Attacchi di panico prima/mentre/dopo l'ingerimento di cibo.

Inviata da GiadaM.98 · 3 ott 2019 Attacchi di panico

Buonasera a tutti, mi chiamo Giada ho 21 anni. Sono alta 1.71 e peso circa 57 kg.
Vi descrivo il mio problema che persiste da 3 anni : quasi ogni volta che mangio qualcosa mi entra in testa il pensiero di poterne essere allergica, di conseguenza di poter avere uno shock anafilattico e morire.
Da qui solitamente parte un attacco di panico, breve o lungo che sia che mi porta a correre nel mio posto sicuro (il bagno) e sedermi sul gabinetto con la sensazione di espellere il cibo attraverso il retto.
Non sopporto più questa situazione. Trovo difficile conviverci.
A gennaio di quest'anno mi è stato diagnosticato da una psicoterapeuta un lieve disturbo alimentare che mi porta a farmi paranoie sul mio peso.
Non ho intrapreso la cura ma ora sinceramente non posso lamentarmi troppo della mia corporatura, mi sento abbastanza a mio agio.
Non credo che i due problemi siano correlati, credo piuttosto di aver trovato il motivo dei miei attacchi di panico: ho sempre avuto un brutto rapporto con mia madre (urla, botte, umiliazioni, ecc.) ed anche con il cibo sono sempre stata particolarmente schizzinosa.
Inoltre proprio oggi mi sono resa conto che quando i miei genitori litigano (molto spesso) ho attacchi di panico più frequenti, seppure a me del loro rapporto non interessi più di tanto, dato il fatto che ci ho fatto l'abitudine.

Ora, quello che vorrei capire è: con grande forza di volontà CHE HO, posso farcela a risolvere il mio problema da sola? ( Ad es. scrivendo cosa non mi fa allergia pian piano che mangio).
Se sí, in che modo?

Una domanda di cuorisità: potrebbe davvero succedermi uno shock del genere ?
Siate spietati, non voglio commiserazioni. Voglio solo risolvere il mio piccolo grande problema.


Grazie in anticipo a tutti.
Cordiali Saluti,
Giada.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 OTT 2019

Cara Giada,

Mi sembra lei abbia una grande forza, riuscendo a non soffrire più di tanto per i litigi tra i suoi genitori e proponendo da sola soluzioni per le sue paure alimentari.
Addirittura, è quasi desiderosa di risposte spietate,cioè vere. Dunque non indietreggia di fronte alla verità.

Con questa forza, sicuramente riuscirà a trovare il modo di tenere a bada le sue paure e le sue insoddisfazioni sul suo aspetto. E probabilmente ci riuscirà da sola, come desidera.

Dott.ssa Marta Cricelli Psicologo a Rho

20 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 OTT 2019

Salve Giada. Concordo con te sul fatto che l'origine del disturbo possa avere a che fare con la relazione con i tuoi genitori. Mi chiedo come mai è così importante per te farcela da sola. Ti proporrei infatti di intraprendere un percorso personale per dare senso a ciò che vivi e acquisire abilità di autorassicurazione.
Saluti.

Dott.ssa Viviana Cosseddu Psicologo a Benetutti

15 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 OTT 2019

Salve Giada, penso sia opportuno e utile per lei continuare con un percorso psicoterapico. Come lei stessa ha già scritto, le ossessioni sul cibo e gli attacchi di panico hanno un portato molto più profondo. È bene che lei affronti ed elabori alcuni nuclei importanti della sua esistenza, i suoi sintomi sono legati a questi.
Le faccio un grosso in bocca al lupo!
Dott.ssa Verdiana Mammoletto

Dott.ssa Verdiana Mammoletto Psicologo a Copertino

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94350

Risposte