Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Amo o non amo il mio ragazzo!!??

Inviata da Simona il 20 giu 2016

Salve a tutti,mi chiamo simona e ho 23 anni! Sto con il mio ragazzo da 5 anni! E sono 4 mesi e mezzo che conviviamo!! Sto molto male perché io lo amavo moltissimo ma nel maggio del 2013 lui mi ha lasciato per un'altra ma era in stato confusionale la loro diciamo storia e durata poco di un mese da li in poi ci siamo continuati a frequentare ma facendomi passare 1 anno terrificante perché mi lasciava e mi prendeva come fossi un giocattolo io sono stata molto male ma adesso le cose stavano andando bene solo k io sentivo qualcosa che non mi faceva vivere bene non so cosa fosse così quando abbiamo deciso di prendere casa io ero terrorizzata però pensavo che sarebbe migliorato qualcosa in me che i miei dubbi che mi assalivano fossero scomparsi invece no sto sempre male da quando abbiamo preso casa sto sempre nervosa penso di ritornare a casa di mia madre e di dirglielo ma quando cerco di farlo non lo faccio perché sto male al pensiero di lasciarlo,non ho piu desiderio sessuale quando invece la nostra intimità era stupenda ho fatto cose che mai avrei pensato di fare mi soddisfaceva ma adesso non riesco più ad avere un rapporto sessuale come prima. Al momento che dobbiamo fare sesso e come se lo odiassi farlo non so il perché qualcuno mi potrebbe aiutare!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Simona

da quello che racconti sembra che la vostra storia abbia attraversato un momento di crisi che, in seguito, non è stato elaborato. Quindi, invece di capire qual era il problema, avete deciso di ignorarlo e di andare a convivere, come se con questa decisione così importante poteste magicamente cancellare tutte le difficoltà passate. La tua ansia mi sembra quindi una normale reazione di allarme di fronte a una situazione che vivi come pericolosa, perchè non è stata ancora risolta. Passami questa metafora: è come se cercassi di costruire una casa su delle fondamenta traballanti; la casa sarà sicura soltanto se prima ti preoccupi di riparare le fondamenta. Ti consiglio, quindi, di approfondire, anche insieme al tuo ragazzo, il senso della vostra storia e anche quello che volete dal futuro. Datti il tempo di capire cosa vuoi e l'opportunità di confrontarti in modo aperto, sincero e non giudicante con lui e sicuramente troverai la serenità e capirai quale scelta è meglio per te compiere.

In bocca al lupo!

Dott.ssa Chiara Ostini
Sesto San Giovanni - Milano

Dott.ssa Chiara Ostini Psicologo a Milano

93 Risposte

152 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Simona,
sicuramente quel periodo di crisi durato quasi un anno ha compromesso la fiducia che avevi nel tuo ragazzo ed ora che hai accettato l'impegno della convivenza tale sfiducia riemerge sotto forma di paura e di ansia e non ti fa vivere bene questo cambiamento di vita.
Il blocco sessuale che hai è solo la conseguenza di questa paura-ansia.
E' necessario che ne parli con lui dando voce alla tua insicurezza e alle tue paure ma ti consiglio di farlo con un supporto psicologico.
Una psicoterapia di coppia se lui accetta di coinvolgersi, in questo caso di durata anche breve (5-6 mesi), potrebbe risanare la relazione consentendo di elaborare ciò che è rimasto insoluto e ti angustia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18820 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte