Anoressia sessuale?

Inviata da marika · 12 nov 2012 Anoressia

Salve! Sono una ragazza di 25 anni, non ho mai avuto rapporti sessuali e negli ultimi anni, dopo storie brevi e poco stimolanti, ho smesso anche di cercare un partner, come se non volessi più nemmeno provare a mettermi in gioco. Vorrei sapere la vostra opinione riguardo il tipo di professionista a cui rivolgermi, posso recarmi da uno psicologo, o uno specialista sessuologo andrebbe meglio? Quello che vorrei iniziare a capire è perché non ho voglia di avere un uomo accanto e soprattutto del contatto fisico. Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 NOV 2012

Gentile Marika,
sarebbe opportuno comprendere meglio qual è la sua richiesta. Il desiderio di superare l'impasse per il problema di "contatto fisico" o la mancanza di interesse a stabilire relazioni nuove. E' la prima difficoltà che la porta ad evitare le relazioni? A mio avviso sarebbe opportuno una consulenza sessuologica magari con un professionista che è anche psicoterapeuta

Dott.ssa Laricchia Maria Antonietta Psicologo a Trapani

15 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 NOV 2012

Gentile Marika,
direi che il professionista adatto è un esperto in sessuologia se anche psicoterapeuta ancora meglio. in effetti lei dice che ciò che teme di più è il contatto fisico. Tale timore può averle fatto evitare l'investimento in ulteriori relazioni. Sarebbe opportuno capire qual è il suo obiettivo rivolgendosi ad uno specialista.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 NOV 2012

Cara Marika credo che la cosa migliore sia intraprendere un percorso psicoterapeutico, che possa permetterle di esplorare il suo mondo interiore. Molto spesso i disturbi della sfera sessuale sono un campanello dall'allarme un modo per farci capire che bisogna prendere consapevolezza di noi , delle emozioni . Credo che sia arrivato per lei il momento di iniziare a prendersi cura del suo se più profondo.
Auguri dott.ssa Bertani

Dott.ssa Michela Bertani Psicologo a Pavia

19 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 NOV 2012

Ciao Marika,

quanto descritto da lei può sottendere diversi motivi o cause difficili da analizzare e chiarire in questo spazio.
L'aiuto di uno psicoterapeuta potrebbe fornirle le risposte che cerca, guidandola in un percorso di crescita e comprensione personale.

Saluti,

Dott.ssa Ornella Convertino

Studio Convertino Psicologo a Monza

34 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 NOV 2012

Buongiorno gentile Signorina,
nel suo caso è consigliabile intraprendere una terapia psicologica con uno psicologo psicoterapeuta che l'aiuti a conoscersi più profondamente e a comprendere i motivi profondi di questa sua difficoltà alla relazione. Lascerei in sospeso il problema sex in quanto prima di affrontarlo mi chiederei quanto questo non sia un condizionamento ambientale. Impari a conoscersi, ne trarrà un profondo benessere.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2012

Quando si smette inutilmente di cercare qualcosa senza esito e la mente razionale si distrae, è più facile trovarla... tratto dal pensiero laterale di E. de Bono.

Studio Bottin Psicologo a Selvazzano Dentro

29 Risposte

14 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2012

gentile marika rivolgersi a un sessuologo e a uno psicoterapeuta se competenti nella loro professione non fa poi la differenza. in una società in cui il sesso è alla ribalta in pressocché tutti i settori, dal commerciale, all'informazione fino alla politica, un vissuto come il suo immagino la faccia sentire "diversa", e sbagliata. Vale certamente la pena approfondire iniziando un percorso terapeutico, scelga lei quale la fa sentire più a suo agio.
Un caro saluto
Dr.ssa Scipioni, Roma

Anonimo-126894 Psicologo a Roma

272 Risposte

163 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2012

Gentile signora Marika,
quanto scrive pare di stretta competenza sessuologica quindi il professionista di riferimento è, secondo la mia esperienza e competenza professionale il sessuologo clinico, meglio, nel suo specifico caso, se anche specialista in psicoterapia. Tuttavia consiglio, prima di recarsi dal professionista di riferimento chiarirsi ancora meglio le idee leggendo il recente Il manuale pratico del benessere(edizioni Ipertesto) là dove si tratta del "suo" problema e dove vengono dati consigli pratici e concreti sui vari "professionisti della psiche" e come scegliere quello che fa per sé
dr Paolo Zucconi, psicoterapeuta comportamentale e sessuologo clinico a Udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2012

Buonasera signorina Marika,
comprendo il disagio che sta esprimendo, e credo sia veramente difficile al giorno d'oggi non pensare di essere diverse, o di avere qualcosa che non va.
Per togliersi qualsiasi dubbio, e affrontare le eventuali difficoltà o blocchi psicologici, le consiglierei una consulenza psicologica, ove capire meglio eventuali fattori predisponenti, precipitanti, di mantenimento o perpetuanti di tale difficoltà.
Potrebbe comunque non essere un problema, se lei non sentisse una reale mancanza o disagio, oltre le resistenze che forse mette in atto (createsi per ipotesi da gravi traumi o deprivazione emotiva infantile..).
Uno psicologo potrebbe aiutarla a raggiungere una maggiore consapevolezza sulle sue necessità e decisioni, e tale sostegno potrebbe renderla più sicura delle future scelte che dovrà prendere nel suo prossimo destino...

Cordialmente

Dott.ssa Talenti

Dott.ssa Talenti Erica Psicologo a Torino

28 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2012

Salve,
dalla situazione che descrive sembra che più che evitare i rapporti sessuali lei sia demotivata a iniziare una relazione di tipo emotivo con un partner. La sua poca voglia di mettersi in gioco richiama più una difficoltà di relazione che sessuale, per tale motivo se è interessata a intraprendere un percorso, il mio consiglio è quello di rivolgersi a uno psicoterapeuta che potrà indagare insieme a lei l'origine di questa difficoltà e eventualmente intervenire in modo efficace.
A presto

Dott.ssa Serena Carnì Psicologo a Catanzaro

51 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 NOV 2012

Gent.ma lettrice
mi sembra di capire dalle sue parole che il problema non è esclusivamente del piano sessuale: è vero che lei non ha mai avuto rapporti, ma da quello che dice il problema è la mancanza di interesse e/o la demotivazione nel cercare un partner e nel tentare di portare avanti una storia relazionale e affettiva stabile, di cui la componente sessuale è una parte essenziale, ma una delle componenti, appunto.
In questo senso mi sento di consigliarle di contattare uno psicologo (più che un sessuologo) esperto in difficoltà relazionali, in modo che lei possa capire da dove arriva questa demotivazione e questa scarsa voglia di provare ad avere una relazione e un partner (e di conseguenza la difficoltà ad avere rapporti sessuali, o lo scarso interesse verso gli stessi).
In bocca al lupo
Dott.ssa Chiara Facchetti

Dott.ssa Chiara Facchetti Psicologo a Milano

9 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 NOV 2012

Gentile Marika,
la situazione che descrive sembra avere radici e origini a livello personale prima che coinvolgere un partner, sentimentale e sessuale; le suggerirei pertanto di iniziare ad affrontare la tematica relativa a ciò che desidera e ciò che invece la spaventa o la preoccupa o la fa allontanare dagli altri. Concordo con il suo desiderio di capire, proprio per questo credo che un percorso psicologico di conoscenza di sè e di elaborazione possa aiutarla a fare chiarezza, per poi arrivare ad una soluzione anche a livello di relazioni. Se desidera contattarmi, rimango a sua disposizione. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Anoressia

Vedere più psicologi specializzati in Anoressia

Altre domande su Anoressia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte