Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Amo ancora il mio ragazzo? O no?

Inviata da Elisa Caputi · 9 lug 2018 Terapia di coppia

Buongiorno a tutti mi chiamo Elisa e ho 19 anni e da quasi 3 sono fidanzata con un ragazzo di 22 anni.
È la persona più dolce, comprensiva, premurosa che abbia mai conosciuto. Nel corso del tempo abbiamo costruito insieme un legame stupendo che molte coppie invidiano. Sembriamo quasi dei migliori amici a volte, scherziamo a più non posso ma ci siamo l’uno per l’altra anche per le cose più serie e poi ci amiamo molto.. Solo che qualcosa dentro di me, da un anno a questa parte sento che sta cambiando. Un anno fa il mio ragazzo non lavorava bensì veniva nella stessa scuola dove andavo io,dopo averla conclusa ha iniziato a lavorare ed è proprio da qui che è partito tutto.. ha mille pensieri in più, è diventato un sacco lunatico ed ha iniziato a trascurarmi. Spesso gli facevo presente questa cosa, lui si scusava cambiava per due giorni e poi di nuovo la stessa cosa. Si sfoga moltissimo con me a tal punto però che non mi lascia spazio per farlo pure io e questa cosa la sento molto pesante, io ci sono per lui ovvio ma non sembra più essere la stessa cosa per lui. E poi c’è l’egoismo, un suo gran difetto, che sto iniziando a non sopportare più. Pensa sempre per se stesso e se si fa una cosa deve essere d’accordo lui in primis
E nel rapporto questo fatto a volte mi allontana.
E poi da due settimane a questa parte ho iniziato a lavorare come cameriera e ho conosciuto un ragazzo più grande di me che fa il cameriere. Credo di essermi abbastanza infatuata di lui continuo a pensarlo da quando mi ha scritto per messaggio e non ci capisco più niente. Amo il mio ragazzo non voglio tradirlo, voglio solo che ritorni tutto come una volta, voglio capire se lo amo ancora..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Elisa,
è possibile che il suo ragazzo, visto il rapporto non solo di amore ma di grande amicizia nei suoi confronti, abbia riversato su di lei tutti i problemi e i disagi causati dall’inserimento nel mondo del lavoro.
E’ importante che riesca a comunicargli, in maniera accogliente ed assertiva, che comprende le difficoltà che sta vivendo, ma è altrettanto importante per lei avere ascolto ed attenzione.
Il rispetto reciproco dei bisogni e desideri, è un aspetto fondamentale nella relazione di coppia.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1312 Risposte

1142 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Elisa, avere una relazione nei periodi di "passaggio" cruciali della vita, come per esempio la fine della scuola e l'inizio del lavoro o dell'Università porta inevitabilmente con sè delle difficoltà, soprattutto perchè è normale che cambino gli equilibri personali. Di conseguenza, se la coppia non si "evolve" di pari passo ecco che potrebbero verificarsi delle crisi. Detto questo, da come ti racconti arriva da un lato l'affetto per il tuo ragazzo ma anche la frustrazione perchè, forse, il rapporto che avete adesso non è quello che vorresti. Non a caso, la sola conoscenza di un'altra persona ti manda in confusione. Credo sia importante fermarti un attimo a fare chiarezza su cosa vuoi da una relazione e dalla persona che sta al tuo fianco (magari con l'aiuto di uno psicologo). Poi, prova a parlare apertamente al tuo ragazzo dei tuoi sentimenti, provando a fargli presente le mancanze che senti da parte sua per vedere se potete impegnarvi insieme a migliorare le cose.
Auguri, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Elisa,
parlando al presente, sei passata in una decina di righe dal descrivere una situazione idilliaca col tessere le lodi del tuo ragazzo ad una situazione di crisi in cui l'hai sprofondato.
La crisi sicuramente è lievitata soprattutto in queste due ultime settimane a seguito della tua infatuazione per il cameriere che ha iniziato a corteggiarti.
Premesso che la solidità di una coppia si misura sul come resta stabile al cambiare inevitabile nel tempo delle circostanze e dei contesti di vita, non si può dire che hai dato una dismostrazione di stabilità emotiva e quindi sei andata in confusione, cosa che potrebbe nuovamente accadere in qualsiasi altra futura relazione.
Per questo motivo ti suggerisco di non prendere decisioni affrettate di cui ti potresti pentire e di cercare di chiarirti le idee facendo un percorso di crescita personale tramite una esperienza di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6787 Risposte

18967 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20800

domande

Risposte 80500

Risposte