Approcci sessuali tra fratelli

Inviata da Salento · 15 ott 2020

Buonasera, abbiamo due figli, un maschio dell'età di 8 anni e una femminuccia di 5 anni.
Si vogliono tanto bene, si amano e giocano insieme a qualsiasi cosa e con qualsiasi giocattolo che hanno a disposizione.
Vanno molto d'accordo e ci sono anche le litigate e i dispetti come è normale che sia. Sono molto complici e uniti.
Ma durante il corso della giornata accade un paio di volte che li sentiamo in silenzio, e abbiamo scoperto che in quei momenti stanno "GIOCANDO" a toccarsi nelle parti intime, uno per volta, o in posizioni di che io reputo non normali: uno sopra l'altro a strusciarsi. Il tutto accade da vestiti, e quando si tratta di fare la doccia, dove entrambi si spogliano con noi presenti, notiamo che si guardano o che parlano delle loro parti intime.
Io e mia moglie siamo rimasti un po spiazzati da questi atteggiamenti, e abbiamo provato a parlarne, cercando di far capire che questi atteggiamenti son sbagliati o che non vanno fatti, ma è più forte di loro. Poi siamo anche passati a rimproverarli facendoci vedere arrabbiati per questo atteggiamento, ma neanche questo è servito, e abbiamo paura che così li indurremo a far le cose ancor di piu di nascosto.
Insomma, capiamo che gli istinti sessuali siano normali, ma pensiamo che in questo modo si possa arrivare ad un incesto prima o poi.
Ci piacerebbe sapere in che modo affrontare il problema.
Grazie a chi ci darà una mano.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 OTT 2020

Salve,
il divieto dell’incesto non è scontato per i bambini come per gli adulti, è necessario spiegar loro che cos’è. Mentre gli impulsi sessuali hanno a che fare con la natura, il divieto dell’incesto è una questione simbolica, ha a che fare con il culturale, il sociale. Proprio per questo, va spiegato ai bambini che non è possibile l’approccio fisico tra fratelli perché è vietato “dalla legge” (sociale-simbolica); è possibile invece che, nel percorso di crescita, il maschietto rivolga il suo interesse a femminucce che non siano la sorella e viceversa.
È importante che entrambi i genitori parlino di questo ai bambini (il papà soprattutto, per la sua funzione maggiormente veicolante l’introduzione dei figli nel sociale) in maniera molto tranquilla, non colpevolizzante.
Resto a disposizione per poterne parlare meglio.
Saluti
Dr.ssa Annamaria Spina

Dott.ssa Annamaria Spina Psicologo a Napoli

7 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2020

Buongiorno, per comprendere meglio dovreste informarvi se gli atteggiamenti dei vostri figli accadono anche all'esterno della famiglia e con altri coetanei
Se così non fosse potete stare più sereni per il momento e gestire la situazione come state facendo
Per eventuali chiarimenti potete contattarmi
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

312 Risposte

271 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte