Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ansia perenne e perdita di concentrazione

Inviata da Copertarossa96 il 19 nov 2019 Ansia

Salve, è da circa un anno che soffro, in maniera più frequente rispetto al passato, di attacchi di panico e ansia perenne. Sono iscritta all'università e sono all'ultimo anno, e ho sempre avuto un ottimo rendimento scolastico e tanta passione per ciò che facevo. Ora sono bloccata, mi manca un solo esame alla laurea ma non riesco più a studiare e a concentrarmi, e sono stata costretta a rimandare la laurea da mesi solo per questo esame. Passo ore intere tutti i giorni sui libri, ho provato qualsiasi metodo consigliato, ma nonostante tutto mi distraggo con estrema facilità e il solo pensiero di dover studiare mi abbatte ogni giorno.
Dormo male da parecchio, faccio incubi ricorrenti, ho pensieri negativi la maggior parte del tempo e mi sento intrappolata in un tunnel senza uscita. Ho perso interesse per tutto ciò che prima mi appassionava, ho frequenti crisi di pianto e non so come andare avanti.
Inoltre l'ansia che ho sempre provato si sta intensificando ultimamente. Due settimane fa, ho avuto un attacco di panico perché il mio fidanzato ha dormito fino a tardi e non ha risposto ai miei messaggi per qualche ora, e ho pensato gli fosse successo qualcosa di terribile. A volte non riesco a dormire perché penso che potrei morire da un momento all'altro o che le persone che amo potrebbero morire. Per questo non riesco a dormire se sono passeggera in macchina, perché ho bisogno di tenere gli occhi sempre sulla strada e controllare che non ci siano problemi che possano causare un incidente, e ho cominciato ad avere paura della velocità, anche leggermente superiore a quella consigliata.
So che dovrei probabilmente rivolgermi a qualcuno, ma in attesa di trovare il coraggio per farlo, vi sarei grata se riuscissi ad avere un vostro parere.
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno,
dalle sue parole emerge un disagio significativo, che sta compromettendo non solo l'ambito universitario, ma anche quello emotivo, relazionale e la sua qualità di vita.
Dal momento che è portata ad associare la situazione all'ultimo esame universitario, potrebbe essere utile chiedersi che cosa rappresenti per lei la conclusione del percorso di studi (quali fantasie, quali aspettative, quali timori). La conclusione degli studi può essere un momento tanto atteso da un lato, ma dall'altro può anche rappresentare una sfida o un salto verso l'ignoto, piuttosto che un confrontarsi con una serie di responsabilità legate all'ingresso nel mondo adulto.
Per una riposta esaustiva sarebbe però necessario un confronto diretto, in modo da approfondire altre questioni e tematiche. Nella descrizione, inoltre, riferisce che attacchi di panico e ansia erano presenti già in passato.
Come lei stessa suppone, l'ascolto competente e rispettoso di uno psicoterapeuta (eventualmente anche on-line) potrebbe aiutarla a fare chiarezza circa la sua situazione e le sue difficoltà, in modo da tornare ad essere al volante dei suoi obiettivi e del suo percorso, a maggior ragione che sta osservando un incrementarsi dei sintomi.
Un cordiale saluto
dr. Luca Flesia

Dott. Luca Flesia Psicologo a Belluno

37 Risposte

135 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile utente, mi dispiace ma il nostro parere non può aiutarla più di tanto. Lei soffre di alcuni problemi ed ha bisogno di una terapia seria. Punto. Il fatto che non trova il coraggio di farlo fa parte dei suoi problemi, ma nessuno può aiutarla se non affronta la situazione con umiltà ma anche coraggio.
Cordiali saluti
dr. Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

876 Risposte

358 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile utente,
è molto probabile che la conclusione del percorso universitario stia risvegliando in lei ansie e paure legate ai compiti e agli impegni successivi che la attendono nell'affacciarsi al mondo del lavoro con le sue problematiche.
Quest'ansia le impedisce di concentrarsi nello studio e d'altra parte è stata da lei già sperimentata in passato in situazioni difficili.
Sarebbe ora il caso di decidersi ad intraprendere un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale, cosa che avrebbe già dovuto fare in precedenza.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18819 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
Immagino quanto possa essere complicato è frustante non trovare la concentrazione per studiare e raggiungere il traguardo desiderato. Quando la mente è affollata di pensieri negativi e preoccupazioni si può sperimentare molta ansia e questo naturalmente non le permette di avere lo spazio necessario per studiare. Si attivano a volte processi di pensiero ripetivi, che nel tentativo di trovare una via di uscita, in realtà ci fanno stare peggio.
Gli attacchi di panico poi possono sopraggiungere quando pensiamo di non avere il potere di controllare tutto (e realmente purtroppo o per fortuna non possiamo avere la certezza su tutto)e ci spaventiamo della nostra ansia.
Spero possa trovare, come dice Lei, il coraggio di affidarsi ad uno specialista che possa aiutarla a superare questo momento di difficoltà. L'ansia eccessiva e gli attacchi di panico sono assolutamente gestibili attraverso un percorso personalizzato.
Resto a disposizione per eventuali informazioni aggiuntive
Saluti
Valentina pedrazzetti

Dott.ssa Valentina Pedrazzetti Psicologo a Paderno Dugnano

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte