comportando così l'ipotesi di modificare la sua identità sessuale, per riavvicinarsi a sua madre? se così fosse ragioni a fondo sul senso di questa richiesta e se ne sentisse il bisogno può contattare un collega nella sua zona per fare un piccolo percorso inerente l'argomento.
resto a sua disposizione
dott.ssa Ambra Caselli

Dott.ssa Ambra Caselli Psicologo a Castegnato

119 Risposte

127 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte