Bambina di 6anni e mezzo difficile

Inviata da Mammola11 · 28 nov 2017 Psicologia sociale e legale

Buongiorno Ho una figlia di 6anni e mezzo con un carattere duro e difficile. È figlia unica, frequenta la prima elementare ed è abbastanza brava. Il problema è che da diversi anni ci sta facendo impazzire...Non accetta la nostra autorità, ci risponde male ed è molto sgarbata,a tratti antipatica. È piena di rabbia e spesso sfocia in crisi in cui non vuole essere toccata o sfiorata! Questo soprattutto a seguito di qualche sculacciata data da me o mio marito causata dallo sfinimento. Non so più che fare, ho provato ad essere calma e spiegarle le cose,ma è un muro invalicabile, ci sfida continuamente, non ascolta, ci fa il verso dietro quando parliamo o le diciamo qualcosa. Inoltre non sopporta quasi nessun vestito, non vuole indossare le mutandine perché le danno fastidio, i pantaloni solo quelli della tuta, non vuole essere pettinata, se le faccio una treccina dopo sua insistente richiesta è capace di innervosirsi se non è venuta come dice lei e sfasciarsela in un impeto d'ira!!! Non è semplice vivere con lei, ci sembra di camminare continuamente sui gusci d'uovo. Anche quando gioca con le bambole le fa litigare insistentemente tra loro, le fa arrabbiare, le lancia in aria in un attacco di collera! Con le compagne non ha un grande rapporto, io noto che cerca bambini più piccoli per giocare, e quelle della sua età mi sembrano più mature rispetto a lei. A scuola è brava e si comporta bene,è precisissima e questo la porta a rallentare,ma nel complesso è davvero brava. Ha un'amichetta del cuore, con la quale gioca e litiga spesso. Ultima cosa: ha un tono di voce altissimo! Lei non parla...grida! Noi costantemente lì a dirle di abbassare il tono e lei non fa una piega. Quando usciamo inoltre è una tortura,non sta mai vicino, scappa ,richieste continue e un continuo:"mi annoio"! Insomma sono stremata e non ho più risorse e strumenti per affrontarla,è davvero davvero estenuante. Grazie a chi saprà darmi un consiglio. Buona giornata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 NOV 2017

Gentile Chiara,
innanzitutto è necessaria una valutazione della bambina da parte del neuropsichiatra infantile che escluda eventuali problemi organici o neurologici.
Il fatto che la bambina a scuola è brava e si comporta bene con gli insegnanti lascia delle perplessità per una possibile diagnosi di disturbo oppositivo-provocatorio.
Molto può dipendere dallo stile educativo che voi genitori avete adoperato e per questo motivo è utile una psicoterapia familiare che possa far apprendere a voi genitori tecniche di genitorialità più efficaci per migliorare la relazione con la bambina.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8103 Risposte

22203 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2017

Gentile Chiara,
occorre escludere problematiche organiche effettuando una valutazione dal neuropsichiatra.
Successivamente bisogna porre attenzione alla rabbia ed aggressività della bimba, in quali contesti si manifesta, con quali persone, analizzare eventuali eventi o fattori scatenanti. La valutazione viene svolta in sinergia con le insegnanti.
Inoltre un percorso psicologico esteso ai genitori e alla bimba permetterà di individuare l'origine del problema, di conseguenza sarà possibile mettere in atto strategie adeguate a livello relazionale.
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2771 Risposte

2361 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2017

Carissima, credo vi sia la necessità di un' attenta valutazione della bimba. Le consiglierei di mettersi in contatto con la neuropsichiatria infantile della sua zona o di andare a consulenza da uno psicologo cognitivo-comportanentale, che faccia tutte le valutazioni psicologiche del caso.
Vi è la necessità di valutare cosa porta la bimba a comportarsi in maniera aggressiva, perché ha appreso questo tipo di atteggiamenti, perché li mette in pratica, cosa accade prima, ma anche cosa accade dopo ovvero cosa rinforza il suo atteggiamento, ma non solo bisogna capire se vi sono nel comportamento suo e di suo marito, qualcosa che aiuta a mantenere questo suo atteggiamento nei vostri confronti e di cosa si tratta. Tutto ciò bisogna farlo ora, perché andando avanti diventerà più difficile.
Non voglio azzardare, ma potrebvero esserci, nel caso più serio, un problema di oppositivitá che necessita di trattamento sistematico.
Resto a disposizione.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

699 Risposte

376 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 NOV 2017

Buonasera,
Rispetto agli scoppi d'ira cerchi di individuare i fattori antecedenti. Come mai la bambina ha quella reazione? Cosa è successo prima?
Inoltre le consiglio una valutazione psicologica, cosi da poter individuare il malessere di sua figlia e magari ricevere alcune indicazioni per gestire al meglio la bambina.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Federica Citarei

Dott.ssa Federica Citarei Psicologo a Terni

16 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20600

psicologi

domande 34650

domande

Risposte 118250

Risposte