Ansia in seguito a stalking

Inviata da Angela · 12 dic 2018 Ansia

Buon pomeriggio.
Sono una ragazza di 27 anni e da circa un anno ho una relazione con un mio coetaneo.
Durante questi mesi sono stata vittima di stalking da parte della sua ex, che non solo ha fatto di tutto per farci lasciare, ma mi ha pesantemente minacciato e messo in atto strategie e piani (per fortuna andati tutti in fumo), volti a rovinarmi la vita: tra questi, a titolo esemplificativo, vi era l'intenzione di procurarsi delle mie foto intime per diffonderle in lungo e in largo. Oltre questa persona, ci sono state altre ragazze, che in un modo o nell'altro in passato hanno avuto contatti con il mio ragazzo, che anche mi hanno infastidito in tal senso, pur non arrivando a livelli così estremi.
Durante questo periodo io ho utilizzato l'arma dell'indifferenza, fino a quando, stanca di tutto ciò, ho minacciato di denunciare la diretta interessata.
Da quel momento le cose sono cambiate, le minacce non mi sono più arrivate e tutto sembra essere tornato al proprio posto.
Il punto è che io non sto bene. Sono continuamente in ansia, ho dei momenti in cui sudo freddo, ho delle fitte al petto pazzesche e perdo totalmente razionalità. A volte piango senza motivo, mi immobilizzo e non riesco più a fare nulla.
Sono diventata incredibilmente paurosa, nel senso che ho paura che il mio ragazzo possa avere ancora a che fare con persone del genere e lasciarsi irretire.
Ormai considero ogni donna come una minaccia, come una potenziale rivale in grado di mettere i bastoni tra le ruote tra me e il mio fidanzato.
Premetto che prima di questa vicenda non sono mai stata così, ho vissuto le mie relazioni in modo molto tranquillo e spensierato.
Adesso no e mi accordo ogni giorno di più di come io stia somatizzando questo malessere, ormai divenuto quotidiano.
Grazie a chi mi darà una risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 DIC 2018

Gentile Angela,
innanzitutto è auspicabile che da questa esperienza lei abbia compreso che è preferibile evitare di fare foto intime che potrebbero finire in mani sbagliate.
Detto ciò, da quanto scrive si evince che lei non si è sentita tutelata e protetta o anche solo rassicurata dal suo fidanzato in questa storia dello stalking ma anzi le sono venuti dei dubbi sulla sua fedeltà e tutto ciò le sta causando problemi psicosomatici.
Pertanto è consigliabile un percorso di psicoterapia individuale o magari di coppia per fare anche maggiore chiarezza sulla qualità della relazione sentimentale esistente tra voi due.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7510 Risposte

21024 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2018

Gentile Angela,
essere minacciati ed invasi e dover prendere delle contromisure spiacevoli non è mai una bella esperienza. Credo che caricarsi di ansia e paura sia normale risposta ad una situazione di "attacco". Quello che sta provando credo sia una lineare conseguenza. Forse sentirsi maggiormente protetta e rassicurata dal suo ragazzo potrebbe aiutarla. Ne avete parlato? Se sì e non ne trova giovamento le consiglio di parlarne con un/a collega con cui confrontarsi a riguardo e trovare delle strategie e riletture sull accaduto per affrontare al meglio lo stress che tale traumatica esperienza forse le ha lasciato.
Cordiali saluti

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

195 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Cara Angela,
indubbiamente il suo malessere è profondo, non solo psicologico-emotivo, ma anche fisico, somatico. Il suo malessere paradossalmente è venuto fuori quando lo stalking è finito. Diciamo che prima le difese erano così massicce che non la facevano soffrire, poi il dolore è stato libero di esprimersi.
Credo che lei abbia bisogno di fare ordine dentro di sé per capirsi meglio e così governare quei movimenti intrapsichici che così tanto la fanno soffrire.
Si rivolga pertanto ad un buon psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype.
Rimando a disposizione se vuole farmi domande.

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

797 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Gentile Angela, sento la sua sofferenza e vorrei aiutarla. Purtroppo non credo che qualche consiglio banale faccia la differenza. A mio avviso è necessario che segua un doppio percorso:
lavori per abbassare l'ansia apprendendo e praticando tecniche specifiche: yoga o mindfulness o danzaterapia ecc e magari qualche rimedio naturale;
dall'altra sia sostenuta mediante adeguata psicoterapia. E' inaccettabile che una persona squilibrata le rovini la vita, ma purtroppo non può cambiarla.
Un caro saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1011 Risposte

423 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Gentile Angela,
il suo scritto è all’in segna di manifestazioni di tipo ansioso, è possibile che le situazioni vissute nella relazione sentimentale e nell’intromissione dell’ex ragazza e di altre persone abbiamo fatto emergere sue difficoltà a sostenere tutto ciò. Il fatto di ritrovarsi a sentirsi minacciata, timore su possibili rivali che turbino il suo rapporto e alle prese con somatizzazioni credo meritino un approfondimento su se stessa e forse su sue insicurezze.
Proverei a riflettere su questo e se non riesce da sola a chiedere un aiuto psicologico per risolvere il suo malessere.
Disponibile per approfondimenti, un cordiale saluto.
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

504 Risposte

175 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Buonasera Angela,
mi colpisce notare che l'ansia e le somatizzazioni non sono incominciare mentre lo stalking da parte della ex del suo ragazzo era in atto, ma dopo che lei ha preso efficaci provvedimenti che hanno provocato la cessazione del comportamento molesto. Questo particolare mi suggerisce che a farla stare male non sia stato tanto lo stalking in sé e per sé, quanto il non essersi sentita abbastanza appoggiata dal suo ragazzo, lei ha lottato da sola contro queste minacce e intrusioni e anche con successo, forse sentire che fosse lui a difenderla, a difendere la coppia, per lei era più importante della stessa cessazione dello stalking. Se è così potrebbe aiutarla un confronto aperto con lui, se per qualsiasi ragione ciò non fosse possibile, o dovesse essere insufficiente a chiarirvi e a permetterle di recuperare la fiducia in lui, provi a chiedere aiuto ad un professionista che si occupa di coppie. Cordiali saluti.

Dott.ssa Paola Trombetti
psicologa psicoterapeuta Narni Terni

Dott.ssa Paola Trombetti Psicologo a Narni

53 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29700

domande

Risposte 100950

Risposte