Amore+sesso= confusione totale!

Inviata da Nick · 19 ott 2015 Problemi sessuali

Buongiorno a tutti,

sono un ragazzo gay e ho da qualche tempo un problema che non riesco a risolvere.
Ho un compagno da 4 anni è una storia (divenuta) a distanza per un suo trasferimento familiare (a cui non ha potuto dire di no per diversi motivi) ma si conta di ricongiungerci.

Solo che in questo periodo (abbiamo anche convissuto i primi 2 anni) l'attrazione fisica va un po a scarseggiare da parte mia che non mi so spiegare: è come se amore e sesso siano diventate due cose distinte. Lui mi sembra cosi una persona piena di privilegi che adirittura mi sento quasi vergognoso a fare certe cose e a prendere l'iniziativa tant'è che molte volte *declino* le avances perchè non me la sento (anche se non gliel'ho mai detto e mi chiedo come potrei fare dato che non ho il coraggio).
Quando lui non c'è ho avuto occasione di frequentare chat anche erotiche e con alcuni ragazzi sento un attrazione sessuale fortissima ma -è anche x questo che ho preso coscenza del problema- se pensassi di avere un ragazzo cosi non so se mi comporterei cosi.

Vi confesso che nell'adolescenza avevo un po' la considerazione che il sesso fose sporco (tant'è che ho sofferto di DOC per qualche anno) ma il tutto era sparito con il compagno che ho avuto prima di questa storia con il quale invece era un attrazione fisica pazzesca completata da gesti di tenerezza e amore spontaneo (tipo carezze, prendersi per mano) che ora invece non riesco piu' ad avere.

Non capisco piu' niente....e soprattutto ho paura, ripeto non so come spiegargli tutto questo. Non vorrei si facesse strane idee del tipo che sia colpa sua ma devo sinceramente ammettere che non mi sento appagato in quel senso.

Che faccio? Aiuto...che caos! Nick

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 OTT 2015

Gentile Nick
la mia impressione è che lei debba fare un pò di chiarezza dentro se stesso e con il suo compagno. Finché continuerà a proteggerlo con il suo silenzio, l'intesa tra voi non potrà che soffrirne.
Se non ho capito male, da quando il suo compagno si è trasferito, lei, Nick, ha sentito l'attrazione verso di lui scarseggiare.
Questa cosa, secondo me, è da chiarire.... come mai ha reagito alla lontananza raffreddandosi? Potrebbe essere una difesa da parte sua, una sorta di congelamento emozionale per controllare il disagio legato alla separazione? E le chat erotiche un modo per consolarsi della sua assenza?
Anche perché lei ci scrive che declina le avances perché in un certo senso si sente inferiore a lui. Anche prima della separazione le capitava di sentirsi così?
Ripeto, cerchi di aprire un dialogo con se stesso ma anche con il suo compagno.
Cordialmente
Dott.ssa Stefania D'Antuono

Dott.ssa Anna Stefania D'antuono Psicologo a Venezia

141 Risposte

478 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2015

Salve Nick! Credo che un rapporto di amicizia e/o intimo si basi su una regola indispensabile: comunicare ciò che si sta vivendo. Questo perché solo attraverso la comunicazione possiamo sia fare chiarezza dentro di noi che essere ancora più intimi con l'altro. Il disagio invece aumenta tanto più tieni dentro di te, nascoste all'altro le tue emozioni. Capisco la tua paura a farlo e penso che ci vuole coraggio, per vivere in modo autentico la relazione con l'altro ci vuole tanto coraggio.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2015

Buongiorno Nick
a volte dal "caos può nascere una stella danzante" come dice un ben noto filosofo... momenti di sconcerto e difficoltà nel saper leggere le proprie emozioni e i propri bisogni.
La mia impressione è che lei, nella condizione di lontananza dal suo compagno abituale, stia "vedendo" le cose per come sono realmente, cioè il suo senso di inferiorità che vuole essere colmato da tenerezza, il suo bisogno di nuovo che vorrebbe essere pieno di passione..e in tutto questo un grande desiderio di cambiamento e rinnovamento.
Mettere insieme in qualche forma che completi la sua persona sesso e amore e far nascere un nuovo più autentico Sè...ecco quale potrebbe essere la "stella danzante".
Ma occorre coraggio e forse qualcuno che possa aiutarla in questo. Uno psicoterapeuta? Ci pensi.
Un caro saluto Dott Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7010 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2015

Buonasera Nick, purtroppo credo di dover aggiungere carne al fuoco: lei dice che in passato ha sofferto di Doc e poi lo ha superato. Ma ne è certo di questo? Dal suo post mi sembra che, probabilmente, ha superato la fase sintomatica, ma la confusione che trasmette fa sembrare, invece, che le cause del Doc siano ancora presenti (naturalmente sono solo ipotesi). Dico questo perché "sento" tutto il post attraversato da svariati dubbi che lei vorrebbe elidere attraverso delle certezze un po ardue da trovare senza l'aiuto del suo partner. Per questo, oltre che parlare con lui ed aprirsi per quanto riesca emotivamente, io cercherei di andare da un terapeuta specialista in Doc per vedere quanto quel problema sia risolto oppure manchi ancora qualcosa per ritenerlo tale (risolto).
Buona fortuna,
dott.Massimo Bedetti,
Psicologo/Psicoterapeuta Costruttivista Postrazionalista-Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

719 Risposte

1065 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2015

Gentile Nick,
la sua lettera esprime tutta la sua confusione per lo stato attuale delle cose.
Nelle relazioni di coppia si attraversano varie fasi, e dopo un primo momento di rispecchiamento fusionale arriva il tempo in cui dobbiamo fare i conti con un "altro" diverso da noi, di cui percepiamo i pregi ed i difetti.
Tuttavia nel suo caso si sommano più fattori disturbanti una sana relazione di coppia.
In primo luogo il non meglio specificato "allontamento" in un altra città del partner ed un futuro ricongiungimento che non si sa bene quando avverrà. Chi ha preso la decisione? Lei era d'accordo? Quali sentimenti ha messo in moto dentro di lei questo cambiamento delle dinamiche di coppia?
In secondo luogo: lei parla di una sensazione per cui sembra che "amore e sesso siano diventate due cose distinte". Ma prima c'erano entrambe? Bisognerebbe che lei capisse se si sia mai sentito libero di condividere con il partner le sue fantasie sessuali.
Il silenzio nella coppia fossilizza la crescita. E se si vergogna di dirgli quali siano i suoi desideri rischia con il tempo di portare avanti un rapporto tra un "falso Nick" ed il suo compagno ,anche quest'ultimo poco reale, perché tendente ad essere idealizzato nella sua prospettiva. Provi a trovare il coraggio di parlargli. Provi a raccontargli della sua voglia di tenerezza e della sua spinta sessuale. Solo riconoscendo dentro di se entrambe le componenti può iniziare a sentirsi maggiormente integrato, senza il bisogno di svalutare o problematizzare i suoi desideri, perché li considera illegittimi.
I miei più cordiali saluti
Dott.ssa Valentina Tomaselli

Dott.ssa Valentina Tomaselli Psicologo a Roma

6 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2015

Buongiorno Nick,

ci sono diversi aspetti che lei porta e credo che meritino un'attenzione approfondita per poter fare chiarezza. Riferisce il fatto di vivere in questo periodo l'amore e il sesso come due aspetti separati, che prima erano conciliabili e che ora sembrano destinati e circoscritti a situazioni distinte. Non è insolito che la relazione sentimentale con gli anni cambi, spostandosi da un versante passionale a uno più affettivo, ma mi sembra di capire che nel suo caso questo non sia l'unico fattore in causa. Parla di un'emozione di vergogna, che può rendere difficile vivere una sessualità serena, seppur con un buon partner. Sembra che la percezione dei privilegi di cui parla siano un deterrente per il suo desiderio, mentre la mancanza di questo confronto diretto le permetta di esprimere questo bisogno con maggiore libertà, attraverso la chat.
Parla di una precedente relazione in cui gesti di tenerezza e di amore spontaneo le hanno fatto vincere le sue difficoltà ed è possibile che ora, con il compagno distante e la difficoltà a comunicare, proprio questi aspetti siano venuti meno.
Migliorare la comunicazione col suo ragazzo è sicuramente un buon punto di partenza, ma lo è ancora di più se riesce a chiarire la situazione prima di tutto con se stesso.
Un saluto,

dott.ssa Simionescu

Anonimo-142267 Psicologo a Como

5 Risposte

3 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2015

Gentile Nick
Lei non racconta molto del suo compagno e di come si sono strutturate nel tempo queste "disuguaglianze"come lei le chiama.Ho l' impressione che lei stia sentendo i privilegi del suo compagno come destabilizzanti rispetto ad un rapporto che lei desidererebbe più autentico,spontaneo e sincero.Il fatto poi che lei si rivolga ad altro fa pensare che non si sente a suo agio in questa relazione.
La saluto
Dott.ssa Milena Angeli Padova

Dott.ssa Milena Angeli Psicologo a Padova

67 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2015

Gentile Nick,
sembra che lei abbia perso attrazione sessuale per il suo compagno ora che la relazione è diventata a distanza.Sembra anche che lei non riesca più a vivere insieme il sesso e l'amore ma non si capisce bene se questo accade con lui o anche con gli altri. Sembra infine che lei non si ritenga all'altezza del suo compagno.
In tutto questo non si capisce neanche bene qual'è la domanda che lei ci pone.
Personalmente ritengo che lei debba condividere con il suo compagno pensieri e dubbi che le girano per la testa onde poter verificare se ci sono ancora i presupposti per portare avanti la vostra relazione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 OTT 2015

Caro Nick,
non è semplice rispondere alla sua domanda perchè ci sono tante cose che andrebbero approfondite.

Mi soffermo sul titolo. Scrive che la somma di amore e sesso è confusione. Mi sono chiesta se l'attrazione sessuale verso il suo ragazzo possa essere calata perchè è subentrato l'amore. Mi spiego: nelle chat, dove non vi è amore, non vive difficoltà sessuali e potrebbe essere accaduta la stessa cosa nella vostra storia. Fino a qualche tempo fa potrebbe essere prevalsa la dimensione sessuale, per dare ora spazio anche alla dimenzione d'amore.

In ogni caso, i suoi pensieri ed emozioni vanno condivisi con il suo ragazzo. E' importante che lui sappia che vive con un senso di inferiorità il confronto con lui e che è preoccupato del calo del desiderio che sta vivendo.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2064 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte