Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Autostima o qualcos'altro?

Inviata da Gaia il 28 feb 2018 Autostima

Buonasera a tutti. Sono sicura che riceverò una risposta. Spesso mi trovo in un bivio: vedo tutte le mie amiche avere un ragazzo, persona che desidero avere al mio fianco da tantissimo tempo, ma ogni volta che un ragazzo si spinge verso il passo successivo, alzo un muro enorme e cerco di allontanarlo il più possibile. Sono terrorizzata. La paura mi attanaglia, blocca, mi fa smettere di credere in quella che sono. Ho paura di amare e di essere amata, anche se è la cosa che più desidero.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buonasera Gaia
Spesso la paura più grande é proprio quella di poter essere felici.
Qui non si tratta di avere un ragazzo ma di accettare una relazione con l’altro. Questo significa conoscersi, avere ben chiari i propri confini ed accettare di condividere con l’altro.
Le sue ansie e le sue paure probabilmente hanno radici profonde.
Le consiglierei di dedicarsi del tempo per parlarne con uno psicologo.
Un caro saluto
Dott.ssa Fabiana Nicolini

Dott.ssa Fabiana Nicolini Psicologo a Bologna

124 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gaia a volte la paura può essere un ' emozione molto prepotente ed invalidante dunque sarebbe
opportuno capirne il motivo per poterla affrontare e superare definitivamente.Mi sono.un po' sbilanciata ma questa é la dritta che sento di darti.
In bocca a l lupo!

D.ssa Caputo Ada Psicologo a Afragola

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gaia dove e quando hai imparato che amare ed essere amata ě pericoloso? Come ti immagini questo muro? Solido solido o con qualche spiraglio qua e la? Qualche domanda di riflessione per invitarti a fermarti un attimo su te stessa....arriva forte la voglia di lasciarti andare e di fidarti dell'altro, ma anche la grande paura di farlo. Come se non fossi all'altezza di meritare l'amore o di poterlo donare....o come se dietro tutto questo ci sia una minaccia di qualche tipo. Un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarti a fare luce su te stessa, vedrai che anche tu amerai e ti lascerai amare. Dott.ssa Daniela Cannisträ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

225 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Purtroppo non è possibile amarsi se prima non ci si ama da soli.Tu vorresti accanto un fidanzato perchè credi che solo una figura esterna possa darti l'amore che necessiti, ma il punto è che solo da te stessa potrà arrivare quello che ti serve. Ecco perchè consciamente vorresti un fidanzato, ma poi quando arriva lo respingi: perchè esiste dentro di noi una saggezza interiore che ci conduce lontano dai falsi obiettivi che ci poniamo e in questo caso tale resistenza è come se ti dicesse "No Gaia, stai sbagliando direzione...non è in un ragazzo che puoi trovare ciò che cerchi..torna in te". E allora ciò che ti serve è un percorso psicologico che ti aiuti a TORNARE A CASA...la tua casa

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gaia bisogna vedere di cosa "é fatto" questo muro. Chi sei e cosa vuoi dipendono dal conoscere entrambe queste parti di te.
Conoscerla più in profondità, davvero, ci sono dentro di noi delle forze emotive che non sono immediatamente visibili agli occhi e percepibili coi nostri sensi che ci muovono. Occorre scoprire chi sei davvero. Sono a disposizione. Buona giornata

Dott. Davide Milanese Psicologo a Tortona

172 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gaia, deve essere davvero doloroso vivere questo grande conflitto interiore. Sarebbe opportuno, se non lo ha già fatto, intraprendere un percorso psicologico per comprendere la natura della sua paura e riuscire così a capire quali aspetti della relazione a due la terrorizzano, e perchè. Probabilmente questo muro che lei alza, quando un ragazzo tenta di fare il passo successivo, è una reazione che lei ha imparato ad utilizzare nelle sue esperienze di vita, per difendersi. La relazione a due, con tutti gli aspetti emotivi, affettivi e relazionali che la caratterizzano, potrebbe rappresentare per lei una situazione che la spaventa così tanto da non voler neppure correre il rischio. Un percorso psicologico potrebbe aiutarla a comprendere la natura del suo conflitto e a trovare gli strumenti e le risorse per affrontare l'angoscia che la blocca.

Resto a disposizione per rispondere ad altre domande, se vorrà approfondire il discorso.
Un caro saluto
Dott.ssa Giulia Pianfetti

Dott.ssa Giulia Pianfetti Psicologo a Avigliana

4 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte