Ansia da situazione particolare

Inviata da hellen82 · 17 giu 2019 Ansia

Buongiorno, è la prima volta che scrivo per il problema di ansia che ho, o almeno credo sia ansia. Sono una mamma di due bambini, sposata e con una vita felice e normalissima senza particolari problemi. L’ansia probabilmente l’ho ereditata dalla mamma...e il problema deriva proprio da qui! Quando vado dai miei genitori inizia questo stato di agitazione...i miei bambini sono, data l’età di 2 e 6 anni, dei terremoti. Loro giocano e fanno confusione e io mi agito. Se ci sono troppe persone in casa anche qui mi agito, se fuori da casa loro esco e gioco con i bambini in strada (strada chiusa di un paesino) stessa cosa. La cosa poi si amplifica quando in strada ci sono altre persone (ad esempio dei ragazzi adolescenti) o vicini. Raramente mi capitano situazioni di ansia in mezzo alla gente, se però ci sono anche i miei genitori e c’e Confusione ecco che arriva questo stato che mi provoca tachicardia, mani sudate ecc... Con loro ho un ottimo rapporto e capisco sia una cosa stupida ma non riesco a gestirla. È come se mi preoccupassi di dover far stare tranquilli loro (in particolare la mamma) e mi agito io. Non potendo tenere la situazione sotto controllo, perché non posso comandare le situazioni a mio piacere, mi viene questa maledetta ansia. D’estate poi la cosa si amplifica ulteriormente, mentre nei mesi invernali va molto meglio. Sono sempre stata una persona ansiosa nel senso che vorrei tutto perfetto è sotto controllo. Da quando sono nati i miei bimbi la cosa è peggiorata. Praticamente cerco di evitare di andare dai miei genitori ma non ho nessun problema a farli venire da me. Mio marito che sa perfettamente della mia situazione cerca di aiutarmi sdrammatizzando. Non ho mai chiesto aiuto a qualcuno e non so da dove devo iniziare. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 GIU 2019

Gentile signora
Intanto complimenti per la consapevolezza con cui descrive la sua situazione, tale consapevolezza è il primo passo verso un cambiamento. Lei individua il suo problema e ne dà una spiegazione ma.non riesce a superarlo perché è bloccata da alcune risposte automatiche che inevitabilmente tutti noi impariamo da piccoli e continuiamo a utilizzare da adulti anche se non ci servono più. Diventare genitore, inoltre, può far emergere vissuti e tematiche di quando eravamo a nostra volta figli e che hanno a che fare con il rapporto con i nostri genitori. Ecco così che mettiamo in atto con i nostri figli dinamiche provenienti dalla nostra infanzia. Le suggerisco di rivolgersi a un professionista della sua città per lavorare sul blocco che la porta ad agitarsi in presenza dei suoi genitori. Credo che un percorso abbastanza breve la potrebbe aiutare a stare molto meglio.
Le auguro buona fortuna

Dott.ssa Chiara Ostini

Dott.ssa Chiara Ostini Psicologo a Milano

93 Risposte

158 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2019

Gentile Hellen,
un leggero stato d'ansia appartiene a moltissime persone, lei tuttavia afferma che ultimamente questa situazione ansiogena è peggiorata. Lei si agita in presenza dei bambini, nello stesso momento sono presenti i propri genitori.
Come lei ben descrive agisce il controllo, tutto dovrebbe essere perfetto. Questo ovviamente non è possibile e le crea disagio.
Le consiglierei comunque di effettuare qualche colloquio per comprendere meglio l'origine di questa ansia ed evitare future difficoltà.

Resto a disposizione

dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2019

Ciao Hellen,
probabilmente il problema non è attuale ma nasce dal rapporto che avevi tu da bambina o da adolescente con i tuoi genitori, che si riattiva oggi quando vai a casa loro , che presumo fosse la casa che abitavi anche tu prima di sposarti.
Probabilmente quando vai a trovare la tua famiglia in quella casa, rivivi le stesse tensioni che vivevi all'epoca o ti identifichi nuovamente col ruolo che ti eri assegnata allora ( "tranquillizzare tua madre"? " rassicurare i tuoi genitori col tuo perfezionismo"?) , mentre quando stai a casda tua sei più rilassata perché vivi la tua identità più matura costruita col matrimonio e la famiglia.
Il fatto che queste ansie si acuiscano quando sei con i bambini è del tutto normale, perché i bambini sono vivaci, spontanei e vitali e quindi sono impossibili da tenere "sotto controllo" e da circoscrivere in una dimensione "perfetta".
Prova a vivere con più consapevolezza questa distinzione di ruoli e comportamenti quando eri ragazza a casa dei tuoi ed oggi a casa tua con la tua famiglia e, se ci riesci con un pochino di coraggio, pòrtati anche a casa dei tuoi familiari il modo più autentico, libero e meno perfezionista con cui vivi oggi, senza sentirti "in dovere" di essere diversa da te stessa e di obbligare i tuoi figli a corrispondere a questa esigenza.
Se ti risultasse troppo difficile, ti potrebbe essere utile un breve percorso di psicoterapia per aiutarti a legittimare a te stessa e con li tuoi genitori il tuo cambiamento e la tua maturazione di donna e di madre .
Tanti auguri, e .... .goditi il disordine, la confusione e la vitalità dei tuoi figli , che forse non ti è stata concessa abbastanza quando eri bambina.
dott. paola miele caccavale, Centro Per.Fa.Re. (Persona Famiglia Relazione), Napoli

Centro PER.FA.RE. PERsona FAmiglia RElazione Psicologo a Napoli

34 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte