Basso senso di autoefficacia in ogni contesto di lavoro, voglia di scappare

Inviata da Cinzia usai. 6 dic 2017 3 Risposte  · EMDR

Gentilissimi dottori.
Ho 26 anni e sono in cura da una vostra collega ormai da un bel po' di mesi.
Vi scrivo perchè si sta ripresentando l'ennesima situazione fotocopia di altre già vissute: mi si sta prospettando la possibilità di effettuare un tirocinio nel mio ambito lavorativo, ho già fatto qualche giorno di prova ma lo sto vivendo come un incubo.
Mi sento totalmente incapace e fuori luogo e le ore sembrano non passare mai. Nell'esperienza precedente avevo addirittura iniziato a psicosomatizzare e a provare dolori al petto, poi risolti probabilmente grazie all'intervento della psicoterapeuta. Le difficoltà però rimangono, la sensazione di inadeguatezza è altissima e questa, nonostante i miei sforzi, in un cane che si morde la coda mi rende inattiva a lavoro,passiva, assolutamente non produttiva, con la conseguenza che irrito i miei colleghi e divento motivo oggettivo di disturbo. Mi sono sempre sforzata di tirare avanti consapevole che purtroppo nella vita si deve lavorare, ma rischio così il fallimento continuo. Sento di non saper far niente e sto male al pensiero di tornare lì. Sto per iniziare l'EMDR per cercare di risalire all'eventuale trauma che mi ha indotta a "subire" le situazioni.
Cosa mi consigliate?

lavoro , male , difficoltà

Miglior risposta

Gentile Cinzia,
oltre che risalire ad eventuali traumi che possono spiegare le sue difficoltà attuali,è necessario portare avanti il lavoro di psicoterapia che ha iniziato avendo l'obbiettivo di acquisire un adeguato livello di autostima che le permetterà di affrontare meglio non solo le situazioni lavorative ma anche tutte le altre.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Cinzia,
è possibile che lei continui a mettere in atto modalità di intervento già sperimentate in passato, in una sorta di circolo vizioso che attualmente non le lasci vedere la via d'uscita.
Provi con l'EMDR e valuti se la fa stare meglio, in ogni caso le consiglio di parlare dei suoi stati d'animo con la psicologa che la segue.
Per qualsiasi informazione resto a disposizione,
Cordiali saluti.
Dott.ssa Claudia Giusi Giuffrida

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

7 DIC 2017

Logo Dott.ssa Claudia Giusi Giuffrida Dott.ssa Claudia Giusi Giuffrida

28 Risposte

25 voti positivi

Cara Cinzia, veda come va con EMDR e le consiglio di parlare anche con la sua psicologa di come si sta sentendo. Quando "impariamo" in qualche fase della nostra vita che non siamo capaci o non siamo efficaci, spesso ce la trasciniamo dietro a lungo questa credenza. Da un lato l'urgenza di risolvere questo suo disagio è comprensibile ma dall'altro lato è fondamentale prendersi il tempo per sciogliere questo nodo.
Un caro saluto. Luisa Fossati

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

7 DIC 2017

Logo Dott.ssa Luisa Fossati Dott.ssa Luisa Fossati

228 Risposte

261 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ho voglia di scappare e paura di farlo nello stesso tempo

9 Risposte, Ultima risposta il 25 Giugno 2014

Senso di colpa e disagio continuo perché non lavoro

2 Risposte, Ultima risposta il 16 Dicembre 2013

Aiuto per scappare da qualcuno che mi sta rovinando

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Febbraio 2018

Relazioni passate, senso di inadeguatezza e senso di colpa

4 Risposte, Ultima risposta il 12 Agosto 2015

Aiutare mia madre depressa in un contesto senza stimoli

6 Risposte, Ultima risposta il 12 Dicembre 2017

Essere un uomo basso

2 Risposte, Ultima risposta il 06 Settembre 2016

Dubbi ossessivi sulla relazione e senso di inadeguatezza

2 Risposte, Ultima risposta il 12 Maggio 2017

Ansia e attacchi di panico ogni giorno.

7 Risposte, Ultima risposta il 02 Febbraio 2018

Insicurezza, smarrimento e senso di vuoto

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Giugno 2017