Ansia, gelosia, il passato che non va via.

Inviata da Aria · 1 feb 2018 Terapia di coppia

Buongiorno, ho 24 anni e da 5 anni e mezzo sto con un ragazzo della mia stessa età a cui davvero non ho nulla da rimproverare: premuroso, presente, dolce, interessato. Stiamo benissimo insieme. Circa due anni fa però abbiamo affrontato un periodo buio, perché provò interesse per un'altra donna, cosa che non gli era mai successa ed entrò in confusione, io l'ho vissuta molto male, lo lasciai ma con un riavvicinamento instantaneo siamo di nuovo insieme. Sono trascorsi quasi due anni e mezzo da quel giorno e lui non mi ha più dato motivo di pensare che non mi amasse, anzi è sempre premuroso con me e dolce L'orrore consiste nel fatto che io da quel giorno mi sto scoprendo una persona realmente disturbata: soffro di una gelosia ossessiva, patologica. Ho la constante paura di perderlo, anziché godermi il momento ed essere felice passo la maggior parte del tempo in uno stato di ansia ed agitazione che mi chiude lo stomaco, mi si secca la bocca. Controllo i suoi ultimi accessi su whatsapp, il registro attività su facebook, sospetto in continuazione, faccio incubi di lui che mi tradisce e, anche se non esiste niente che avvalori i miei sospetti, io non mi fido e a volte sono quasi certa che lui mi nasconda qualcosa. E' atroce vivere così: quando mi dice che esce con i suoi amici sono tutto il tempo in ansia oppure immagino che possa conoscere un'altra donna. Come si fa ad uscire da questo tunnel? Non ce la faccio più. A me la sola idea di lui con un'altra, o solo il parlarci mi fa male fisicamente, non voglio essere presa in giro e non voglio perderlo. Vedo le mie sorelle felici e serene nelle loro relazioni, tranquille e sicure, non capiscono i miei comportamenti e talvolta ho paura di esprimermi per poi essere giudicata male perché sono consapevole di essere "pazza". Oggi mi é sembrato di sentirlo freddo rispetto agli altri giorni, mi è venuta un'ansia assurda e per calmarmi ho preso una compressa di valeriana. Mi spiegate come posso fare a venirne fuori? Aiuto, voglio ritornare ad essere spensierata come due anni e mezzo fa.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 FEB 2018

Cara Aria,
gli stati di gelosia e ansia perenne che caratterizzano il suo stare in questa relazione, possono, in buona parte, trovare una causa nell’episodio avvenuto due anni fa e a cui fa riferimento. Avvenimenti come quello che descrive, se non accuratamente elaborati, possono lasciarsi dietro strascichi che con il tempo vanno a logorare primariamente la nostra persona e di conseguenza la nostra relazione. La fiducia nel proprio partner è infatti una condizione essenziale per il benessere di coppia. Essendo lei in questo momento soddisfatta della sua relazione e non avendo più avuto motivi per dubitare del suo compagno, sarebbe ora necessario poter intervenire efficacemente sul suo stato d’ansia e sui comportamenti disfunzionali a cui fa riferimento, in modo che lei possa ritrovare la serenità nella sua relazione e un nuovo senso di fiducia nei confronti del suo ragazzo. A tal fine è quindi essenziale che lei possa elaborare nel migliore dei modi i suoi vissuti passati, e quindi, se il dialogo sincero e maturo con il suo compagno non dovesse essere efficace, le consiglio di rivolgersi ad uno Psicoterapeuta della sua zona per poter intervenire efficacemente sulla sua situazione e sulle sue criticità.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2018

Salve,
Intanto ti suggerisco di non giudicarti per il tuo modo di sentirti in questo momento, di accettare questa gelosia come un fatto che ha in parte senso nella tua storia.
Mi sembra evidente che l episodio di cui parli è stato vissuto da te in maniera traumatica tanto da lasciare dei segni nella storia che vivi.
Per questo ti consiglierei di rivolgerti ad terapeuta Emdr per affrontare quello specifico trauma che sicuramente spiega la tua attuale ansia e può portare a galla altri vissuto più o meno collegati che troverai nella tua storia di vita.
Prenditi cura di te in maniera gentile, giiducarti peggiora solo il tuo modo di stare.
Restando in ascolto.
Saluti.

Dott.ssa Sabina Marianelli Psicologo a Roma

122 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84150

Risposte