Ansia e depressione da allontanamento da casa.

Inviata da arti_s · 9 feb 2021

Salve, Mi chiamo Marta. Ho 21 anni ed è da qualche anno che vivo all'estero causa studio. Sin dalla prima partenza ho avuto non poche difficoltà ad allontanarmi da casa, nonostante quello che stessi andando a fare mi piacesse. Ho passato quasi tutto il primo anno molto male, non riuscivo a dormire, a studiare, nè a fare qualunque altra cosa per impegnarmi la mente. Sono dimagrita molto perchè a stento riuscivo a mangiare qualcosa e ho passato la maggior parte del tempo a piangere. Per me quel periodo è stato forse il più difficile da affrontare. Fortunatamente gli anni successivi è andato meglio, ma quello che non mi abbandona è il senso di tristezza/ansia/depressione ogni volta che torno a casa mia e che successivamente devo ripartire. Non riesco a godermi appieno i giorni che sto a casa perchè il pensiero che devo andarmene è piu forte di qualunque cosa. Ma il culmine lo raggiungo nei 2/3 giorni immediatamente precedenti alla partenza, con crisi di pianto e di ansia, insonnia e malessere generale. Poi, però, una volta partita e arrivata comincio a stare leggermente meglio. Non so come togliermi da dosso questa sensazione che ogni volta mi massacra psicologicamente. Scrivo a voi dottori per ascoltare i vostri consigli e per sapere se mi consigliate di iniziare una terapia psicologica con uno psicologo. Grazie mille per le vostre preziose risposte.

Ps: sottolineo il fatto che ho un rapporto molto molto stretto con la mia famiglia e con tutte le persone che mi circondano nel mio paese d'origine, quali fidanzato e amici.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 FEB 2021

Salve Marta, mi sembra di comprendere che ci sia un conflitto dentro di lei: andare o restare? partire /lasciare restare/abbandonare?
queste sono alcune delle domande che mi emergono leggendo il suo scritto.
se ha modo di iniziare un percorso questi temi sarebbero da esplorare per comprendere quali sentimenti sono legati al suo rientro a casa e quando rientra nella città estera in cui attualmente è domiciliata.
le consiglio, se questa è la prima volta, che affronta un percorso di psicoterapia, di iniziare con un terapeuta italiano in quanto poter parlare nella sua lingua madre, che è anche uno dei temi che lei porta (tornare alle origini) la puo aiutare nel comprendersi meglio e approfondire maggiormente tali tematiche.
può chiedere una terapia on line o cercare nella sua zona un terapista italiano.
Cordialmente Dott.ssa Laghi

Dott.ssa Sara Laghi Psicologo a Ravenna

14 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2021

Cara Marzia, comprendo la sofferenza che prova e grazie per averla condivisa in questo spazio.
Riporta che da qualche tempo va meglio, ma che le emozioni che prova sono ancora più o meno della stessa identità. Nomina diverse emozioni: l'ansia, la depressione e lo stress. Potrebbe essere utile indagare quali sono i più intensi e quali pensieri sono collegati.
Le consiglierei un percorso psicologico per comprendere questi aspetti che emergono al momento di tornare a casa e di ripartire, in modo tale da affrontare con più serenità il rientro a casa.
Resto disponibile per qualsiasi eventualità o dubbio.
Un caro saluto,
Dott.ssa Cinzia Siragusa

Dott.ssa Cinzia Siragusa Psicologo a Padova

8 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2021

Buongiorno,
mi dispiace molto per le emozioni che racconta e comprendo il disagio che vive. Ritengo che potrebbe esserle utile approfondire con un professionista l'origine di queste emozioni, perché le nascono, quindi approfondire il modo migliore per farvi fronte affinché lei possa vivere la quotidianità con maggiore serenità. Sfrutti la forza che ha avuto per scrivere queste righe per investire sul suo benessere e iniziare un percorso.
Resto a sua disposizione,
Dr. Matteo Radavelli

Dr. Matteo Radavelli Psicologo a Arcore

83 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2021

Salve, Mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso. Sarebbe opportuno a mio avviso indagare Quali sentimenti, nel dettaglio, subentrino dinanzi a l'idea di doversi allontanare da casa: senso di colpa ad esempio? Ritengo fondamentale che lei intraprende un percorso psicologico al fine di indagare le cause, origini ed i fattori di mantenimento dei sintomi e trovare strategie utili per fronteggiare la situazione.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

242 Risposte

110 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101150

Risposte