Ansia del futuro

Inviata da Annamaria · 22 feb 2017 Ansia

Salve. Ho un paio di problemi. Ho 21 anni e ultimamente sembra che io stia attraversando una crisi esistenziale. Non riesco a capire cosa voglio fare nella mia vita e per questa cosa ci soffro perché vedo altre persone realizzarsi e io invece sembro una stupida che non ha interessi, e di conseguenza non riesco ad imboccare una strada per il mio futuro. L'unica cosa che so è che vorrei andare via da questo paese perché sento che qui non riesco ad iniziare nulla, non ho amiche che mi fanno un consiglio, non ho nessun punto di riferimento. Questo mi provare un grande nervosismo, avendo anche problemi di stomaco. Non so proprio da dove iniziare per sistemare la situazione. Chi può aiutarmi? Cosa dovrei fare? Vi ringrazio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 FEB 2017

Salve Annamaria.
Comprendo la sua situazione ed è normale sentirsi spaesati rispetto all'incertezza sul futuro.
Il suo nervosismo è riferito alla rabbia che prova in questo momento che le provoca disturbi gastrointestinali? Da cosa dipende? Che significato ha questa rabbia?
Potrebbe provare a comprendere tali significati intraprendendo un percorso personale che possa aiutarla a ridefinire ciò che sta vivendo, comprendere le emozioni che prova e i significati che hanno e trovare, capire come realizzarsi rispetto alle sue risorse interne ed esterne.
Resto a disposizione
Dottssa Fabrizia Tudisco psicologa Napoli

Dott.ssa Fabrizia Tudisco Psicologo a Napoli

502 Risposte

971 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2017

Cara Annamaria,

Questa realtà con i suoi limiti, con le sue difficoltà e con i suoi ostacoli ti angoscia ed hai paura di non farcela. È faticoso, ti capisco. Ti senti senza un sostegno ed un aiuto concreto. Pensi a questa fase della tua vita come determinante ed è comprensibile sentirsi così, mi meraviglierei del contrario! Adesso però ti chiedo di fermarti, respira. Fallo ancora una volta. Questa è la tua vita, è solo tua. Se seguirai quel che ti fa stare bene, ascoltandoti, non sbaglierai e le cose, poi, andranno da sole naturalmente. Per fare questo devi fare esperienze !Guidata dalla voglia di imparare, anche attraverso gli errori. Seguire se stessi vuol dire non dover soddisfare i desideri o le aspettative di qualcun altro. Quello che sei e che sarai nella tua vita lo devi solo a te. Accogliti e non pretendere. Puoi osservare gli altri per conoscere quello che c'è attorno a te, ma non paragonarti a loro.. come puoi pensare di conoscerli a fondo, anche loro potrebbero provare paura o insoddisfazione, tu non lo puoi sapere, non li vedi da dentro. Allora, coraggio..

Un caro saluto

Dott. Edoardo Guerrieri Psicologo a Empoli

13 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2017

Salve Annamaria,
Le emozioni che descrive sono tutte normali e frequenti nelle fasi di cambiamento.
Se però in questo momento non sente di avere punti di riferimento con cui confrontarsi, può rivolgersi ad uno psicologo nella sua zona così da riuscire a condividere queste paure e ritrovare una direzione e obiettivi personali.
Le consiglio di non lasciar passare molto tempo, a volte questi blocchi emotivi sono risolvibili in pochi incontri, mentre restare fermi a lungo alimenta un senso di frustrazione, incapacità e inadeguatezza.

Se vorrà, sono disponibile a darle o cercare indicazioni su servizi gratuiti o privati nella sua città.

Buona giornata intanto,
Saluti

Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

340 Risposte

178 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2017

Buongiorno Annamaria,
Penso che la cosa più importante sarebbe riflettere e capire che funzione può avere questa paura per il futuro. I sintomi possono infatti avere un significato e possono e possono essere un modo con cui il nostro inconscio cerca di comunicare. Come mai proprio ora è comparsa questa paura? A cosa potrebbe esserle "utile"? Mi chiedo quanto anche la voglia di andare via sia un qualcosa che si ricollega ai motivi che le impediscono di costruirsi un futuro qui... Cercare di riflettete, possibilmente con l'aiuto di un professionista su questi aspetti, potrebbe esserle molto di aiuto in una fase della vita in cui è "normale" vivere tale spaesamento.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento Daniele Regini

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

81 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2017

Carissima, comprendo benissimo la sua ansia: avere la possibilità di scegliere cosa fare del proprio domani, ma non sapere quale strada prendere, non avendo particolari interessi. Beh, la rassicuro probabilmente, abbiamo avuto in maggioranza questo problema alla sua età. Però, purtroppo qualcosa si deve pensare a fare per il proprio futuro. Non si deve per forza aver grandi passioni, a volte basta saper far bene qualcosa, un piccolo interesse, che non deve essere già un mestiere, ma che potrebbe diventarlo. Non si faccia prendere dalla paura pensi al positivo. Lei ha la possibilità di crearsi la vita che vuole. Dove vorrebbe vedersi fra dieci anni? Ci pensi con calma e serenità, colga il sogno e lo insegui tenacemente. Questo è anche il bello della vita: rincorrere i propri sogni a tutti i costi. La sua ansia manifestata con disturbi gastrici, io la terrei sotto controllo. Si potrebbe trattare di un campanello di allarme, il suo corpo le sta dicendo che è in una situazione di eccessiva tensione. Allora potrebbe pensare a fare qualche seduta da uno psicologo per apprendere a rilassarsi e a comprendere da dove viene per lo più, la sua ansia. Resto a disposizione. Saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

667 Risposte

315 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2017

gentile Annamaria,
purtroppo la sua è una situazione comune a molti suoi coetanei, sicuramente ad aumentare il senso di disorientamento contribuiscono i mass media che dipingono la situazione del paese a tinte molto fosche. "Capire cosa vuol fare nella sua vita" è una delle cose più difficili, non serve confrontarsi con altri, ma occorre riflettere con molta attenzione si che cosa si desidera veramente facendo i conti con le risorse personali a disposizione. Le suggerirei di rivolgersi ad un professionista esperto ,iscritto all'albo degli psicologi della sua regione ( magari privilegiando che offre il primo colloquio gratuito) per farsi aiutare in questa scelta determinante. Augurandole ogni bene, la saluto. Susanna Bertini

Dott.ssa Susanna Bertini Psicologo a Torino

49 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29800

domande

Risposte 101300

Risposte