Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ansia e Anginofobia

Inviata da Federico il 23 apr 2016 Fobie

Salve dottori.. sono Federico ed ho 21 anni.. soffro d'ansia da quasi 1 anno.. e già da quasi 5 mesi soffro anche d'anginofobia.. cioè paura di morire soffocato col cibo.. ogni giorno vivo un dramma quotidiano.. mentre mangio la testa mi fa malissimo e molto spesso mi resta il cibo bloccato in gola.. il cibo per me è diventato un incubo.. prendo 2 xanax 0,25 al di.. e una di zoloft da 1 mese e mezzo.. ho preso per più di un mese mezza pillola di zoloft.. perché avevo gli effetti collaterali.. adesso da una settimana ho aumentato la dose ad una pillola intera.. e mi sono tornati gli effetti collaterali.. comunque il problema del cibo non mi è ancora passato è sono esausto.. qualcuno mi sa dare qualche consiglio? devo aspettare ancora un po che il farmaco faccia i suoi effetti benefici? quando il farmaco farà i suoi effetti benefici potrò mangiare bene? quando mi passerà l'ansia mi passerà anche questa strana paura del cibo? P.S. sono seguito da uno psicologo.. però il problema del cibo non mi passa.. Grazie in anticipo a chi risponde..

Federico.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Federico, a me sembra che lei abbia attivato tutto ciò che era necessario per poter migliorare la sua situazione. A questo punto dovrà "solo" aspettare un po' di tempo che l'associazione farmaci-terapia cominci a dare i suoi frutti. Poso intuire la sua ansia nel voler risolvere la sintomatologia nel più breve tempo possibile. Tuttavia, ma su questo sicuramente, sta lavorando anche il collega, per ottenere dei risultati duraturi, bisogna impegnarsi in un lavoro profondo e faticoso (soprattutto emotivamente). Se le consigliassi di avere pazienza lei mi potrebbe, giustamente, dire: facile parlare (ma alla fine, gliela consiglio lo stesso); infine, le consiglio, soprattutto, di fidarsi ed affidarsi ai colleghi che la seguono ed alla sua motivazione al cambiamento, che le ha permesso di non rimanere in una posizione passiva, subendo solamente la sintomatologia, ma di cercare ed attivare soluzioni.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

676 Risposte

976 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Federico,
dovrebbe dirci di più. Per esempio da quanto è seguito da uno psicologo. Se da pochi mesi deve darsi tempo, se da molti anni allora le cose non vanno bene e c'è da valutare l'opzione di cambiare terapeuta.

Angelo Feggi

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

712 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte