Ansia quando sto con lei

Inviata da alberto · 22 feb 2016 Terapia di coppia

Salve sono stato fidanzato da 7anni.. i primi 5 anni stavo bene festeggiavano insieme.. l'anniversario.. dopo i 6 tutto mi incominciò a pesare, pensieri fissi che era molto che ero fidanzato... che era giusto che mi lasciavo.. ora siamo lasciati e se la vedo so mi viene l'ansia, tipo che voglio scappare da lei..ma non lo so a che cosa è dovuto... abbiamo avuto sempre un bel rapporto ..ora sembra che si è spento qualcosa..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 FEB 2016

Gentile Alberto,
perchè pensi che un rapporto duraturo, dopo 6 anni, comincia a pesare, non va bene e questo ti ha convinto che era giusto lasciarti con la tua fidanzata?
E perchè, se si è "spento" qualcosa, si "accende" l'ansia quando la vedi?
In un percorso di psicoterapia potrai trovare le risposte.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7406 Risposte

20802 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2016

Caro Alberto
sembra che si tratti di tue profonde paure che ti hanno portato a fare questa scelta e che ti fanno fuggire dal "problema" creato da una relazione duratura.
Per fare in modo che queste tue emozioni non ti blocchino nella vita e non ti impediscano di vivere relazioni serie e durature, sarebbe bene comprendere da che cosa vengono create.
E' possibile vederci chiaro solo attraverso un percorso di psicoterapia.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7268 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2016

Ciao Alberto da ciò che hai scritto mi pare di capire che tu abbia lasciato la tua ragazza a causa di questa sensazione di ansia e desiderio si "scappare" da lei; ora cosa provi?vorresti capire meglio da dove nascono queste emozioni?hai dei dubbi sulla fine della relazione?
Rimango a tua disposizione

Dott.ssa Eleonora De Giorgi Psicologo a Squinzano

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2016

Ciao Alberto. Nella tua richiesta scritta mi sorprendono alcuni di quelli che potremmo definire "lapsus calami" (errori nello scrivere).
Scrivi "incontravano" come se ti fossi scisso in una parte consensiente alla relazione ed un invece categorica e frettolosa che allora la rifiutava e oggi la nega. A fine commento scrivi "qualcosa si é spento", paradossalmente invece ogni volta che vedi la tua ex fidanzata pare che sia tu ad "accenderti di ansia". So che ad un occhio ingenuo sembrano errori di distrazioni ma l'inconscio é abile a nascondersi in qualsiasi dettaglio e particolare anche banale. Inoltre cio'che hai scritto é l'unico appiglio attraverso cui avere indizi su di te.
Detto questo ti consiglio un colloquio psicologico per valutare la tua predisposizione ad un eventuale percorso trattamentale funzionale a comprendere quegli aspetti di te sui quali vorreste saperne di più.
Un saluto. A disposizione per eventuali chiarimenti.

Dott. Alessandro Leonti

Dr. Alessandro Leonti Psicologo a Napoli

8 Risposte

3 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2016

Gentile Alberto,
Si chiede perché, dopo sette anni di relazione, sente che si é spento qualcosa nonostante insieme abbiate vissuto un buon legame. Ritengo che sia interessante per lei comprendere come mai sente ansia e necessità di scappare dalla sua ex quando la vede. Per darle una risposta il più esaustiva possibile sarebbero opportune alcune informazioni in più, tuttavia credo che i pensieri fissi che nutriva sul fatto che era da tempo che era impegnato e che era giusto lasciarsi siano indicativi di una decisione, in parte probabilmente anche inconsapevole.
Se desidera scoprire in profondità in che modo sia giunto a tele decisine e se vuole inoltre capire quale sia la modalità relazionale che instaura con le donne, e gli altri in genere, le consiglio di intraprendere un percorso di psicoterapia.

Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Un caro saluto.

Dott.ssa Anna Gallucci

Dott.ssa Anna Gallucci, Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Vicenza

126 Risposte

80 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18100

psicologi

domande 28300

domande

Risposte 97200

Risposte