Attratto solo fisicamente dalle donne

Inviata da Marco · 17 ago 2015 Orientamento sessuale

Non so perchè ma le donne mi attraggono solo fisicamente e non riesco a innamorarmi di nessuna di loro. Ho 40 anni, tante relazioni ma solo per sesso. Loro invece si innamoravano e volevano qualcosa di più, ma per me niente più del solo sesso e basta. Mi piacerebbe avere una famiglia e dei figli ma proprio non riesco a vedermi in questo contesto. Caso perso?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 AGO 2015

Gentile Marco,
lei non è un caso perso ma probabilmente c'è qualcosa che non va perchè riesce a dissociare tranquillamente il sesso dai sentimenti mentre le due cose dovrebbero viaggiare insieme.
Le spiegazioni di questa dissociazione potrebbero essere tante ma solo in psicoterapia potranno emergere e mi sembra poco utile fare delle ipotesi.
Credo che lei, adesso che a 40 anni comincia a sentire il peso di questa disfunzione e, contemporaneamente, il desiderio di paternità e di famiglia, debba concedersi di approfondire questa tematica e sciogliere questo nodo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20284 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 AGO 2015

Caro marco, generalmente in questi casi si parla di paura di amare o, in termini tecnici, "philofobia". Il punto è che questa paura può originare da diversi aspetti profondi: paura di mettersi in gioco, paura di restare feriti, paura di essere delusi ecc. che a loro volta possono dipendere da un rapporto disfunzionale con la o le figure genitoriali di riferimento. A mio avviso non è un caso perso, posto che lei abbia voglia di mettersi in gioco in un percorso psicologico di crescita personale che possa aiutarla a risalire alle origini di questo disagio.

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

365 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2015

Carissimo,
romanticamente mi viene da dirti che non sei ancora stato ancora "folgorato sulla via di Damasco", o magari si, e ne sei inconsciamente fuggito! Quasi sicuramente non ti sei ancora sganciato da una dipendenza affettiva di matrice edipica e dal momento che non sembri soddisfatto di come imposti le tue relazioni col femminile, varrebbe la pena che tu ti facessi illuminare da un breve percorso psicoterapico. Del resto, come si dice, la vita rincomincia a 40 anni ed allora, perché non procedere secondo il tuo attuale desiderio di essere con una donna e non soltanto di averla? Auguri

Dott.ssa Carla Panno
Psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

648 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2015

Carissimo Marco,
per il solo fatto che si sta ponendo una domanda il caso più che perso direi che è stato aperto, e questo è il primo passo.
Dovrebbe lavorare su cosa le impedisce di avvicinarsi emotivamente ad una donna, ha mai pensato di contattare un terapeuta?
Un percorso potrebbe aiutarla a comprendere cosa la sta allontanando dal suo desiderio. Crearsi una famiglia, diventare padre, amare qualcuno implica in un certo senso una perdita...anche solo in termini di libertà.
Un terapeuta - le consiglio uno psicoanalista lacaniano - potrà farla riavvicinare al suo desiderio in modo sereno.

Un caro saluto.

Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

433 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 AGO 2015

Gentile Marco,
è possibile che antichi fattori che hanno inciso sul suo sviluppo psicologico abbiano determinato questo suo modo di percepire.
Se questo fosse il caso, dovrebbe rielaborarli con l'aiuto di uno psicoterapeuta e i risultati non dovrebbero mancare.
Potrebbero essere sufficienti pochi colloqui mirati di psicoterapia della Gestalt.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 AGO 2015

Gentile Marco,

integrare un sentimento più affettivo nelle relazioni intime implica la possibilità di un coinvolgimento autentico e una disposizione d'animo.
Lei "vuole avere una famiglia", ma al contempo non riesce a vedersi in questa posizione (marito, padre ecc.), come vede c'è una forte ambivalenza nelle sue affermazioni.
Per approfondire queste tematiche è necessario contattare un Collega di persona.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

761 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte