Anorgasmia

Inviata da Maria · 30 ago 2017 Orientamento sessuale

Sono Maria, ho 25 anni e sto da 10 anni con il mio ragazzo di 30. Lo amo, ci sto bene e siamo praticamente cresciuti insieme. Ci siamo conosciuti e messi insieme quando io stavo per compiere 15 anni e lui ne aveva già 20. Viviamo nella stessa città, ma non ancora insieme. Lui non ha mai avuto nessun'altra. Io solo un paio di fidanzatini, ma più del bacio non c'è mai stato nulla. Le prime esperienze sessuali con qualcuno sono state dunque tra di noi. Io prima di quel momento raggiungevo l'orgasmo solo attraverso la stimolazione del clitoride. Non ho mai avuto un orgasmo vaginale. Inizialmente tra di noi c'è stata solo "un'esplorazione" dell'altro attraverso le mani. Lui ha sempre raggiunto l'orgasmo normalmente,  io mai. Lui inizialmente mi stimolava con le mani in vagina, io provavo molto piacere fino al punto di non sentire nulla per l'eccessiva stimolazione. Ero convinta di raggiungere l'orgasmo  (un orgasmo diverso da quello che avevo provato prima di allora da sola). Ma dopo un po' di volte mi sono resa conto che stavo prendendo in giro me stessa e soprattutto lui. Lui capendo che in realtà non avevo mai raggiunto l'orgasmo attraverso le sue stimolazioni, si è arrabbiato molto e si è sentito preso in giro. Passato del tempo sentiamo entrambi il desiderio di avere un rapporto completo e lo facciamo per la prima volta quando io avevo 16 anni e lui quasi 22. Mi è sempre piaciuto e sono sempre stata presa dalla cosa, salvo casi eccezionali in cui si hanno degli altri problemi a cui pensare (come capita a tutti d'altronde no?). Nonostante questo dopo ben 10 anni di relazione io non sono mai riuscita a raggiungere l'orgasmo con lui (non solo quello vaginale, mai provato in vita mia, ma neanche quello clitorideo, che invece raggiungo tranquillamente da sola quando mi masturbo). Non ci riesco nè durante il rapporto (facciamo anche sesso anale) nè attraverso la sua stimolazione su di me o addirittura la mia stimolazione in sua presenza . È passato talmente tanto tempo che nemmeno lui esce più il discorso e io ho il timore di provare a stimolarmi in sua presenza per paura di non riuscirci e deluderlo per l'ennesima volta. Ormai facciamo sesso concludendo la cosa con il suo orgasmo e basta, dando per scontato che io non ci riesco e fine della storia. È come se avessimo accettato la cosa entrambi per tutta la vita. Invece io sono assolutamente consapevole del fatto che non è una cosa normale e si tratta di un mio problema psicologico. Inoltre nonostante non ne parliamo più, se non nel caso di litigi in cui lui a volte mi rinfaccia questo problema, so benissimo che lui è molto deluso di questa cosa e che per un uomo questa situazione è totalmente assurda soprattutto dopo tutto questo tempo che stiamo insieme. Un'altra cosa di cui mi accusa a volte è il fatto che non sono brava a letto, nel senso che non prendo spesso iniziativa o non faccio delle cose che lui vorrebbe tanto, come sesso orale fino a fargli raggiungere l'orgasmo. Vorrei tanto risolvere il problema, ma non so come. Io ho timore e lui non mi aiuta nè fisicamente nè soprattutto psicologicamente. Arriverò davvero al matrimonio senza essere mai riuscita a raggiungere l'orgasmo col mio ragazzo? Non è questo che voglio, ma non so come risolvere.
Saluti
Maria

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 AGO 2017

Gentile Maria,
Per risolvere le questioni sessuali, sempre con la sicurezza che non ci sia una causa organica, la scelta migliore è sempre rivolgersi ad uno psicologo formato appositamente in sessuologia.
Parlare con un esperto, confrontarvi davanti a lui e seguire un percorso adeguato potrà portarvi ad una sessualità soddisfacente.
Sembra infatti dalle tue parole che dietro l'anorgasmia vi siano in realtà continue recriminazioni tra voi e reciproche accuse. La sessualità e i suoi problemi sono sempre appartenenti alla coppia e mai al singolo.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)

Dott.ssa Daniela Vinci Psicologo a Arluno

316 Risposte

660 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 AGO 2017

Gentile Maria,
comprendo il suo disagio per la prospettiva di una vita di coppia priva di un aspetto importante della sessualità.
Mi sembra di capire che il suo ragazzo sembra rassegnato o a seconda delle circostanze arrabbiato, aspetto questo che non favorisce certamente la soluzione del problema.
Non avete mai considerato l'opportunità di una terapia di coppia, rivolgendovi ad una psicosessuologa? In ogni caso se il suo ragazzo fosse reticente ad un tentativo in tal senso, lei si sentirebbe motivata ad avvalersi da sola di un possibile supporto psicologico?
Rimango a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1204 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 AGO 2017

Gentile Maria,
esclusa la presenza di una patologia organica che causi difficoltà, il trattamento d'elezione per le problematiche sessuali è la terapia di coppia. In tale contesto è possibile esplorare i pensieri, i sentimenti, e i significati che interferiscono con una soddisfacente relazione sessuale.
Le problematiche sessuali diventano spesso un'opportunità per affrontare nodi relazionali ed emotivi della coppia e di ciascun membro per ricominciare a crescere insieme.
Le consiglierei quindi la consultazione di una psicosessuologa per parlare di tali difficoltà e cercare soluzioni strategiche in previsione anche del matrimonio imminente.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2636 Risposte

2196 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16500

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84100

Risposte