Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

aiuto urgente per mia sorella

Inviata da Anna cappelluti il 20 feb 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve,vi contatto urgentemente a riguardo di mia sorella quaratenne.praticamente due anni fa è deceduta nostra madre e lei da un Po a questa parte parla da sola in strada,grida a casa e la notte fa dei versi da fare paura oltre al fatto ke avvolte non si sta mai ferma con la testa perché l agita velocemente.io nn so cosa fare sono disperata perché ce l ho a casa Con me senza residenza e man man ke passano i giorni è sempre peggio..vi prego aiutatemi perché ho una bambina e sono in attesa e non vorrei che si aggrava di più oltre perché la notte parla e fa versi in continuazione e mi devo sempre svegliare. Per sgridarla però a volte è normale ..vi prego aiutatemi veramente a una diagnosi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Anna,
non è detto che tra la morte di sua madre (avvenuta due anni fa) e i recenti disturbi di sua sorella debba esserci necessariamente una correlazione e comunque occorrerebbero più informazioni in merito.
Si rivolga dapprima al medico di base che dopo aver visitato sua sorella potrà richiedere accertamenti clinici e/o visita specialistica neuro-psichiatrica per una diagnosi precisa.
Escluse eventuali cause organiche, si potrà richiedere per sua sorella anche un trattamento psicoterapeutico associato ai farmaci, se necessari.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6616 Risposte

18528 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Sig.ra Anna
una diagnosi sarebbe azzardata in base a quanto ha riferito, comprensibile è il senso d'urgenza che lei stessa sembra aver percepito quindi il primo passo è rivolgersi al medico di base che suppongo possa aiutarla ad orientarsi nella ricerca di uno psichiatra per un primo intervento farmacologico. Poi le consiglio di valutare, con sua sorella, un percorso psicoterapeutico.
Non manchi di determinazione e non si scoraggi.

Cordialmente, Dr.ssa Paola Falanga

Dott.ssa Paola Falanga Psicologo a Torre del Greco

15 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Anna,
Come potrà ben immaginare non è possibile fare diagnosi dalle poche informazioni che ci ha fornito, ma le consiglio di intervenire al più presto con una psicoterapia familiare o a orientamento EMDR per permettere l'elaborazione del lutto e ripristinare l'equilibrio familiare. Non trascuri la bambina, mi raccomando, questi cambiamenti l'avranno senz'altro turbata quindi le presto le giuste attenzioni! Spero di averle fornito qualche spunto di riflessione! In bocca al lupo!
Mara Porcaro

Dott.ssa Mara Porcaro Psicologo a Salerno

18 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
prima di tutto bisogna escludere una problematica fisica. La porti dal medico di famiglia o anche al pronto soccorso.
Dopo gli accertamenti, se non emergono cause fisiche, si potrà pensare ad un aiuto psicologico.
Dr.ssa Pugno

Associazione Eco Psicologo a Torino

101 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anna

si rivolga al suo medico di base innanzitutto e individui in zona uno psicoterapeuta ove recarsi Lei per prima per ottenere qualche info al riguardo e individuare l'aiuto più efficace per Sua sorella.

In bocca al lupo!

Dott.ssa Cristina Fumi
psicologa psicoterapeuta Milano

Dott.ssa Cristina Fumi Psicologo a Milano

232 Risposte

228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Anna, la situazione di sua sorella merita di essere approfondita da uno specialista, per poter effettuare una diagnosi corretta ed intraprendere un eventuale terapia. La invito a rivolgersi ad un professionista nella sua zona. Può contattare il medico di base che saprà indicare se nel caso specifico sia meglio un percorso psicologico o se sia necessario affiancare un intervento farmacologico da concordare con uno psichiatra. Le auguro di trovare al più presto l'aiuto migliore. Cordialmente, dr.ssa Amanda Rossini

Dott.ssa Amanda Rossini Psicologo a Cantù

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19350

domande

Risposte 78350

Risposte