Ansia, timidezza, bassa autostima, paura di essere lasciata

Inviata da Io e me. 13 giu 2017 2 Risposte  · Ansia

Buongiorno a tutti.
Ho 25 anni, un trascorso di preoccupazioni dovute ai miei genitori (poco o niente lavoro, debiti, sforzi sovraumani per riuscire a laurearmi e cambiare vita) e un carattere che personalmente odio.
Sono molto timida, ho la paura che chiunque possa giudicarmi e vedere in me qualcosa di sbagliato, ho paura di sbagliare a fare o dire qualcosa io e apparire cosi come l'imbranata di turno agli occhio degli altri.
Il mio fidanzato è tutto l'opposto: è aperto, non timido, ha tanti amici, riesce a farseli con una facilità disarmante, si fa voler bene facilmente.

Io di mio ho praticamente zero amici, solo conoscenti.
E visto che la situazione è questa, mi turba che il mio fidanzato venga cercato da altre ragazze che gli sono amiche, perché io non ho mai provato la vera amicizia e quindi per me non è la normalità.

Ho poi il terrore che lui possa preferire qualche sua amica a me, perché le vedo più belle, più solari, più tutto!

Sto impazzendo!

paura , genitori , lavoro , amici

Miglior risposta

Gentile Utente,
consideri che la sua scarsa abilità di fare amcizia e la sua timidezza non sono caratterialmente definite ma possono essere migliorate attraverso un trainng dell'assertività che la aiuti a migliorare le sue capacità comunicative.

Mi contatti pure privatamente per ulteriori informazioni

Cordialmente

Dott.ssa Silvia Picazio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Ioeme,
Le sensazioni e i pensieri che descrive sono normali e non un sintomo di pazzia, si legano però ad una grande paura del giudizio che la blocca nelle relazioni e le fa vivere con ansia il confronto con gli altri o la sola vicinanza.

Si può superare con un po' con lavoro terapeutico.
La timidezza può essere e restare in futuro un tratto del suo carattere, ma non necessariamente deve o dovrà farla sentire così limitata nelle relazioni.

La invito a concedersi uno spazio di ascolto solo per se stessa, poiché evitare le relazioni tende a rendere sempre più difficile averne. È un circolo vizioso che sarebbe saggio interrompere senza aspettare troppo.

Buona giornata,
Camilla Marzocchi
Bologna BO

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2017

Logo Dott.ssa Camilla Marzocchi Dott.ssa Camilla Marzocchi

340 Risposte

163 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Paura costante che possa finire e bassa autostima

5 Risposte, Ultima risposta il 15 Gennaio 2019

Gelosia, bassa autostima, e non volerle affrontare

1 Risposta, Ultima risposta il 17 Agosto 2017

Autostima bassa. Fiducia in relazione

3 Risposte, Ultima risposta il 03 Luglio 2018

Il mestiere dello psicologo, ansia, timidezza

4 Risposte, Ultima risposta il 26 Dicembre 2018

Non so cosa fare nella vita. Ansia e paura

5 Risposte, Ultima risposta il 12 Giugno 2019

Ragazzo e autostima

5 Risposte, Ultima risposta il 24 Ottobre 2017

Come superare la timidezza?

3 Risposte, Ultima risposta il 29 Luglio 2014

Come ottenere maggior autostima e sicurezza

3 Risposte, Ultima risposta il 14 Novembre 2017