Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Avere tratti bordeline e narcisistici e patologico?

Inviata da Aurora il 4 dic 2017 Terapia di coppia

Se non sono presenti altre patologie? Non riesco ad avere amicizie intime. Esco fuori ogni tanto in compagnia per pizzate e cinema; ma spesso me ne voglio stare a casa a riposarmi e al calduccio. Ho lavorato per 4 anni, e in pratica mi sono fatta licenziare da entrambi i posti. Anche nei lavoretti precedenti che ho svolto durante l'università ho incontrato qualche problema relazionale. Sono alla seconda laurea, e tra poco sarò medico; intanto ho vinto un concorso statale. Con i colleghi vado d'accordo e si scherza pure e si esce; lo stesso in università. Faccio molto sport agonistico perché ho manie di perfezione e perché mi piace stare in forma. Vedendomi così sembro una pazza sana. Scherzosamente mi dicono che sono abbastanza bordeline e narcisista...un po' tra la battuta, e il sei pazza... Io intanto ho un ansia leggera da prestazione, che però non mi blocca nelle situazioni: ma è comunque fastidiosa. Ho aggiustato molto il mio carattere perché prima senza volerlo, scatenavo cattiveria in chi mi circondava. Pensavo di essere sfigata e che il mondo mi odiasse; poi ho capito che erano proprio i miei modi di fare a inemicarmi tutti. Sto cercando di regolarmi, e sta funzionando, ma ancora ho paura per la mia emotività. Ho il timore di essere fastidiosa, e cerco rendermi piacevole il più possibile, magari anche scherzando perché faccio ridere le persone...per fotuna sono considerata simpatica. Ma temo quegli scatti di rabbia passati, che ora sembrano lontani; eppure è passato poco da essi. Avevo questi accidenti di scatti di ira, in cui rispondevo male e in maniera arrogante ( solo questo) Ora sono molto calma, perché ho capito il meccanismo che c'era dietro. Ancora devo controllare i miei commenti narcisistici: mi viene spontaneo farli, ma mi trattengo molto e sto migliorando. Se mi accorgo di esagerare con questo narcisismo, cerco di buttare sull'ironia e prendermi in giro per non suscitare brutte reazioni in chimi sta davanti. Però continuo ad avere pensieri molto, molto narcisisti di soldi e potere e mi sento speciale. Ho avuto una relazione malata con il mio ex troppo intensa per i miei gusti; e ora preferirei qualcuno di molto equilibrato. Idem stesso problema con le amicizie: troppe intense...ipervalutazione e dipendenza e poi odio profondo. Ho impiegato tempo a capire tutti questi meccanismi; e spero di riequilibrarmi un po' Devo ancora imparare ad entrare in intimità, penso di avere le basi per non farmi travolgere adesso, ma ora manca la voglia. Comunque, non mi sono mai drogata; sono astemia; non fumo; né mi taglio ecc. e i tratti narcisisti sono molto marcati. Mah, in questa situazione sono patologica? Diciamo che le uniche difficoltà riguardano il fatto che non riesco a fidanzarmi, o ad avere amicizie intime; sembra una maledizione, accidenti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

L'etichetta non conta. Non miglioriamo la nostra personalità dando semplicemente un nome alla nostra organizzazione psichica, ma dopo una indagine storico - genetica che ci faccia comprendere cognitivamente ed emotivamente il perché e il come si sono cristallizzati i nostri stili comportamentali e di pensiero. Tu. Aurora, non dici niente del tuo passato e della relazione con i tuoi genitori. Comunque, quello che mi preoccupa di te, è l'intenso odio che interviene nelle relazioni effettive. E' il tuo problema centrale. Sembra un odio "controdipendente", cioè che tu ti difenda dalla paura della dipendenza...Ammesso che tu sia narcisista, non lo sei così abbastanza da disdegnare una richiesta di aiuto a noi "poveri"psicologi. Allora, fai un altro passetto e rivolgiti a uno psicologo psicoanalitico; ti darà una mano a capirti e sopratutto imbastirai con lui, con il tempo, una relazione diversa da quella che ti aspetti.Apprendere questa nuova relazione e interiorizzarla, sarà terapeutico. Ciao

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Aurora,
la situazione che esponi è complessa e delicata: trovo che la lucidità con la quale esponi le tue difficoltà relazionali possa essere un aspetto importante e di apertura, rispetto ad un possibile percorso psicoterapico.
Indubbiamente uno dei temi centrali che trovo rilevanti è questa rabbia forte che hai provato e temi di provare ancora e parallelamente l'impossibilità di creare relazioni intime appaganti e durature.
Trovo che tu possieda le competenze e la disposizione per poter intraprendere un percorso psicoterapico, preferibilmente ad impronta psicoanalitica, per poter approfondire e toccare più da vicino quali sono queste paure che coinvolgono il mondo delle relazioni interpersonali, eventualmente, comprendendo più a fondo le radici di queste paure.

Dottoressa Elisabetta Giuli Psicologo a Campi Bisenzio

9 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15650

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79150

Risposte