Angoscia e Incapacità di essere felice

Inviata da anna · 8 ott 2017 Depressione

Non sono un'ignorante. Ho 30 anni, una laurea in lingue e un'altra in ambito medico in corso. Ma sono un soggetto insicuro, fragile, ansioso..è come se mi autosabotassi. Nonostante abbia tutto ciò che si possa desiderare e nessuna situazione grave vivo nell angoscia perenne. Prima avevo paura immotivata di perdere il mio partner..senza motivo alcuno dopo un litigio sono sprofondata in un buco nero dove ogni suo gesto o parola anche il più insignificante diventava per me preludio della fine. Poi la situazione si è placata da sola finché 8 mesi fa guardando una foto di gruppo mi sono accorta che avevo i capelli meno folti delle mie amiche..con la riga piu diradaTa ma niente di invalidante addirittura i miei cari mi hanno detto che sono sempre stata così è la mia genetica..il medico stesso ha parlato di ipotrichia cHe non significa calvizie..eppure questo difetto è diventato un'ossessione e una fonte di insicurezze tali da sentirmi a disagio tra la gente. Mi sono sempre vista come una bella ragazza eppure il problema lo avevo anche prima forse meno accentuato ma c'era. Ora mi sento quasi menomaTa. Vivo specchiandomi e cercando cure che non esistono e non Vivo felice nemmeno questo momento che ho sempre sognato ovvero l organizzazione delle mie nozze. Ho quell angoscia latente che mi segue come un'ombra anche quando faccio di tutto per reagire convincendomi che dovrei essere graTa alla vita, eppure mi sento soffocare. Spesso l angoscia nasce dal nulla. Mi pare che tutti mi guardano i capelli..e la cosa che mi fa paura riguarda le mie reazioni. Un giorno mi guardo e mi rendo conto che è un difetto tutto sommato non invalidante che avere i capelli sottili non significa non averne. Il giorno dopo mi specchio e mi vedo quasi calva. So che è una distorsione della mia psiche, che non è così ma vado in panico e mi sento destinata a rimanere calva..destinata ad essere compatita e a non vedermi né esser più vista attraente. Capite bene che alla soglia delle nozze è logorante. Mi sto distruggendo consapevole che è tutto sbagliato ma impossibilitata a cambiare le cose.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 OTT 2017

Gentile Anna,
è probabile che l'ansia per il prossimo matrimonio e i cambiamenti che comporterà si sia aggiunta al suo precedente senso di insicurezza e al non elevato livello di autostima portandola ad amplificare la reale portata del problema di avere capelli meno folti e più sottili rispetto alle sue amiche.
Un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla a ridimensionare questo turbamento.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7518 Risposte

21047 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2017

Gentile Anna,

Come lei stessa scrive nel suo messaggio è vittima delle sue insicurezze che in momenti diversi amplificano alcuni elementi che lei percepisce in quel momento come problematici, che siano i capelli oppure il comportamento del suo compagno.
La sua insicurezza ha radici profonde e si manifesta con le paure di cui lei parla.
Le consiglio di rivolgersi ad un professionista della sua zona per poter approfondire le tematiche che la fanno soffrire e la rendono angosciata ed iniziare un percorso che le permetta di rasserenarsi.

Saluti

Dott.ssa Sara Vassileva
Psicologa psicoterapeuta Genova

Dott.ssa Sara Vassileva Psicologo a Genova

107 Risposte

41 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2017

Recentemente ho seguito una ragazza di 26 anni che aveva appena iniziato a convivere con il suo ragazzo. La paura di non essere più amata dal fidanzato per non essere all’altezza, ora che vivevano insieme, e di non trovare più un nido accogliente e accudente come quello dei suoi genitori si era spostata sul suo naso. Credeva di averlo troppo lungo.(Aveva in realtà un naso normale). Non riusciva quasi più a uscire di casa perché si sentiva derisa e rifiutata. L’analisi ha portato alla luce la sua paura di separarsi dai genitori (genitori perfezionisti che le davano l’amore “in cambio” del suo “comportarsi bene”)e la convinzione che non sarebbe stata più amata perché non lo meritava, era difettosa. Il sentimento di manchevolezza e di non essere all’altezza con il suo fidanzato si era spostato al naso. Ecco Anna, anche lei parla di angoscia di perdere il suo fidanzato e verso la fine della sua lettera, quasi in modo sommesso, dice che a breve si sposerà. Penso che anche in lei la paura di separazione e di non essere amata, per colpa sua, sia centrale in questo momento della sua vita. Ovviamente solo un percorso approfondito potrà confermarlo e aiutarla a divenire consapevole emotivamente deli suoi conflitti interiori. Cordialmente

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

45 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2017

Buongiorno Anna, come in più punti hai ribadito, non c'è nulla che ti manchi o che costituisca un grave difetto. Ma non è così che ti percepisci nel quotidiano, la sensazione che prevale è l'insicurezza e il pericolo, e questo influisce sulla qualità di vita. Forse è il momento di affrontare le dinamiche sottostanti che determinano tale visione di te, di mettersi in gioco sul piano personale al fine di consolidare una immagine di te più aderente alla realtà, anche in vista del nuovo capitolo che si sta aprendo (Il matrimonio) che comporta di per se un cambiamento.
A tal fine, puoi rivolgerti presso un terapeuta nella tua zona e, dopo una diagnosi, valutare se è maggiormente indicato per te un supporto psicologico o una terapia.
Resto a disposizione per eventuali nuove domande
Dott.ssa Bracci

Dott.ssa Lorenza Maddalena Bracci Psicologo a Guagnano

72 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte