Bambino di quasi 6 anni

Inviata da Francesco · 19 ago 2016 Psicologia infantile

Salve,
mio figlio si comporta in modo strano rispetto a un bambino della sua età:
Noi diciamo che in alcuni momenti parte per la tangente....si mette in testa di fare una cosa e la fà senza ascoltare nessuno di chi ha intorno e questo fino a quando non lo si blocca, allora ricomincia ad ascoltare. Può salire su un tavolo in un bar e gridare ad alta voce delle parolacce di fronte ad altre person estranee....può giocare con altri bambini e poi tutto ad un tratto tirare la palla in faccia a un bambino o dargli una spinta.....può da un momento all'altro fare un dispetto gratuito ad un altro bambino senza essere stato in alcun modo provocato...può continuare a ripetere una certa azione (come andare dietro al balcone di un bar) anche se gli si dice di non farlo per 1,2,3 volte a fila e tutto questo lo fà con il sorriso in faccia come a prendere in giro i genitori...se lo fermi con forza (nel senso che lo si tiene stretto per evitare che tiri via un oggetto che ha in mano e che tirerebbe via nonostante glielo si abbia detto di non farlo più volte) lui prova a dare i pugni o i calci a chi lo tiene (genitori o zii) è difficile che ti guardi negli occhi se gli chiedi di fermarsi e ascoltarti....a volte parte a fare delle urla così senza senso....fatica a rimanere attivo sullo stesso gioco per molto tempo anche se da più di un anno si stanno facendo degli esercizi per aumentare la capacità di concentrazione e si notano forti miglioramenti. All'asilo le dade dicevano che era di temperamento vivace ma tutto sommato sotto controllo. A casa sono in 3 con una mamma che lavora part-time e che gli dedica molto tempo e un papà che gli dedica un pò meno tempo e tutto sommato è una buona famiglia. A una visita specialistica in un centro per l'autismo hanno dato esito assolutamente negativo. Un'altra esperta di cui non ricordo la specializzazione dice che non ha ritardi mentali né è iperattivo.
Alla fine il bambino è difficile da gestire quando si è in giro in mezzo ad altre persone mentre è più facile da gestire quando è a casa dove sembra più tranquillo ma anche lì ogni tanto parte per la tangente.
Avete qualche idea o indicazione da seguire?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 AGO 2016

Caro Francesco,
ritengo che dietro al comportamento di suo figlio vi siano dei bisogni che stanno chiedendo (in modo piuttosto prorompente effettivamente) di essere ascoltati. Quali?
Per scoprirlo vi invito a consultare un terapeuta che possa lavorare con voi genitori in primo luogo per capirlo meglio e per trovare modi percorribili che possano aiutarlo ad esprimerli in maniera piú "appropriata" ma soprattutto a trovarne risposta.
Non perdetevi d'animo, questo lavoro puó essere molto utile per tutti voi e soprattutto portare a scoperte interessanti e nuovi modi di stare insieme.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

922 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 AGO 2016

Gentile Francesco, il suo bambino fa il suo mestiere, cerca di vedere fin dove può spingersi, quindi provoca fino a quando riesce a farvi arrabbiare. Questo succede quando il genitore ha perso autorevolezza agli occhi del figlio. Si rivolga ad un terapeuta che possa aiutare lei e sua moglie a ristabilire l'ordine gerarchico familiare e a risolvere il problema. La terapia strategica breve offre risultati soddisfacenti in casi del genere, lavorando con i genitori e indirettamente col bambino.
Mi ritenga disponibile per qualsiasi altro chiarimento utile.
D.ssa Maria Tinto
Psicologa clinica

Psi-Dunamis - Dott.ssa Maria Tinto - Psicologa e Consulente Sessuale Psicologo a Grottaferrata

16 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 AGO 2016

Gentile Francesco,
da ciò che lei racconta sembrerebbe che siamo di fronte a qualcosa che vada oltre la semplice vivacità del bambino e comunque non è facile porre una diagnosi precisa sulla base soltanto di ciò che ha descritto.
Tra l'altro non è ben chiaro se il bambino abbia già iniziato oppure no la scuola elementare.
Lei dice che da precedenti visite e consulenze è stato escluso l'autismo e il ritardo mentale ma qualche dubbio, a mio avviso, persiste per la sindrome ADHD cioè il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, data l'ipercinesia e la difficoltà a rimanere concentrato su un gioco o un'attività.
E' probabile che già nel prossimo anno scolastico si potrà avere più chiarezza sui comportamenti e sulla sintomatologia del bambino ma il suggerimento adesso è per un nuovo accurato controllo presso un bravo neuropsichiatra infantile che eventualmente prescriverà anche opportuni accertamenti strumentali per confermare o escludere la diagnosi di ADHD e dare così indicazioni più precise per la terapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 AGO 2016

Gentile Francesco,
sembrerebbe un bambino con tratti di oppositività, ma occorre una consulenza psicologica per dare una diagnosi che non sia solo un'etichetta, ma comprenda spazi operativi per la soluzione.
Le consiglio di consultare perciò un professionista e di recarvisi assieme a sua moglie, al bambino ed eventualmente anche agli altri figli. Tenga infatti presente che la terapia sui minori inevitabilmente abbisogna della collaborazione dei genitori.
L'approccio strategico Breve in particolare spesso preferisce influire sul comportamento del bambino attraverso consigli o compiti dati ai genitori. Mi sento di consigliarle anche l'approccio della Gestalt.
I risultati in genere sono buoni/ottimi

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

718 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 AGO 2016

Gentile Francesco, per dare indicazioni o consigli sarebbe importante comprendere meglio molti più elementi della sua storia. Lei dice di aver già effettuato degli approfondimenti che le hanno permesso di escludere alcune patologie importanti e questo è già un buon passo. Rimane da capire quali sono i bisogni che suo figlio cerca di soddisfare attraverso il suo comportamento e quali difficoltà specifiche lui stia attraversando. In base a quanto scrive, pare che il suo bambino faccia un po' fatica nel controllare gli impulsi in particolare in situazioni nuove e confusionarie o frustranti. Provi a rendere la sua esperienza un po' più prevedibile spiegando a cosa andrà incontro e dandogli gli strumenti per chiedere il suo aiuto nel momento in cui ne sente il bisogno. Se ha bisogno di ulteriori indicazioni non esiti a contattarmi in privato. Saluti

Anonimo-154581 Psicologo a Pergine Valsugana

125 Risposte

127 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte