Attacchi di panico in maniera continua

Inviata da Lalalala · 12 feb 2020 Attacchi di panico

Buongiorno, sono Lisa e ho 22 anni.
Per circa un anno ho sofferto di attacchi di panico abbastanza lontani nel tempo uno dall’altro, fino a che lo scorso maggio mi sono ritrovata a vivere questi attacchi di panico in maniera continua, quasi ogni giorno per circa un mese fino a che non sono finita in pronto soccorso perché in una giornata non mi sono trovata in grado di risolverlo e di controllarlo. Mi sono rivolta ad una psicoterapeuta che mi ha fatto capire le cause di questi attacchi. Essi sembravano essere legati ad una storia che avevo avuto precedentemente e ad una frequentazione con un ragazzo che voleva conformarmi al suo modello ed era molto instabile tanto da avere scatti di ira, insultarmi e quasi mettermi le mani addosso. Durante questa frequentazione, nella parte più profonda di me, sapevo di non stare bene e sapevo di dover chiudere tutto. Appena ne sono diventata totalmente consapevole e dopo una serie di eventi poco piacevoli ho chiuso con questa persona definitivamente.
Il problema si è ripresentato verso metà dicembre in un periodo della mia vita totalmente tranquillo e sereno in cui tutto andava per il verso giusto.
Ho incontrato un nuovo ragazzo e mi sono ascoltata di più cercando di capire se fossi davvero pronta e sicura di lui. L’università va a gonfie vele così come le amicizie e tutti i miei hobby.
Da un momento all’altro ho cominciato a provare un’ansia costante durante tutto l’arco della mia giornata, senza pause, senza riuscire a stoppare il pensiero nemmeno un attimo. Quest’ansia era legata alla sensazione e paura di stare per morire da un momento all’altro, improvvisamente.
Inoltre, questo lo legavo ad una vicenda che avevo sentito di una ragazza di qualche anno più di me morta proprio così in casa.
Da quel momento lì ho avuto due settimane di inferno in cui davvero non ero in grado di vedere la luce e di provare felicità (e questo per me era molto strano).
Ne sono uscita non so come ma il periodo che sto vivendo adesso non ha fatto scomparire le mie paure del tutto. Vado a giornate, a momenti in cui il mio pensiero è solo quello. Sono molto limitata nel fare le cose perché comincio ad avere paura di tutto. La psicologa da cui andavo non è riuscita ad aiutarmi in quanto mi aveva messo solo più paura del dovuto e non me la sono più sentita di andare.
L’unico vantaggio è che ora la mia paura non è costante perché ci sono momenti e persone con cui sparisce del tutto.
A volte invece il panico non mi lascia respirare e mi immagino morta da un momento all’altro.
Grazie per qualsiasi aiuto riceverò.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 FEB 2020

Buon giorno Lisa, gli attacchi di panico, tecnicamente definiti come attacchi d'ansia, di norma accompagnati da un più o meno percepibile stato depressivo, sono sintomi di problematiche di relazione con i genitori, in primis la mamma, sorti in età molto precoce.
Sono sintomi che si manifestano con varie modalità. Spesso senza causa apparente, a volte in occasione di eventi che fungono da elemento scatenante, come ben descrivi nella Tua lettera.
Un normale psicoterapia, per intenderci tre quarti d'ora una volta a settimana o addirittura ogni 15 giorni, non riesce ad arrivare ada affrontare e risolvere quelle antiche origini. Occorre una psicoterapia psicodinamica intensa, in pratica una psicoanalisi.
Se Ti sembra eccessivo considera i risultati avuti con la precedente psicoterapia.
E' un percorso impegnativo ma che Ti cambia la vita, e risolve definitivamente i Tuoi disturbi e le Tue difficoltà esistenziali.
Se vuoi resto a Tua disposizione anche per eventuali ulteriori chiarimenti e Ti mando un caro saluto.
Dr.Marco Tartari

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

762 Risposte

516 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Buonasera. Sono il dr. Massimiliano Castelvedere, di Brescia. Sono tra quei professionisti che ritengono che il cambiamento personale sia un processo lungo e complicato. Purtroppo non ci sono scorciatoie e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un paziente serve invece una consulenza approfondita (4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per affrontarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
Illudersi che si possa fare qualcosa scrivendo in una chat serve solo a perdere tempo e significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a cambiare, le do la mia disponibilità per fissare un appuntamento (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

757 Risposte

159 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Ciao Lisa. Si possono fare diverse ipotesi.
E' possibile che qualche tuo aspetto inconscio possa spaventarsi per il fatto che le cose stiano andando bene. Magari non si riconosce in questa "identità" positiva. Oppure proprio ora che "ha" queste belle cose paventa il rischio di perderle.
Altre ipotesi si possono fare sul tuo momento evolutivo. La tua è una età critica per definizione. Quante volte fin da bambina ti sei immaginata a questa età? quanto hai "investito" in questo tuo momento di partenza nella vita adulta. Forse la tua "pancia" sta ripassando ansiosa tutti quegli scenari possibili per te e si confronta con la realtà.
Forse stai facendo i conti anche con lo svincolo dalla tua famiglia. Anche lì magari stanno muovendosi cose.
Insomma non lo sappiamo. Prendi tempo. Non rifiutare questo momento di crisi. Vivilo con te stessa. Esploralo. Sii solidale con le tue fragilità, non rinnegarle. Raccogliti.

Dott. Francesco Drigo Psicologo a Latina

16 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Gentile Lisa,
gli attacchi di panico sono segnali di un disagio interiore che possono manifestarsi con forte intensità coinvolgendo il pensiero e il corpo in relazione a situazioni, accadimenti.
Mi sembra che in alternanza ad episodi di ansia c’è una latenza di paure che invadono e limitano la sua vita.
Proverei a chiedere un aiuto psicoterapeutico per affrontare in profondità ciò che ha iniziato a conoscere. L’esperiEnza con la psicologa di cui scrive mi sembra l’abbia impaurita, ma stia sulla possibilità di dare un significato e origine ai suoi segnali e la ricerca di una persona/terapeuta con cui si sente a suo agio.
Disponibile per approfondimenti
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia Psicologo a Milano

502 Risposte

191 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Carissima,
spesso gli attacchi di panico subentrano in periodi di tranquillità, e si sommano a pensieri ossessivi, tanto che la paura non è più legata ad un evento particolare, ma alla paura della paura. In questo caso, per quanto il problema possa essere cronico e pesante, la soluzione esiste ed anche in tempi brevi. Resto a disposizione. Un caro saluto.

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

363 Risposte

168 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Buongiorno,
l’imprevedibilità dell’attacco di panico fornisce la sensazione di perdere un senso di sicurezza e controllo sulla nostra vita che davamo per scontato. È un segnale forte che stiamo evitando riflessioni su parti della nostra esistenza e che qualcosa nel nostro modo di superare le difficoltà o vedere il mondo non funziona più.
Contatti uno psicologo e cominci un percorso psicoterapeutico dove condividere le sue paure sul lato utile della vita.

Saluti,
Dott.re Claudio Lorenzetto

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

361 Risposte

126 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Salve, l'attacco di panico è l'inizio di un processo che diventa un circolo vizioso dove l'eccessiva preoccupazione dell'avere un attacco di panico la immobilizza. Deve trovare la chiave per gestire e soprattutto modificare i suoi schemi mentali che le porta a stare dentro il circolo vizioso. Si trovi un altro psicoterapeuta e ricomincio un percorso vedrà che troverà la chiave giusta. In bocca al lupo.
Dott.ssa Cristina Gammella

Dott.ssa Cristina Gammella Psicologo a Campli

23 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2020

Buongiorno Lisa, come avrai sperimentato conoscere le cause di un problema non ti garantisce la soluzione perché sono due fenomeni diversi. Hai bisogno di un percorso mirato alla soluzione del tuo problema, il quale assume forme diverse ma ti fa soffrire sempre. Per maggiori info resto a disposizione.
Michela Guerra

Dott.ssa Michela Guerra Psicologo a Manfredonia

23 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2020

Gentile Lisa, gli eventi che lei descrive e i tempi nei quali si sono manifestati e si ripresentano necessiterebbero di informazioni più approfondite. Ha già provato il percorso psicoterapico e, da come lo ricorda, sembra sia stato molto faticoso, potrebbe rivalutare la sua decisione, pensare anche agli obiettivi che ha raggiunto in passato e riflettere sulla possibilità di rivolgersi ad un professionista che potrà aiutarla a connettere questi nuovi attacchi con la sua vita attuale e passata. Si prenda del tempo e si ascolti come è abituata a fare.
Un caro saluto
Giulia Bondone

Dott.ssa Giulia Bondone Psicologo a Novi Ligure

37 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124250

Risposte