Bimbo 5 anni

Inviata da Vale900 · 21 lug 2020

Buonasera
Vi scrivo per il mio bambino ha 5 anni è un bambino sereno solare...nel momento però del pranzo e della cena si rifiuta di mangiare in compagnia di noi famigliari la sua motivazione è che gli crea disagio vedere il sugo sulla bocca o se magari mangiando ci si sporca la bocca,ho provato a farlo restare a tavola lo stesso ma diventa bianco e rimette!! È un problema transitorio?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 LUG 2020

Buona sera
Certamente il bambino sta esprimendo un disagio le consiglio di non sottovalutare e portarlo da uno specialista. Aiuterà eventualmente tutta la famiglia a gestire la questione. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento dottoressa simona pirtac psicoterapeuta cognitivo comportamentale emdr mindfulness

Dottoressa Simona Pirtac Psicologo a Albano Laziale

9 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 LUG 2020

Gentile Vale900
Quando un bambino esprime un disagio in modo così intenso va assolutamente ascoltato.
Lei si chiede se può essere un episodio transitorio. Certamente sì, ma transitorio non significa che senz'altro si risolverà in modo automatico.
Pensare che la difficoltà, così come è venuta, se ne vada è un rischio.
Senz'altro è possibile aiutare il bambino.
Può essere sufficiente un numero limitato di colloqui con un tecnico, dapprima con i genitori, e se necessario col bambino.
La tempestività e la competenza del professionista possono risolvere il problema in brevissimo tempo.
Le auguro che la faccenda si risolva e le porgo cordiali saluti.
Giordana Milani

Dott.ssa Milani Giordana Psicologo a Biella

40 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Buonasera,
bisognerebbe capire meglio la situazione che non è da sottovalutare. Le consiglierei di far parlare il bimbo con un professionista per andare a fondo della questione. Magari è un problema transitorio, ma di certo rivela un disagio del bambino. I bambini sono molto competenti e sanno bene cosa piace loro o non piace e lo esprimono in svariati modi.
Rimango a disposizione.
Cordiali Saluti
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

537 Risposte

239 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Carissima Vale900,
gli elementi che porta sono pochi, se pur significativi.
La questione andrebbe approfondita ad esempio da quanto accade? Che cosa è successo? Quando è dove mangia?...queste sono solo alcune domande...

Le consiglio di rivolgersi ad un professionista per un consulto.
Le consiglio un analista lacaniano. A volte basta un riposizionamento o una modifica di alcune cose per sbloccare una situazione.

Rimango a disposizione.

Un caro saluto

Dott.ssa Fornari Daniela
Iseo (Bs)

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

435 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Cara VAle900, le motivazioni che possono originare comportamenti come quello che presenta suo figlio possono essere molteplici. Sarebbe importante capire quando ha iniziato a manifestare questo disagio, cosa era successo prima. Mi sento di dirle di non sottovalutare la situazione e la consiglio di rivolgersi ad uno psicologo, o una psicologa, che si occupa di psicologia dell'infanzia. Va anche considerato che il suo bambino è in una fase evolutiva molto importante, il prossimo anno inizierà la scuola primaria, è un evento significativo nella sfera emotiva, cognitiva, affettiva e relazionale. Infine non dimentichiamo che questo, per tutti, è stato un anno molto particolare, il covid ha contribuito a turbare la serenità e l'equilibrio psicofisico delle persone e dei bambini.
Spero di averla aiutata.
Annarita Lutzu

Dott.ssa Annarita Lutzu Psicologo a Bologna

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Buongiorno Vale900. Con le poche informazioni che abbiamo, non è semplice poter capire se si tratti di un fenomeno passeggero. Quello che vorrei fare, è cercare di aprire uno spazio di riflessione. Questo atteggiamento è da sempre presente nel suo bambino o si è manifestato da poco? Se prima d'oggi non aveva problemi a condividere il momento dei pasti con voi, molto probabilmente ci sarà stato un avvenimento verso il quale sta reagendo in questo modo. È cambiato qualcosa a casa in questo periodo a casa o a scuola ( se sta frequentando il centro estivo)? Il clima familiare è sereno al momento dei pasti? Ci sono tensioni in famiglia? Come vive lei il momento del pasto?
Resto a sua disposizione per eventuali dubbi e perplessità.
Dr Ssa Raffaella Donnini.

Raffaella Donnini Psicologo a Roma

8 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Buongiorno signora.
Spesso i bambini attraversano delle fasi molto delicate della loro crescita, quindi non si preoccupi.
Da quanto tempo il bambino ha questi atteggiamenti? Con che genere di familiari rifiuta di mangiare in compagnia?
Il bambino é molto preso dalla pulizia? È essenziale questo dato del "mi sporco la bocca".
Io credo che confrontarsi con un esperto per indagare un po' le origini del disagio del piccolo sarebbe utile.
Le auguro una buona giornata.
Dott. Ssa Maria Cristina Gentile

Dott.ssa Maria Cristina Gentile Psicologo a Vomero

85 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2020

Gentilissima tutti i bambini a periodi rifiutano il cibo per motivazioni e cause molto differenti e nella maggior parte dei casi questo rifiuto è transitorio. Mi mancano degli elementi per darle una risposta più specifica, da quanto tempo rifiuta il cibo, se rifiuta tutti gli alimenti che sporcano, come reagisce emotivamente durante il pranzo, e cosa mangia poi effettivamente ma da quello che racconta lo "sporco sulla bocca" in vostra presenza è un elemento da significare e contestualizzare. Sicuramente confrontarsi con un esperto dell'età evolutiva le sarà utile per comprendere cosa si cela dietro il disagio e il rifiuto degli alimenti e come comportarsi per aiutare il bambino a mangiare meglio e più serenamente evitando di mettere in atto pratiche controproducenti o peggiorative. Le auguro buona continuazione restando sempre disponibile per maggiore conforto e chiarimenti.
Saluti

Dott.ssa Eleni Drakaki

Dott.ssa Eleni Drakaki Psicologo a Mantova

41 Risposte

20 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88550

Risposte