Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ansia da scuola. Rimedi?

Inviata da Francesco il 8 mag 2016 Ansia

Ogni volta che ho un compito o un'interrogazione, è un dramma. Inizio ad avvertire sintomi di ansia ed insicurezza già molti giorni prima (3/4). La notte non riesco a dormire, non riesco a trovare la concentrazione e la voglia di studiare e prepararmi per la prova, e divento angoscioso. Non penso ad altro tutto il giorno: "come farò a superare la prova?". Sono al liceo scientifico e voglio fare in modo di risolvere tale problema. In seguito a questo problema sto avendo anche problemi di bruciore di stomaco. Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Francesco
un aiuto importante ti potrebbe arrivare dal Rescue Remedy (fiori di Bach) (4 gocce sotto la lingua 4 volte al giorno: prima colazione, prima pranzo, prima cena, prima letto) e nelle emergenze, compiti in classe e prove varie.
Rimedio di emergenza come dice il nome stesso.
Poi un qualche colloquio con uno psicoterapeuta ti servirebbe ad individuare più a fondo e a monte la questione di questa insicurezza che ti blocca.
Per ulteriori informazioni se vuoi ci sono!
Un caro saluto e Auguri.
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6836 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco, la situazione, sicuramente di grande sofferenza e stress è solitamente affrontabile tramite un percorso di sostegno psicologico, con ad esempio, l'uso dell'ipnosi e delle più efficaci tecniche di rilassamento.

Pochi incontri dovrebbero bastare. Sono casi che capita di incontrare nella pratica clinica e i risultati concreti e duraturi si ottengono già in poche sedute

Il bruciore allo stomaco è una cosiddrta "somatizzazione" ovvero i livelli di stress sono tali che si traducono in veri e propri dolori fisici.

Mi permeto un suggerimento, anziché pensare: "come farò ad affrontare la prova?", si domandi, tutto il giorno: "Come starò dopo che avrò affrontato la prova?"


Mi faccia sapere,

Dott. Amatulli

Dott. Antonio Amatulli hipnoterapeuta Psicologo a Lucca

67 Risposte

102 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesco,
l'ansia da prestazione può rappresentare una risorsa nei compiti difficili poiché ci permette di aumentare le nostre capacità di concentrazione sul compito. Quando diventa disfunzionale, però, è necessario capire come gestirla e soprattutto comprendere se è sempre stato un suo funzionamento di approccio al compito oppure è aumentata negli anni, a seguito di eventi che apparentemente non le sembrano connessi con lo studio, ma che potrebbero invece esserlo e aumentare la sua ansia.
Il bruciore di stomaco è una somatizzazione di un disagio psicologico.
Le consiglio di chiedere una consulenza psicologica in merito, sottolineando che se lei è minorenne è necessario il consenso dei suoi genitori. Ne parli con loro oppure si rivolga agli sportelli adolescenti presenti nei consultori del suo territorio di residenza.
Se desidera può contattarmi per ulteriori informazioni, senza impegno.
Mi occupo di consulenza psicologica per adolescenti e famiglie.
Distinti Saluti
Dott.ssa Cerutti Francesca
Psicologa clinica età evolutiva e famiglia
Terapeuta EMDR
Orientamento sistemico - relazionale

Dott.ssa Cerutti Francesca - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Cassano Magnago

8 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesco,
per riuscire ad utilizzare l'ansia nella maniera più adeguata (cioè ad usarla come spinta positiva e propositiva nel prepararsi ad una prova) senza cadere nel brutto circolo vizioso di pensieri poco produttivi e ancor più invalidanti ed ansiogeni, si possono percorrere varie strade e strategie. Tuttavia è prima necessario comprendere cosa si nasconde sotto quest'ansia e da cosa deriva questa preoccupazione... timore di far brutta figura, di essere ripreso, di deludere i tuoi genitori, o altro ancora? L'ansia si manifesta anche in altre circostanze? Ad esempio quando devi esporre pareri, idee, opinioni di fronte ad un gruppo di persone o amici? Un breve supporto psicologico, potrebbe aiutarti nel far luce su questo disagio che riporti. Oltre ai professionisti privati, ci si può rivolgere ai servizi del consultorio pubblico. In ogni caso, qualora fossi ancora minorenne, servirebbe il consenso dei tuoi genitori per poter avviare degli incontri (resterebbe comunque inviolata la tua privacy rispetto a ciò di cui parleresti nei colloqui).
Resto a disposizione per ulteriori informazioni,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa psicoterapeuta cognitiva

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

245 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20750

domande

Risposte 80400

Risposte