Amo il mio compagno ma non riesco più a fare l'amore con lui

Inviata da Daniela · 4 feb 2014 Problemi sessuali

E' da due anni che sto insieme al mio attuale compagno, abbiamo 20 anni tutti e due e abbiamo sempre avuto un rapporto bellissimo, sia di giorno che di notte. Pultroppo da qualche tempo il mio corpo e la mia testa stanno rifiutando ogni sua carezza e approccio di tipo sessuale. Non so cosa mi sta succedendo perchè non è successo mai niente di grave tra noi che mi possa bloccare in questo modo. Stiamo cercando di risolvere questo mio blocco in ogni modo e da tempo ma ogni tentativo è vano. Appena proviamo ad accendere una situazione intima mi prende l'ansia e il rifiuto. Sono disperata perchè non riesco a capire cosa possa aver scatenato una reazione così in me, e ho paura di perdere quella confidenza con il mio compagno. Cosa posso provare a fare ancora prima di prendere in considerazione l'idea di consultare uno studio?? Grazie di cuore

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 GIU 2015

anch'io ho quel problema.. e sono anche in menopausa ho avuto due rifiuti dal mio compagno e questo mi ha portata alla chiusura totale.non riesco piu' ad avere rapporti con lui lo rifiuto .non so cosa devo fare lo sto evitando trovando sempre delle scuse

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2014

Gentile Daniela,
talvolta il corpo comprende certe situazioni prima della mente. Credo sia opportuno avere un confronto con un Collega per una consulenza di coppia, se intendete recuperare e affrontare insieme questa crisi.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

759 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2014

Buonasera,
il problema che lei presenta necessita di intervento terpeutico. Effettuo sedute tramite skype per i pazienti distanti dal mio studio che è sito in Terni, in tal modo lei può effettuare psicoterapia comodamente da casa sua.
Se è interessato mi contatti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2014

Gentile signora Daniela,
per evitare percorsi "faidate" che possono portarla anche al peggioramento se non ad un vicolo cieco, conviene "prendere in considerazione " lo studio professionale di un capace sessuologo clinico per risolvere per sempre il problema. E subito. Senza indugi.
paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2014

Buongiorno gentile Daniela,
il problema che sta vivendo necessita di una adeguata diagnosi in quanto potrebbe trattarsi di una conseguenza dell'ansia che Lei prova al momento dell'intimità e l'ansia determina comportamenti ripetibili e ridondanti. Lei ha ricevuto un'educazione familiare troppo rigida? Sta passando un periodo di forte stress indipendentemente dal suo rapporto sentimentale? Prova paura all'idea di rimanere incinta? Da sola l'unica cosa che può fare è interrogarsi profondamente prediligendo delle priorità emozionali che possano farla sentire in armonia con se stessa e poi parlare tanto e di tutte le sue paure con il suo compagno. Ma solo una adeguata psicoterapia può risolvere completamente il suo intenso disagio di avversione. Resto a sua disposizione per eventuali delucidazioni.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2014

Gentile Daniela,
lei sembra colpevolizzarsi molto, anche se il sesso, così come ogni altra attività di coppia si fa in due.
Lei dice di non avere particolari difficoltà con il suo compagno; non voglio mettere in dubbio le sue credenze ma è anche possibile che alcuni aspetti non gli siano chiari.
Inoltre è possibile che altri accadimenti della sua vita, di cui non scrive, abbiano avuto un ruolo.
Purtroppo non ci sono strategie che on line possano aiutarla a risolvere, senza una vera relazione terapeutica.
Che ne pensa di rivolgersi ad uno psicologo?
Ci sono delle resistenze particolari?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

380 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte