Bipolare? Borderline? Depressione? Aiuto.

Inviata da Chiara - · 17 dic 2020

Buonasera. Inizio con il dire che ho 15 anni. So che attraverso uno schermo è impossibile fare una diagnosi, infatti prenderò le vostre risposte come indicative (in attesa di andare da un* psicolog* appena la situazione covid lo permetterà). Negli ultimi anni (dalle medie in poi) sono stata parecchio male. Tra bullismo, famiglia a pezzi, un fratello con disturbi e genitori instabili ecc... Al tempo avevo avuto pensieri suicidi ma adesso come adesso non ce ne sono più neanche l'ombra. Con l'inizio delle superiori però la situazione è peggiorata molto. Sono andata in una scuola molto difficile, con materie che non mi piacciono, una classe molto discutibile e soprattutto che non ho scelto. L'anno scorso ho avuto problemi respiratori (ho visto il dottore e ha detto che era "solo ansia) per diversi mesi. Poi se ne sono andati ma sono tornati da qualche settimana. Ho anche sviluppato dei comportamenti autolesivi, tra cui i tagli dall'anno scorso e il colpirsi la testa o i muri recente. Ho perso ogni motivazione. A scuola sto andando malissimo nonostante in passato fossi "un'alunna modello". Non riesco più ad alzarmi dal letto, lavarmi, uscire con qualcuno. Vivo nel disordine. Ho anche iniziato a piangere per qualsiasi cosa (che mi ha portato a situazioni spiacevoli anche davanti a tutta la classe). Ho ansia a fare qualsiasi cosa, che sia di camminare nel corridoio della scuola o dover parlare al telefono con qualcuno (cosa che mi portano anche a delle crisi). In aggiunta ho anche qualche problema con il cibo (abbuffate-digiuni alternati). Una cosa molto strana è che però mi capita di avere (abbastanza raramente e in situazione più sociali) dei comportanti fuori dal comune in cui non mi sembra di essere me stessa (come correre per il centro con una scatola in testa trovata per terra con un amica). Oppure essere tutta pimpante e felice la mattina dopo essermi autolesionata. Il che mi ha fatto pensare al disturbo bipolare, ma gli espisodi sono troppo pochi (credo) e non così euforici. Come ho già detto ho già cercato per un consulto psicologo, ma non sarà possibile prima di metà/fine gennaio e prima di allora vorrei qualche risposta. Cosa ne dite?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 DIC 2020

Carissima,
purtroppo non è possibile fare diagnosi in questo modo, non per mancanza di volontà, ma perché non si hanno materialmente gli strumenti giusti per poterlo fare. Una diagnosi è infatti qualcosa di complesso che necessità di tanti strumenti, colloqui, a volte test, ecc.
Quello che mi colpisce comunque è la sua richiesta come se, dare un nome a ciò che sente, potesse in qualche modo aiutarla a gestire questi sintomi che le creano profondo disagio. La diagnosi però è un nome che si da a un insieme di manifestazioni, sintomi, ecc, ma che poi si perde un pò quando si va a fare un percorso di aiuto vero a proprio che può contare su un supporto psicologico e/o farmacologico a seconda delle problematiche riscontrate.
Ha fatto benissimo a chiedere aiuto e mi dispiace che questo appuntamento sia fissato tra un pò di tempo. Nel frattempo non si concentri tanto sulla diagnosi, quanto al chiedere aiuto.
In bocca al lupo,
Dott.ssa Sara Pasquini

Sara Pasquini Psicologo a Ancona

5 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2020

Buongiorno, mi dispiace molto per il disagio espresso e per la situazione difficile che sta affrontando.
Come ha detto le diagnosi richiedono maggior tempo e conoscenza. Bisognerebbe circoscrivere i sintomi. Quando tende ad autolesionarsi? Chi lo sa dei tagli? E le abbuffate, quando e come avvengono e cosa succede poi?
Ma la domanda più importante è: conoscere la sua diagnosi che significato ha?
Probabilmente il periodo pandemico sta facendo emergere molte problematiche psicologiche e i sintomi potrebbero essere amplificati per questo motivo.
Se vuole più informazioni, resto a disposizione.
Dott.ssa Antonella Bascià

Dott.ssa Antonella Bascià Psicologo a Milano

122 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte