Angoscia e ansia

Inviata da Lilla il 19 giu 2019 Ansia

Buongiorno, vorrei un parere. Ogni volta che affronto un cambiamento,in questo caso lavorativo, mi angosciò,penso che la mia vita faccia schifo, anche se in realtà so che non è così. Mi deprimo,mi faccio prendere dal panico e dall'ansia, non riesco a smettere di pensare come mi dovrei comportare, parlare e affrontare le cose . Ci penso anche se sono a mangiare una pizza con gli amici o sto facendo un bagno al mare. I pensieri mi ossessionano, ogni gesto che compio mi fa vivere ore di ansia, perché penso che quel mio gesto decreterà il mio insuccesso e il rifiuto dei miei capi. A casa piango e allontano i miei cari. Tutto ciò la maggior parte delle volte decreta davvero degli insuccessi perché traspare un immagine poco seria e lamentosa,invece sono solo spaventata a morte senza un vero motivo. Penso che chiederò aiuto ad uno psicologo,il fatto è che già in passato ci ho provato ma con scarsi risultati. Cosa posso fare,nel frattempo per farmi passare un pochino l'ansia e l'angoscia? Quando provo a distrarmi con cose piacevoli non cui riesco perché i pensieri negativi rimangono dentro di me

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro (o cara) Lilla, premesso che occorrerebbero più informazioni, tipo da quanto tempo vivi questi sentimenti ? Come sono attualmente i rapporti con iTuoi cari ? Ricordi come erano in età infantile ? Direi che deve esserci stata in età infantile una situazione di relazione con i Tuoi, forse più con Tuo padre, non facile, non gratificante, con poco sostegno. Mi sembra di " leggerlo " quando dici : " penso che quel mio gesto decreterà il mio insuccesso e il rifiuto dei miei capi ".
Se quanto ho detto Ti risuona con senso di verità, allora le cause profonde delle Tue autovalutazioni, della Tua scarsa autostima, del piangere senza motivo o per la paura di un giudizio negativo, e insomma di tutte le Tue dolorose sensazioni e sentimenti su di Te e in rapporto con gli altri significativi siano sintomi, ripetizione di vissuti forse in parte ricordati e in parte inconsci.
Tu puoi superare tutto questo con un serio percorso psicoterapeutico psicodinamico, chiamiamolo psicoanalisi. E' un percorso impegnativo e che richiede il Suo tempo.
Se desideri maggiori informazioni o dettagli io sono a Tua disposizione, potresti anche visionare il mio sito il cui link trovi sulla mia pagina sul sito GUIDAPSICOLOGI.
Un caro saluto
Dr. Marco Tartari, Roatto , Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

689 Risposte

396 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Lilla, purtroppo non è possibile aiutarla senza conoscerla meglio. Come accenna la Collega, probabilmente ha trovato un/a terapeuta troppo teorici. Per lei è appunto indicato un approccio con esercizi pratici, come è il cognitivo-comportamentale.
Cordialmente
LT

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

729 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Lilla,
alcune volte bisogna fare un po’ di pulizie. Nonostante sappia bene che qualcosa non va, non riesce a dare agli altri l’immagine che vorrebbe e soprattutto vivere serenamente. È un ottimo punto di partenza per iniziare quanto prima una grande pulizia. È importante avere dei canoni di comportamento, ma se la possibilità di agire si riduce troppo, c’è da rivedere probabilmente qualcosa.
Cordialmente, Dott. Savasta.

Dottor Antonino Savasta Psicologo Clinico Psicologo a Pistoia

144 Risposte

111 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Lilla….sembrerebbe che la causa di tutto sia la Sua convinzione di essere incapace, non adeguata alla situazione.
Da qui, l'aspettativa che sara' rifiutata, cosa che la rattrista.
E la prospettiva della tristezza fa paura.
Non so se lo "psicologo" a cui Lei si e' rivolta era anche Psicoterapeuta perché, qualora non lo fosse, non poteva risolverLe il problema.
Si rivolga ad uno Psicologo Psicoterapeuta ma, prima di farlo, cerchi nel web quali sono le tecniche psicoterapeutiche di efficacia scientificamente provata.
Altrimenti, rischia di perdere tempo e soldi.
Ma coraggio, con un professionista competente si puo' uscire dal problema

Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

378 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Lilla,

dal suo messaggio appare molto conscia di ciò che prova e soprattutto motivata a cambiare, come se in qualche modo si fosse accorta che i sintomi risultano essere esagerati e compromettono molto la sua quotidianità. Intraprenda il percorso psicologico che ha optato, sicuramente le servirà.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole mi può contattare.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda
(Lecco e skype)

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Lilla,
dal suo racconto colgo una latenza di insicurezza, che compare in coincidenza di un cambiamento è da lì mi sembra parta un materiale emotivo angosciante e ansioso che invade il pensiero portandola a manifestazioni invalidanti, pensiero continuo e di insuccessi. Se tutto questo emerge i motivi ci sono e credo meritino una conoscenza, non posso esprimermi sul lavoro psicologico fatto non avendo informazioni. Appoggio il suo intento di chiedere un aiuto psicoterapeutico, lo faccia al più presto credo l’aiuterebbero a pensare che sta facendo qualcosa per affrontare il suo disagio. Coraggio!
Disponibile per approfondimenti
Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

217 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Lilla,

mi complimento per la sua grande abilità e consapevolezza riguardo ai suoi pensieri disfunzionali. Deve assolutamente rivolgersi ad uno psicoterapeuta perchè purtroppo i disturbi d'ansia non tendono a risolversi spontaneamente nel tempo ma ad aggravarsi.
Riguardo alla sua precedente terapia dalla quale ha ottenuto risultati scarsi, purtroppo il mondo della psicologia è molto vasto e a volte bisogna trovare il terapeuta giusto e che sopratutot utilizzi le tecniche che fanno più al caso suo. Leggendo quello che mi scrive le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.

Mi scriva pure in privato per qualsiasi chiarimento

Cordialmente,

Dott.ssa SIlvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte