Ansia, timidezza, bassa autostima, paura di essere lasciata

Inviata da Io e me il 13 giu 2017 Ansia

Buongiorno a tutti.
Ho 25 anni, un trascorso di preoccupazioni dovute ai miei genitori (poco o niente lavoro, debiti, sforzi sovraumani per riuscire a laurearmi e cambiare vita) e un carattere che personalmente odio.
Sono molto timida, ho la paura che chiunque possa giudicarmi e vedere in me qualcosa di sbagliato, ho paura di sbagliare a fare o dire qualcosa io e apparire cosi come l'imbranata di turno agli occhio degli altri.
Il mio fidanzato è tutto l'opposto: è aperto, non timido, ha tanti amici, riesce a farseli con una facilità disarmante, si fa voler bene facilmente.

Io di mio ho praticamente zero amici, solo conoscenti.
E visto che la situazione è questa, mi turba che il mio fidanzato venga cercato da altre ragazze che gli sono amiche, perché io non ho mai provato la vera amicizia e quindi per me non è la normalità.

Ho poi il terrore che lui possa preferire qualche sua amica a me, perché le vedo più belle, più solari, più tutto!

Sto impazzendo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Ioeme,
Le sensazioni e i pensieri che descrive sono normali e non un sintomo di pazzia, si legano però ad una grande paura del giudizio che la blocca nelle relazioni e le fa vivere con ansia il confronto con gli altri o la sola vicinanza.

Si può superare con un po' con lavoro terapeutico.
La timidezza può essere e restare in futuro un tratto del suo carattere, ma non necessariamente deve o dovrà farla sentire così limitata nelle relazioni.

La invito a concedersi uno spazio di ascolto solo per se stessa, poiché evitare le relazioni tende a rendere sempre più difficile averne. È un circolo vizioso che sarebbe saggio interrompere senza aspettare troppo.

Buona giornata,
Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

341 Risposte

165 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Utente,
consideri che la sua scarsa abilità di fare amcizia e la sua timidezza non sono caratterialmente definite ma possono essere migliorate attraverso un trainng dell'assertività che la aiuti a migliorare le sue capacità comunicative.

Mi contatti pure privatamente per ulteriori informazioni

Cordialmente

Dott.ssa Silvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 77400

Risposte