Ansia, stress e attacchi di panico, solo farmaci?

Inviata da Mary · 26 set 2013 Stress

Buonasera, sono Mary e sto curando la mia ansia con degli ansiolitici e antidepressivi prescritti dalla psichiatra ma so di avere un bagaglio interiore su cui lavorare, cosa ne pensate?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 SET 2013

Salve Mary.
Evito di aprire un (ormai storico) dibattito sugli psicofarmaci, sicuramente efficaci nella cura del sintomo ma difficilmente risolutivi riguardo le cause profonde che portano agli stessi.
Lei "sa di avere un bagaglio interiore su cui lavorare".
La disponibilità a farlo è il primo passo.
Il successivo è scegliersi un terapeuta ed iniziare il suo percorso.
In bocca al lupo.

Dott. Oscar Travino Psicologo a San Giorgio a Cremano

21 Risposte

172 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 OTT 2013

Cara Mary mi stupisce che la dottoressa non le abbia consigliato di affiancare alla cura farmacologica , un percorso psicoterapeutico. Gliene parli
Cordiali saluti

Studio Di Psicologia In Corso Vittorio Psicologo a Torino

124 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Gentile sig.ra Mary,
una terapia farmacologica può esser utile per affrontare i momenti di disagio che si vivono nella propria quotidianità, ma da soli a volte non sono sufficienti.
Ritengo che ogni persona abbia delle risorse a disposizione per poter affrontare differenti disagi. A volte non ne siamo consapevoli e per questo può essere utile alla persona poterle riscoprire insieme ad un altra persona come ad esempio lo psicologo. Un cordiale saluto

Dott.ssa Jessica Geremia Psicologo a Gambellara

25 Risposte

43 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Buongiorno gentile Mary,
è importante che Lei senta di voler risolvere partendo dall'elaborazione dei suoi conflitti interiori, per questo un percorso con uno psicologo psicoterpeuta è utile e risolutivo. Non è controindicata la cura farmacologica ma solo se integrata con il lavoro di psicoterapia.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Ciao Mary, contatta un terapeuta e lavora sul tuo bagaglio interiore... cosicchè i farmaci un giorno potrai lasciarli!! Auguri!

Dott.ssa Pasqualina Grillo - Psicoterapeuta Psicologo a Capodrise

19 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Gentile signora Mary,
le problematiche da lei evidenzuiate vengono da tempo curate da psicoterapeuti comportamentali con protocolli sperimentati a livello internazionale senza utilizzo di psicofarmaci ma esclusivamente con tecniche e strategie terapeutiche per modificare comportamenti e pensieri disfunzionali che solitamente provocano esiti spiacevoli come quelli da lei qui evidenziati
dr paolo zucconi, sessuologo e psicoterapeuta comportamentale in Friuli (Udine)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

buongiorno Mary
i farmaci sono una stampella molto importante e servono per diminuire il sintomo. per capire e affrontare l'origine del sintomo, invece, è indispensabile una psicoterapia.

cordiali saluti
dott.ssa Manuela Vecera

Dott.ssa Manuela Vecera Psicologo a Torino

131 Risposte

143 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Buonasera Mary. Credo che non sia facile arrivare alla consapevolezza che i farmaci possono essere un valido aiuto, ma non risolvono le tribolazioni interiori che spesso sono all'origine di patologie come la depressione e l'ansia. Credo che lei abbia già colto delle cose che fanno parte del suo mondo interiore e che forse hanno bisogno di essere prese in mano. Ha indubbiamente bisogno di una conferma in tal senso e io mi sento di dargliela. Le suggerirei per quanto riguarda la ricerca di un terapeuta di non scegliere però casualmente. Si faccia dare un nominativo dalla sua psichiatra, che sicuramente saprà indirizzarla alla persona giusta conoscendo bene lei e il suo problema.
Cordiali saluti
Dott.ssa Federica Rota - studio Impronte

Studio Di Psicologia Impronte Psicologo a Bergamo

19 Risposte

14 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

penso che se scrive su un sito di psicologi e psicoterapeuti la risposta l'ha già trovata da sè.... i farmaci sono importanti ma non sono risolutivi, abinare ad una psicoterapia rende sicuramente il trattamento più completo.
in bocca al lupo, la sua consapevolezza sarà preziosa per il suo lavoro

Anonimo-126894 Psicologo a Roma

272 Risposte

163 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Cara Mary,
i disturbi da lei descriti si curano perfetamente con la terapia psicologica. Lavoriamo anche on-line nel combatimento con questi disturbi
Cantata uno psicologo chiedendo li come fare, non si lasci ai farmaci.
Buona fortuna

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Gentile Mary,
se la diagnosi è di disturbo d'ansia con attacchi di panico, il trattamento elettivo è quello psicoterapico. La cura farmacologica può essere un supporto, ma difficilmente è risolutiva da sola.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

759 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Gentile Mary,
certamente un percorso di psicoterapia in cui elaborare gli aspetti e i vissuti profondi legati ai suoi disturbi le sarà di grande aiuto. Affiancare psicoterapia e cura farmacologica permette di avere buoni risultati, le consiglio quindi di rivolgersi ad uno psicologo. Se lo desidera rimango a sua disposizione. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Cara Mary, la somministrazione di psicofarmaci è giustificata in presenza di disturbi d'ansia o depressione grave, ma io affiancherei sempre una terapia psicologica in quanto se i disturbi non sono curati alla base si ripresenteranno sempre.

Dott.ssa Yvonne Pellizzon Psicologo a Dosson

14 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2013

Cara Mary, l'utilizzo dei psicofarmaci è necessario in presenza di disturbi ansiosi e depressivi gravi e comunque io associerei sempre una terapia di sostegno psicologico perché se il problema non viene risolto alla base si ripresentera' sempre.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Stress

Vedere più psicologi specializzati in Stress

Altre domande su Stress

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte