Ansia in una relazione

Inviata da Tecla · 15 ott 2018 Ansia

Buongiorno, volevo parlare di un problema che ogni tanto fa capolino, ora meno spesso del solito. Sono una ragazza di 19 anni, ho appena cominciato l’università e quasi cinque mesi ho una relazione con un ragazzo di 28. Non mi era mai capitato di avere una relazione per più di due mesi, dato che per un motivo o per l’altro, che fosse un difetto o ansie continue sulla persona lasciavo perdere, capendo dopo il motivo della decisione e sentendomi finalmente libera. La decisione però veniva presa con tranquillità, soprattutto per quanto riguarda l’ultima relazione che ho avuto.
Con questo ragazzo di adesso, dopo i due mesi iniziali, sono cominciate a venir fuori ansie che via via sono divenute sempre più forti. Tutto è cominciato quando, dato che stavo piangendo, vidi che lui non si era avvicinato per consolarmi. Ma non era tanto una preoccupazione mia o un dispiacere, perché il momento prima mi aveva visto giù e si era avvicinato, quanto quello che avrebbero potuto pensare gli altri riguardo a ciò. Da lì sono iniziati i dubbi ossessivi riguardo ai miei sentimenti per lui, se lui era giusto per me, come se si fosse rotto qualcosa. Pensavo che non fossimo compatibili perché lui non mi capiva, quando intavolavo un discorso era solo per vedere e testare la sua risposta. Quando gli parlavo di questi dubbi però, con un bel piantone, momentaneamente mi calmavo e mi sentivo al sicuro, con lui, che era la persona giusta. Ma poi ritornavano le ansie, che non mi facevano dormire la notte e vivere la mia vita e la mia storia come volevo.
Ora il nostro è diventato un bellissimo rapporto, non cerco più di tastare le sue risposte perché non me ne importa. In certi momenti sento anzi che c’e qualcosa di profondo che ci unisce, tanto che spesso mi commuovo per questo. Una notte l’abbiamo passata insieme e il giorno dopo non facevo altro che piangere, volevo dirgli che lo amavo tantissimo dalla gioia. Soprattutto perché mi sono totalmente messa a nudo con lui, come non avevo mai fatto con nessuno. In questo ultimo periodo ho capito che se sto tranquilla, va tutto bene, tenendo l’ansia a freno. Ma poi ritorna. Un giorno fa, dopo tre settimane di tranquillità, è tornata perché stando a un incontro, con un gruppo religioso, si parlava di dubbi, di domande che dentro di noi si reprimono. E hanno cominciato a tornare le ansie; Ma non è che sto cercando di reprimere una verità nascosta già dentro di me?
E poi la paura che gli amici potrebbero pensare che li ho abbandonati per lui, la paura che provare troppo sentimento per lui non mi faccia più provare niente per gli altri, domande continue, se stasera sono uscita con lui, perderò il rapporto con gli altri? Cosa penseranno di me? Non è che dovrei troncare il rapporto perché sto diventando insensibile nei confronti del mondo? Una volta mi è capitato dopo un periodo di tranquillità di notare un suo difetto e avere paura che avendolo notato, significasse che non mi piaceva abbastanza, da lì mi sono rovinata tutta la giornata, con ansie che mi impedivano di vedere chiaramente le cose, compreso lui. Il pensiero di lasciarlo mi stringe lo stomaco, non voglio ma non so a questo punto se sarebbe la scelta migliore. Di solito sentivo che c’era un motivo, adesso non riesco a trovarlo per abbandonare tutto....spero di essermi spiegata bene

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 OTT 2018

Gentile Tecla, forse tutti questi dubbi e incertezze dicono qualcosa di lei anzichè della relazione. Il suo mondo interno andrebbe esplorato per capire come arginare questi meccanismi che le fanno male. Sarebbe consigliabile effettuare una psicoterapia.

Dr.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore ( NA)

Dott.ssa Graziella Pisano Psicologo a Frattamaggiore

138 Risposte

3791 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2018

Buongiorno Tecla si è spiegata bene anzi benissimo. Credo lei abbia una mente molto allenata al pensiero e che questo allenamento le sia molto utile in diversi ambiti della sua vita. Chi possiede una buona capacità di farsi domande e di mettere in dubbio le cose ha un potere notevole nella comprensione della realtà. Tutto ciò che è una potenzialità può tuttavia diventare anche un oppressione se usata in eccesso o in un ambito inadeguato. I pattini mi possono servire per andare più veloce ma se li tengo ai piedi quando dormo possono essere un po' pesanti da gestire.
Quindi? Come affrontare i dubbi e le domande? A volte bisogna comprendere cosa ci spinge ad usare qualcosa nel posto inadeguato e per poterlo fare diventa necessario avere uno spazio ed un aiuto altrimenti si rischia di farsi le domande e darsi le risposte da soli e rinchiudersi sempre più in un labirinto....
Uno spazio di confronto terapeutico sarebbe per lei di immenso aiuto e con le capacità che ha ne trarrebbe immenso vantaggio.
Laura Gaido

Dott.ssa Laura Gaido Psicologo a Grugliasco

73 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2018

Buona sera, si è spiegata benissimo e mi ha dato un quadro di quale sia la sua situazione attuale, per poter dare maggiori risposte però bisognerebbe indagare altri ambiti ad esempio il suo contesto familiare o propriamente la sua relazione con questo ragazzo, nonché sapere qualcosa di più su di lei e la sua storia. Se vuole possiamo avere un colloquio conoscitivo e poi sarà liberissima di decidere se iniziare o meno un percorso.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2018

Cara Tecla, a volte capita che anche quando le cose ci vanno abbastanza bene nutriamo perplessità circa la bontà del nostro star bene e lo mettiamo in dubbio: forse che non siamo così abituati a stare bene? forse che sentiamo di non meritare il bello della vita?

La vita ci offre opportunità e sfide positive ma a volte fatichiamo noi stessi a affrontarle e a viverle fino in fondo: varrebbe la pena comprenderne l'origine di tale fatica per provare a vivere con più pienezza e serenità tutto quello che essa ci offre…
Un saluto caro
Cristina Fumi, psicologa psicoterapeuta Milano

Dott.ssa Cristina Fumi Psicologo a Milano

233 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 OTT 2018

Buongiorno Tecla. Si è spiegata benissimo. Sarebbe utile che Lei facesse un approfondimento e un percorso di psicoterapia e di conoscenza personale che la renderebbe più consapevole di ciò che vuole (da adulta). In una relazione amorosa ci sono sempre i dubbi...o meglio i dubbi fanno parte della nostra vita ma se si è sicuri di ciò che si vuole e di ciò che siamo allora diventiamo "impermeabili" a qualsiasi altro dubbio che gli altri ci instillano (mi riferisco ai dubbi che le sono venuti dopo quell'incontro religioso/spirituale). Mi contatti al bisogno e se abita nelle mie zone.

Dott.ssa Masin Anna Maria Rita Psicologo a Cerveteri

74 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte