Autostima e desiderio

Inviata da Enrico · 15 lug 2019 Autostima

Salve! (Probabilmente questa domanda comparirá più volte, ma la riscrivo poiché non sono sicuro di essere riuscito a mandarla).
Mi chiamo Enrico, ho 19 anni. Prima di tutto, volevo specificare che, nel titolo della domanda, la parola "desiderio" non si riferisce al desiderio sessuale, ma proprio al desiderio in generale. Questa mancanza di desiderio, in realtà, a mio parere, è direttamente collegata con la mia mancanza di autostima. Cerco di spiegarmi meglio. Nella mia vita fino ad ora, non sono mai riuscito a soddisfare quelli che erano i desideri a cui tenevo di più. Giusto per fare un esempio, non sono ancora riuscito ad avere esperienze con il sesso opposto (questo è giusto uno degli esempi più rilevanti, ma se ne potrebbero fare tanti altri). Addirittura, verso i 16/17 anni, mi sono innamorato di una ragazza, per la quale ho provato dei sentimenti ininterrottamente per vari anni, senza mai dirle nulla. Passati questi anni, decisi finalmente di farmi avanti, ricevendo un due di picche che ebbe delle conseguenze molto amare sul mio modo di percepire la vita.
Comunque sia, venendo al punto, il processo psicologico che si sta venendo a delineare ultimamente nella mia testa è il seguente: non riesco più a desiderare nulla. È come se il mio cervello, memore delle esperienze passate, stesse cercando di difendermi dalle conseguenze del non appagamento dei miei desideri, reprimendo però il desiderio stesso, come in un meccanismo di difesa. Questo processo mi ricorda la favola della volpe e il lupo di Esopo. Dato che " l'uva è troppo alta" e probabilmente non sono in grado di raggiungerla, per evitare di stare male, il mio inconscio finge di non desiderarla. È ovvio, quindi, che il desiderio non è assente, ma "sopito". In tutto questo, pur essendo consapevole di questo processo inconscio, non sono in grado di reagire e non saprei cosa fare. Cosa mi consigliate?
Grazie mille.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 LUG 2019

Gentile Enrico, nella sua domanda mostra una buona capacità di analisi ed introspezione. Chi ha queste capacità pensa a volte erroneamente di poter risolvere da solo i propri problemi. Non è così, anche se sono doti che aiutano molto il processo terapeutico. Mi astengo pertanto dall'offrirle qualche banale consiglio, invitandola invece ad intraprendere un serio percorso terapeutico. Per correggere i punti critici della propria personalità occorre tempo e pazienza.
Un cordiale saluto
dr. Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1004 Risposte

418 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte