ansia e paure

Inviata da Dino · 17 ott 2017 Ansia

Salve mi chiamo Dino ho 50anni e soffro di ansie e paura di morire ed ho sempre forte malditesta (brucia tutto davanti alla fronte).

sento sempre un peso sul petto e ho sempre l'impressione che si confiano le vene. ho fatto tanti controlli sensa esito tutto negativo e da poco che ho capito che puo essere un ansia che mi causa questo maldi testa continuo. Cosa mi consigliate
grazie molto gentile

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 OTT 2017

Caro Dino è sicuramente ansia se di organico non c'è niente. L'ansia è un segnale di allarme, il nostro inconscio sta dicendoci qualcosa. Rivolgiti a un terapeuta e affronta il tuo problema, credo assolutamente risolvibile. A DISPOSIZIONE dottoressa Giulia Piana Milano

Dott.ssa Giulia Piana Psicologo a Milano

78 Risposte

97 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2017


salve Dino, considerando gli accertamenti medici fatti la causa del tuo malessere è probabilmente di natura ansiosa. L'ansia è un campanello di allarme, che ci comunica qualcosa. Un percorso di psicoterapia ti aiuterebbe a fare chiarezza e ad affrontare il tuo problema. Dottoressa Michaela Diano, Siderno, RC

Dott.ssa Michaela Diano Psicologo a Siderno

3 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2017

Caro Dino,
data l'esclusione di cause organiche anche io ritengo si tratti di uno stato ansioso che può essere gestito con una buona psicoterapia associata ad esercizi di rilassamento muscolare. Potrebbe giovarle molto anxche il training autogeno al fine di controllare l'attivazione eccessiva dell'organismo associata all'ansia.
Resto a disposizione.
Buona giornata

A. Degioanni

Dott.ssa Alessandra Degioanni Psicologo a Cuneo

16 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 OTT 2017

Gentile Dino,
in assenza di riscontri a livello organico, la casa del mal di testa può essere imputabile ad uno stato ansioso.
Ne soffre da molto tempo oppure il disagio è recente?
Rimango a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1207 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Salve Dino!
Immagino che essere giunto alla conclusione che i tuoi disturbi fisici hanno come causa l'ansia e non siano il segno di un qualche disturbo fisico.....sia stata per te una scoperta difficile da accettare.
Ti invito a valutare di farti aiutare da uno psicologo, in un percorso che ti possa aiutare ad affrontare meglio queste tue paure.
L'ansia, e di conseguenza lo stress che tu sperimenti ora, sono fenomeni che colpiscono molte persone al giorno d'oggi. Non c'è nulla di cui tu ti debba vergognare a chiedere un aiuto ad un professionista.
Un caro augurio.
Dott Betti Giuseppe

Dott. Giuseppe Betti Psicologo a Bologna

85 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

La sintomatologia che descrive rientra in ciò che si definisce somatizzazione: l'ansia provoca disturbi somatici. Bisognerebbe indagare che cosa sta vivendo nella sua vita che la rende così in tensione e da quanto tempo tende a trattenere problematiche che le sembrano poco affrontabili ....
Maria Rita Borrello

Punto Salute Borrello - dott.ssa Rita Borrello Psicologo a Roma

30 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Ciao Dino,
riesco ad immaginare il disagio che provi dovendo affrontare quotidianamente tutti questi sintomi.
Non so con certezza se i tuoi sintomi sono causati da stati ansiosi, so però che sono una sorta di messaggi che il tuo corpo ti sta inviando. Il tuo corpo attraverso questi sintomi ti sta parlando, ti vuole comunicare qualcosa, probabilmente un disagio o un conflitto psichico interno. Sarebbe interessante scoprire il messaggio che si cela dietro a tali sintomi. Ti suggerisco quindi di soffermarti su tali fastidi e dolori provando a sentire e capire cosa vogliono comunicarti. Purtroppo questa pratica non è molto semplice da portare avanti da soli ed io, a distanza e con così pochi elementi a disposizione non sono in grado di avanzare ipotesi a riguardo. Credo quindi che confrontarsi con un terapeuta possa in questo caso essere molto utile per te.
Da parte mia rimango a disposizione per ogni altra domanda o richiesta.
Un saluto.
P. Salvi

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Dino,
il livello di sofferenza che lei descrive è molto alto, ha fatto bene a indagare tutte le possibili cause organiche in modo da poter andare alla radice del problema. Riesce a identificare il momento in cui si sono manifestati i sintomi? in quanto tempo sono andati aggravandosi? ci sono momenti in cui i sintomi si attenuano o sono costanti? Iniziare a costruire la storia del disturbo può darle buone indicazioni sulla messa a fuoco dell'intervento da mettere in atto. l'approccio EMDR potrebbe essere utilissimo nella remissione dei sintomi in tempi molto brevi e poi approfondire sulle cause alla radice. Le auguro di ritrovare la serenità quanto prima
Paola Gambini- padova

Dott.ssa Paola Gambini Psicologo a Cadoneghe

57 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Dino, da quello che lei evidenzia probabilmente si tratta di un disturbo d'ansia che eccede i limiti di soglia, quasi un attacco di panico. Le consiglio di iniziare una psicoterapia con l 'ausilio dell'EMDR in quanto il tutto ha avuto un inizio in una situazione probabilemente di origine traumatica. Cordiali Saluti

Dott. Davide Perrone Psicologo a Torino

86 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Dino,
probabilmente il suo ricorrente mal di testa, deriva da una forma d'ansia repressa e non ancora correttamente gestita ed eliminata totalmente. Ma non si allarmi o preoccupi, potrebbe sembrare un mal di testa difficile da scacciare, ma non impossibile. Le consiglio a questo proposito, di approfondire meglio questo stato di malessere interiore che la tormenta. Un percorso di psicoanalisi potrebbe essere la soluzione.
Un Augurio di Cuore,
Studio Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

479 Risposte

205 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Gentile Dino,
avendo ormai escluso le cause organiche, credo che un percorso di psicoterapia possa sicuramente giovarle molto e aiutarla a superare questa situazione. Si ricordi che non è mai troppo tardi per affrontare con successo questi problemi e vivere la sua quotidianità senza i limiti imposti dall'ansia.
Un caro saluto
Dott.ssa Maria Grazia Galletta

Dott.ssa Maria Grazia Galletta Psicologo a Montespertoli

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Carissimo Dino,
se ha già potuto constatare che non si tratta di un disturbo organico, può pensare ad un percorso terapeutico che possa aiutarLa a comprendere l'origine del Suo malessere e ad apportare dei cambiamenti per poter vivere in modo più sereno.

A disposizione.
Cordialità

Dott.ssa Fornari Daniela
Iseo (BS)

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

431 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Salve Dino,
Per una diagnosi è necessaria una consulenza con uno psicoterapeuta.
Le consiglio un terapeuta cognitivo comportamentale, che applichi nel suo lavoro clinico tecniche di rilassamento o mindfulness, aiutano molto nella gestione dei dolori cronici.

Sono disponibile per rispondere a qualunque dubbio o curiosità,
Buona giornata.

Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

341 Risposte

174 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Salve Dino, i sintomi somatici che descrive fanno pensare ad un disturbo d'ansia, ma per poter andare a fondo servirebbero piû elementi. Da quanto tempo ha queste reazioni? Nota qualche differenza nella sua vita e nel suo funzionamento da quando li ha? In concomitanza al loro insorgere ha vissuto un evento di vita particolare? Il suo corpo le sta mandando dei messaggi, e sarebbe utile per lei confrontarsi con uno psicoterapeuta per dare loro un significato.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

246 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2017

Gentile Dino,
La sua problematica è di tipo psicologico, occorre che lei rientri in contatto con la parte autentica di se.
Il corpo le invia segnali che il proprio cuore non vuole ascoltare.
Un adeguato percorso psicologico è consigliato per uscire da questa situazione di ansia e paura.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2641 Risposte

2199 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2017

Buon giorno Dino.
Visti gli esiti negativi degli esami medici a cui si è sottoposto, le suggerirei caldamente di farsi aiutare da uno psicologo per iniziare a gestire questi sintomi fisici di natura psichica con tecniche di rilassamento, Mindfulness, training autogeno. In seguito, al calmarsi della sintomatologia ansiogena potrebbe iniziare un bel viaggio alla scoperta di sé.
Auguroni
Dott.ssa Paola De Marco

Dott.ssa Paola De Marco Psicologo a Mestre

46 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2017

Gentile Dino,
sia per le ansie/paure, sia per i sintomi fisici, non collegati ad una patologia fisica, che gli esami appositi hanno escluso, e quindi presumibilmente di origine psicologica, ritengo potrebbe giovarle rivolgersi ad un professionista, intanto per capire le dinamiche coinvolte e così avere risposte più chiare in testa, e poi, se è disponibile ad un percorso, sviluppare un nuovo e più funzionale atteggiamento verso di lei e la sua vita.

Cordiali saluti
Dott.ssa Nazaria Palmerone Psicologa

Anonimo-129433 Psicologo a Montevarchi

9 Risposte

12 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23000

domande

Risposte 84400

Risposte