Ansia da Weekend

Inviata da Giulio · 29 giu 2020

Ciao, da diverso tempo (forse anni) ho l'ansia da weekend.

Pensavo di essere l'unico invece ho appena scoperto che in molti ne soffrono.

Nel mio caso, durante la settimana, ho una vita molto attiva e programmata con incontri, riunioni, telefonate lavorative, etc... durante il weekend tutto questo non accade e, nonostante abbia un buon gruppo di amici con cui esco, ho sempre l'ansia e la necessità di riempire ogni spazio vuoto.

È una sensazione veramente angosciante perchè, mentre tutti aspettano il weekend, io non vedo l'ora che arrivi il lunedì per ricominciare con la mia bella giornata super full.

Per farvi un esempio, cerco già dal martedì di programmare pranzi e cene per dare un vero senso al weekend e non rischiare di rimanere con momenti vuoti e liberi...

Credo proprio che la paura sia la "libertà" di poter scegliere cosa fare ma non saperla gestire... cosa che durante la settimana non succede perchè super impegnato dal lavoro.

Secondo voi come posso superare questo estremo stato di ansia? a chi potrei rivolgermi?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GIU 2020

Buongiorno Giulio,
e grazie per la sua storia. Ci sono persone che hanno un ritmo di vita intenso e per le quali il 'far niente' non è dolce! Se però, come lei dice, c'è molta ansia nell'affrontare il fine settimana, allora è consigliabile indagare sulle cause. Ognuno ha la propria storia e le proprie precedenti esperienze che creano delle aspettative. Evidentemente le sue aspettative sul fine settimana sono ansiogene. Che cosa ha provocato questa ansia? Sciogliere questi nodi con uno psicoterapeuta potrebbe aiutarla a conquistare una parte deliziosa della settimana!
Dott. Giuliana Gibellini, Specialista in Psicologia Clinica, a orientamento Psicoanalitico

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologo a Carpi

101 Risposte

85 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 LUG 2020

Buongiorno,
lei è una persona sicuramente molto attiva e a cui piace essere sempre molto impegnato. Organizza, pianifica tutto, anche il fine settimana. L'angoscia emerge quando non ci sono attività da pianificare, quando sente un vuoto quindi, quando potrebbe esserci la possibilità che rimanga solo con se stesso. Non penso sia un discorso di libertà di scelta su cosa fare ma secondo me il punto potrebbe essere la paura di rimanere con se stessi, di fermarsi e trovarsi nella situazione di non sapere cosa fare. Sarebbe utile che lei iniziasse un percorso terapeutico per capire da dove nasce e perchè prova questa angoscia e piano piano riuscire a gestirla e superarla.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Sofia Aiello.

Sofia Aiello Psicologo a Selargius

10 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Buongiorno Giulio,
il bisogno di organizzare il proprio tempo in modo da non avere spazi liberi potrebbe rimandare al fatto che non stiamo poi così bene con noi stessi. Avere davanti a sè una giornata libera, senza impegni, può essere angosciante se ci mette di fronte al nostro mondo interno. Tutto quello che ci impegna e prende energia e che arriva dal mondo fuori di noi ci solleva dal prendere contatto con ciò che si muove dentro di noi e che può essere doloroso o faticoso affrontare. Il fare spesso si sostituisce al sentire, soprattutto se quello che il sentire rivela non è piacevole. Un fine settimana privo di eventi organizzati, dunque, potrebbe avere in sè il pericolo di farle contattare, ad sempio, bisogni non soddisfatti, desideri sommersi, paure non riconosciute.... Mi auguro di averle dato utili spunti di riflessione...
Dott.ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

94 Risposte

65 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Gentile Giulio,
forse ha difficoltà di introspezione. Rilevo una contraddizione: se ha un bel gruppo di amici perché è così in ansia? Bisognerebbe indagare questo. Possibile poi che non abbia delle incombenze da svolgere che non riesce a fare nella settimana (tipo gestione della casa e della spesa) o che non si possa godere un bel libro o un momento nella natura? Personalmente non mi annoio mai.
Cordiali saluti
LT

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

367 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Gent.le Giulio,
ci sono moltissime persone che soffrono di ansia che andrebbero puntualmente diagnosticate per poter essere superate definitivamente essendo disturbi trattabili, con risultati in breve tempo. Riconoscere un proprio limite e avere voglia, pazienza, interesse e sensibilità a mettersi a lavorare per cambiare come Lei dimostra è il primo passo per affrontare questa sensazione angosciante. Se vuole prendersi una responsabilità in più, può rivolgersi a un professionista della sua zona facendo riferimento all'Albo nazionale degli Psicologi-Psicoterapeuti.
Una caro saluto

Dott.ssa Nadin Della Bella Psicologo a Torino

15 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Gentile Giulio,
come ha già detto giustamente una collega, ci sarebbero da indagare alcune cose, come le aspettative sul week-end e altri significati collegati agli avvenimenti e alle interazioni con le persone che lei conosce bene e potrebbe raccontare per valutare insieme opzioni d'azione e strategie per gestire e trattare l'ansia. Potrebbe essere utile confrontarsi con uno psicoterapeuta della sua zona che si occupa del trattamento dell'ansia, se questa raggiunge una certa intensità.
Cordiali saluti
dott. Giovanni Iacoviello

Dott. Giovanni Iacoviello Psicologo a Bergamo

38 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Buongiorno Giulio,
l’ansia è un segnale di un disagio interiore che può manifestarsi in modalità e forme diverse.
Nel suo caso mi sembra l’ansia compare in relazione a un tempo libero (Weekend) mentre il resto della settimana avendo un tempo pieno non la sente. È come se il riempire, il fare impedisce di accorgersi dell’ansia è quando non può fare arriva il vuoto, l’angoscia, la paura. Credo le sarebbe utile un aiuto psicoterapeutico per conoscere la sua ansia che mi sembra appartenga ad anni, per scoprire la sua origine e dare un significato e valore a ciò che reprime con il fare.
Disponibile per approfondimenti
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

416 Risposte

121 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

Salve Giulio. In primo luogo la ringrazio per la sua condivisione e apertura. Un percorso psicologico potrebbe aiutarla molto prima di tutto a capire cosa la blocchi, quando è iniziato e da cosa sia dovuto questo circolo di ansia che si autoalimenta. Inoltre sarebbe bene e interessante indagare da cosa derivi e cosa significhi questo senso di "riempimento", quasi che di l'impressione di essere per lei opposto alla liberta. Un percorso potrebbe renderla piu consapevole e capace di gestire quello che lei definisce uno stato ormai estremo. Resto a disposizione e le auguro una buona giornata, dott.ssa Paniccià

Dott.ssa. Laura Paniccià Psicologo a Porto Sant'Elpidio

12 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte