Ansia e crisi interiore e relazione

Inviata da Giuseppe · 29 apr 2016 Terapia di coppia

Salve dottoressa, so bene che non è possibile fare diagnosi via chat o roba simile e ho già preso un appuntamento con un centro di ascolto per gli adolescenti nella mia città! Tuttavia la scrivo perchè cosi almeno la smetto di leggere le storie di tutti per cercare risposte alle mie ansie! Quello che mi sta turbando n questo momento è un profondo stato di ansia e depressione dovuto al mio rapporto di coppia che stesso io sto mettendo in crisi... le cose vanno come dovrebbero andare tranne per il fatto che siamo lontani! Ammetto di essere molto attaccato alla mia partner (abbiamo 20 anni e per motivi di studio siamo lontani ma riusciamo a vederci 1 volta al mese) e ultimamente di essere stato molto ossessivo e dipendente. Le ho sempre voluto bene e mi sono sempre preso cura di lei e quando ci vediamo provo emozioni fortissime. Ultimamente, dopo un colloquio con un mio professore di filosofia in un momento in cui ero triste per il distacco con l mia ragazza, lui mi ha parlato di alcuni aspetti negativi della relazione, ecc. Io sono andato in ansia da quel momento in poi prima cercando i problemi che caratterizzavano me, poi i difetti nel mio rapporto di coppia, mi sono sentito apatico e sono stato malissimo e ho sfiorato più volte di chiudere il rapporto...ho letto molte cose su internet e lo faccio ancora oggi cercando di chiarire i miei turbamenti e ho fatto mie molte "malattie"! Rimugino e penso continuamente a cosa fare, al perchè delle cose,ecc. Nonostante tutto ciò questo fine settimana la mia ragazza è venuta a trovarmi; io avevo paura di non provare niente, nessun emozione, nessuna passione e invece in mdo molto naturale mi sono divertito, ho sorriso appena l'ho rivista, ho provato attrazione anche se appena iniziavo a riflettere mi tormentavano i "perchè"! Lasciarla ripartire è stato doloroso e avevo paura di riprovare di nuovo questi dubbi che sembravano essere scomparsi mentre ora eccoli di nuovo che mi deprimono! È come se avessi un'immagine distorta della realtà che mi circonda...non mi riconosco più nelle cose che facevo, nelle mie foto, nei momenti di gioia! E i tutto questo vivo da solo e ho poche relazioni nella mia nuova città

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 APR 2016

Caro Giuseppe,
dovresti partire dal presupposto che le certezze nella vita sono poche e, di fronte ai pensieri sul futuro, bisognerebbe rimanere sereni senza far lievitare l'ansia ma limitarsi a fare considerazioni e valutazioni più approfondite sul presente.
E' anche vero che un rapporto a distanza, con possibilità di vedersi solo una volta al mese non è piacevole ma se c'è amore sincero e volontà di farlo crescere, questo ostacolo non è insormontabile.
Piuttosto, una controindicazione disturbante può essere rappresentata dalla tua gelosia e insicurezza che appesantisce il problema della distanza.
Per correggere questi tuoi tratti caratteriali e trovare più serenità tra dubbi e incertezze, penso che, anzichè il tuo professore di filosofia, dovresti consultare un bravo psicoterapeuta che ti potrà essere di sicuro più utile.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7349 Risposte

20697 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2016

Caro Giuseppe
è bello quello che dici che "le vuoi bene e che ti sei sempre preso cura di lei";
mi piace anche quando dici che, vedendola state bene e che lei ti attreae e succedono cose belle.
Vedi c'è molta leggerezza positiva in questo che ci racconti; il "pesante" arriva quando si comincia ad entrare nel "loop" di autoriflessioni snervanti e ripetitive.
A mio parere, a 20 anni, si ha la possibilità di poter vivere storie costruttive e bellissime con un'aura di magia e leggerezza (ciò non significa essere irresponsabili ma saper vivere i momenti della relazione senza distruggerne "la luce" con difficoltà create dalla mente).
Così mi piace pensare, caro Giuseppe, che la tua storia con questa ragazza possa come "cavalcare le onde" delle difficoltà per continuare ad essere bella, per mettervi nella condizione di dare l'uno all'altro il meglio di sé e, in questo, non vedo come ostacolo la lontananza ma, casomai, la vedo come uno stimolo in più.
La mia sarà forse una posizione "neutra" rispetto a dubbi e "paranoie mentali" e magari non precisamente terapeutica, ma come posizione che attiene ad una "psicoterapia come cura dell'anima" ( vedi autori come Thomas Moore) intende preservare il primato delle emozioni...a 20anni ci sta.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 APR 2016

Salve Giuseppe,
mi sembra che lei stia vivendo un momento di cambiamento: mi sembra di capire che vive in una nuova città, lontano dagli affetti, con poche relazioni sociali. La sua ragazza rappresenta l'unico collegamento con il passato, con la sua vita precedente l'università. Credo sia naturale sviluppare un attaccamento particolare, ma nello stesso tempo ambivalente con chi ci conosce molto bene, soprattutto quando siamo inseriti in un contesto nel quale ci sentiamo dei pesci fuori d'acqua. Contemporaneamente però lei sta crescendo e sta entrando nel mondo degli adulti, sta decidendo cosa lasciare indietro e cosa invece portare con sé e in questo processo di definizione della propria identità ci si può sentire confusi e non riconoscere degli aspetti che un tempo ci contrassegnavano, tanto da non riconoscersi più nemmeno nelle fotografie.
Rifletta sui suoi bisogni e sui suoi desideri anche con l'aiuto del centro al quale si è rivolto che sicuramente potrà darle un valido aiuto.
Buona fortuna

Dott.ssa Valentina Cerri Psicologo a Briga Novarese

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27750

domande

Risposte 95700

Risposte