Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Amo ancora il mio compagno e vorrei provare una riappacificazione.

Inviata da Anna il 18 ago 2015 Terapia di coppia

Salve,
è da un anno che io ed il mio compagno ci siamo lasciati, ma il sentimento e il dolore derivante dalla sua perdita è ancora vivo e radicato dentro di me. La nostra storia è durata molti anni dei quali 6 di convivenza. Ci siamo amati tantissimo, siamo sempre stati uniti e abbiamo fatto progetti futuri che mai avevamo intrapreso con altri compagni.
Purtroppo il trasferirmi nella sua città e il lavorare per lui hanno fatto sì che sentissi che tutto il mio mondo girava intorno a lui, quindi sono diventata insicura, insoddisfatta, petulante e sempre pronta a rispondere male. Ho perso quella gioia di vivere e di uscire, la mia indipendenza che lui amava tanto. Alla fine anche se era combattuto, ha deciso per una pausa che io non volevo concedergli assolutamente.
L'ho accusato di prendersi gioco di me, di avermi rovinato la vita e che mi ha solo usata, anche se non lo credevo davvero, almeno ora a mente lucida so che non era così. Alla fine l'ho costretto a lasciarmi andare e a chiudere la pausa che mi aveva chiesto.
Sento che mi ama ancora, ma come posso fare affinché si fidi ancora di me e capisca che ho compreso i miei sbagli e sono tornata quella di una volta? Ormai non risponde più nemmeno ai miei messaggi.
Vi prego aiutatemi, è un rimpianto che non voglio avere!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Anna,
nelle cose che ci scrive alcuni punti non sono chiari. Innanzitutto lei commette l'errore di pensare che tutta la responsabilità di questa rottura sia soltanto sua mentre quasi sempre nei rapporti di coppia è da ripartire tra i due partners.
In secondo luogo, se il rapporto è stato chiuso un anno fa, lei non dice se in quest'arco di tempo ci siano stati contatti e di che tipo.
Infine, lei dice che è sicura di essere ancora amata ma aggiunge che lui non risponde nemmeno ai suoi sms e in tutto ciò chiede come fare per riappacificarsi!.

Cara Anna, per aiutarla a realizzare il suo desiderio ci vorrebbe una magia ma purtroppo gli psicologi non hanno poteri magici bensì solo la possibilità di fornire una relazione di aiuto e di crescita per chi ha motivazione, pazienza, umiltà e continuità.
In questo senso può chiedere il supporto psicologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio Campagna (Salerno):

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6571 Risposte

18390 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

gentilissima Anna,
l'amore è sempre costruttivo e perdona quasi tutto. Se ti sei sentita insicura forse un motivo ci sarà stato, e se questo ha messo le basi per la rottura forse questo amore non era poi così costruttivo. nella vita si può sempre provare e non è detto che non vada bene, ma prima di farti prendere dallo sconforto prova anche a considerare se per caso quella situazione non sia già stata sufficiente a darti la fotografia di quell'amore.

Dott.ssa Maria Chiara Talamo Psicologo a Prato

11 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Innanzitutto ringrazio di cuore tutti voi per le vostre risposte.
In merito all'ultimo anno passato, quello di separazione, è vero, ammetto di essere stata poco chiara.
Ci siamo visti e sentiti a periodi alterni, sempre per motivi pratici, riguardanti la nostra ex casa per lo più.
In lui ho notato momenti di freddezza e rabbia alternati a momenti di dolcezza, questi ultimi quando smettevo di essere aggressiva e di conseguenza lui abbassava la guardia. Anche lui ha fatto i suoi errori,in primis la possessività e la voglia esclusiva di avermi sempre tutta per sé che in certi momenti mi soffocava.
Ho parlato dei miei di errori perché soltanto adesso riesco a vederli chiaramente, fino allo scorso mese, quando ci siamo incontrati l'ultima volta, continuavo a dare tutte le colpe soltanto a lui. Vorrei chiarire quest'aspetto assieme a lui, dirgli che ammetto i miei sbagli, poi se ci sarà una riappacificazione ne sarò felicissima, ma almeno così non avrò rimpianti e potrò andare avanti ricercando un nuovo equilibrio e una stabilità emotiva che al momento non credo di avere.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anna, è sicuramente importante che Lei abbia identificato i comportamenti che hanno contribuito all'allenamento.
Tuttavia in quella relazione non c'era solo Lei.
Per un'analisi completa di come si è arrivati alla rottura (e una verifica della possibilità di un eventuale riavvicinamento), forse sarebbe utile anche ricordare perché Lei rispondeva in quel modo, cosa davvero le mancava o le dava fastidio.
Assumersi completamente la responsabilità della conclusione del rapporto potrebbe essere un modo per pensare di avere un controllo totale su questo evento (un po' come dire che io l'ho fatto finire e io posso rimetterlo in piedi). Ma questo modo di vedere le cose potrebbe portarla a sensi di colpa, a bloccarsi in attese di un qualche segnale da parte del suonerie o a pericolosi disequilibri nel caso in cui tornaste insieme.
Un rapporto si costruisce e si mantiene insieme.
Potrebbe richiedere una consulenza psicologica, se volesse chiarire e approfondire determinate dinamiche relazionali.
Cordialmente, Dott.ssa Anna Patrizia Guarino - Psicologa, Roma.

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Psicologo a Ardea

197 Risposte

240 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anna, credo sia rilevante per lei considerare la possibilità di intraprendere un percorso psicologico che l'aiuti a rielaborare la sua vicenda, accettando anche l'eventualità di una separazione definitiva dal suo compagno.
A disposizione per chiarimenti.
Saluti.

Dott.ssa Alessia Sorsi

Dott.ssa Alessia Sorsi Psicologo a Piacenza

76 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Anna,
non e' possibile darle sei consigli o dirle cosa fare per riconquistare la fiducia del suo ex, lei lo conosce, ha vissuto con lui per sei anni, non sa davvero come fare per riuscire a chiarirsi con lui?
Sono in accordo con la collega che le consiglia di rivolgersi ad i n professionista della sua zona per comprendere cosa l'abbia così messa in difficoltà e cosa abbia indotto lei a non fidarsi più del suo compagno.
Si concentri su di sé per il momento e intraprenda un percorso per costruire la sua strada.

Un caro saluto
Dott.ssa Daniela Fornari

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

380 Risposte

423 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Anna,
mi sembra di capire che un anno fa, delusa e amareggiata dalla pausa richiesta dal suo compagno, ha preferito chiudere lei stessa la relazione, piuttosto che fosse lui a chiuderla.

Forse il dolore di essere lasciata era tale da preferire di agire lei stessa per concludere la relazione.

Le accuse rivoltegli potrebbero essere state una reazione aggressiva di paura per il timore di perderlo.

Scrive che tutto questo è accaduto un anno fa? Cosa è sucesso durante quest'anno? Vi siete incontrati e confrontati?
Cosa è successo per cui, proprio ora, cerca il nostro aiuto per riavvicinarsi all'uomo che ama?

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2020 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anna,
alla domanda che pone su come fare perché il suo ex compagno torni a fidarsi di lei, è impossibile rispondere poiché riguarda i comportamenti e i vissuti di un'altra persona, che ha deciso di non avere contatti con lei al momento.
Quello che può fare è invece lavorare su di sé, per esempio sulla costruzione di un mondo che gira attorno ad un'altra persona. Questo implica che lei riconosca di avere una difficoltà e che voglia affrontarla. Se sente questa esigenza le consiglio di rivolgersi ad un collega a lei vicino, per approfondire la questione e pensare all'aiuto più adeguato per lei.
I miei migliori auguri di ogni bene,
Dr.ssa Fabiola Santicchio

Dott.ssa Fabiola Santicchio Psicologo a Potenza

18 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77850

Risposte