Ansia e attacchi di panico con anche ipocondria

Inviata da lu · 15 apr 2020 Ansia

Buongiorno,
Sono una ragazza, ho 23 anni e sto soffrendo di ansia e attacchi di panico da circa un mese. Due settimane fa ho avuto la prima caduta passando una settimana con ansia, attacchi di panico, dolori vari al corpo ma sopratutto la paura e convinzione costante di avere una malattia grave legata a questi dolori. Ho parlato con la mia dottoressa e ho fatto una cura di due settimane con il Lexotan avendo ottimi risultati. Da un paio di giorni ho iniziato a calare la dose come previsto ma ho avuto una nuova ricaduta, da un paio di giorni mi è ritornato fuori il solito dolore al petto nella parte sinistra e da lì la mia testa è di nuovo con la costante paura di avere una malattia grave e ci penso tutto il giorno, rimuginando su tutti i dolori fisici che sento. Mi sento affaticata, svogliata, stanca, con tachicardia e tutti i sintomi vari legati all’ansia.
Vorrei sapere se il dolore che sento è effettivamente legato ad essa e se i miei pensieri lo alimentano, ma sopratutto cosa fare per riuscire a farmi passare questi costanti pensieri negativi.
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 APR 2020

Cara Lu, laddove c'è un sintomo fisico è necessario che il medico escluda cause organiche, cosa che dal responso della Sua Dottoressa sembra essere già avvenuto. L'ottima risposta al farmaco sembra confermare ulteriormente questa lettura. Laddove sia corretta, Lei è nel giusto a individuare una causa nell'ansia. In particolare, sta vivendo una situazione di aumentata enterocezione viscerale dovuta a una iper-vigilanza sui segnali corporei a Lei poco noti o familiari, Che vengono riconfigurati come sintomi di malattie organiche anziché come correlati fisiologici di situazioni emotive contestuali. Sganciando il significato dalla situazione, non è in grado di dare altra spiegazione a tali segnali che non sia "malattia fisica". Questo a sua volta genera ulteriore ansia e paura, aumenta l'iper vigilanza, mantenendo e peggiorando il circolo vizioso. In questi casi il consiglio migliore è la psicoterapia, che agisce sulla causa anziché sul sintomo, permettendoLe risultati stabili a lungo termine. Contatti uno psicoterapeuta quanto prima e cominci un percorso online, Da proseguire poi in presenziale appena sarà possibile. Prima riesce a invertire la tendenza e più facilmente può risolvere in tempi brevi. Cordialmente. DMP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1001 Risposte

1014 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2020

Cara Iu,
la situazione che descrivi sembra legata ad una condizione di ansia, soprattutto visto l'effetto del Lexotan.
La terapia farmacologica ti può essere sicuramente d'aiuto ma non risolve la causa scatenante, quindi è del tutto normale che ti si ripresentino i sintomi.
Consulta il medico per accertarti che non voglia fare qualche approfondimento, e nel frattempo ti consiglio di consultare uno psicoterapeuta, meglio se specializzato in disturbi d'ansia, che ti possa aiutare ad estinguere la causa.
Nel frattempo ci possono essere degli esercizi di rilassamento che puoi eseguire, ma che ti possono solo aiutare a gestire il sintomo ma non risolvere il problema. Rinnovo quindi il consiglio a rivolgerti ad un terapeuta.

Un caro saluto
Dott.ssa Sara Pegoraro

Dott.ssa Pegoraro Sara - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Noventa Vicentina

24 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94450

Risposte