bambino di 9 anni improvvisamente non riesce ad allontanarsi dai genitori

Inviata da Mario · 13 nov 2017 Psicologia sociale e legale

Salve, ho 3 figli di cui il primo di 9 anni. Questo bimbo è stato sempre attaccato a tutti i familiari nonni compresi, in particolare al papà e alla nonna materna. Tanto attaccato che ogni separazione (asilo, prime volte a scuola, animatori dei villaggi d'estate, ecc) erano pianti e urla. L'anno scorso tutto è somparso improvvisamente da quando ha iniziato a frequentare gli scout del paese. Addirittura è andato a dormire da un suo amichetto. Ha effettuato varie escursioni con gli scuot, dormendo con loro per ben 3 volte. Ma alla terza uscita (aprile scorso) ha avuto, di notte, uno di quegli attacchi di urla e pianti in cui cercava noi, tanto forte che un capo scout ha dovuto sgridarlo, per evitare drammatici effetti a catena (erano tutti piccoli). Da allora mi sembra che il suo senso di sicurezza è crollato. Non vuole andare più agli scout, non è andato più dal suo amico a dormire, e da un mese circa non riesce a staccarsi da noi quando lo accompagniamo a scuola, ha crisi di pianto, urla e in maniera anche violenta cerca di non staccarsi da me. Poi una volta entrato in classe (dopo varie rassicurazioni, carezze ma anche minacce di portarlo in collegio, ecc.) sembra che nulla fosse successo. A scuola è molto bravo e di quello che sta succedendo siamo quasi certi che la causa non sia la scuola o quello che gravita attorno ad essa. Stiamo provando varie maniere per tentare di risolvere...ma non stiamo riscontrando grossi risultati. Siamo molto preoccupati. Ringrazio chi vorrà rispondere

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 NOV 2017

Buongiorno.
Dal suo racconto mi sembra di capire che, dopo un' iniziale ansia, questa fosse stata superata. È successo però qualcosa durante la notte fuori che ha spaventato il bambino (può essere anche un pensiero che il bambino ha avuto) e non ha trovato nessun conforto e rassicurazione. Ciò ha fatto si che sia tornata la sua ansia in quanto i suoi timori hanno trovato una risposta affermativa.
Le consiglierei una valutazione ed eventuale trattamento psicologico in tempi brevi. Prima si interviene meglio è.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Federica Citarei

Dott.ssa Federica Citarei Psicologo a Terni

16 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88400

Risposte