aiuto situazione familiare e relazione affettiva sorella

Inviata da giovanna · 31 gen 2022 Terapia familiare

salve chiedo qualche indicazione per la situazione seguente: da più di un mese tra l'altro tutto il periodo della festività ormai non riesco ad avere contatti con mio nipote di 22 anni ragazzo molto valido figlio di mia sorella, non risponde a chiamate né a messaggi di nessuno (credo); dalle poche notizie che si riesce ad avere pare che stia passando un periodo di depressione , già da qualche mese con blocco negli studi dove eccelleva , pare che qualche volta esca ma chissà se è così; la situazione è resa più difficile e surreale e per questo scrivo dal fatto che mia sorella e mio cognato non intendono condividere minimamente nemmeno con i familiari più stretti (solo io mio marito e mia madre anziana che ne sta soffrendo moltissimo, altri da parte di lui non so , sicuramente è lasciata all'oscuro anche l'altra nonna), anzi si alterano e la prima cosa che chiedono è di fare finta di nulla e non parlarne con nessuno. Non ho insistito a contattare mio nipote dopo il primo periodo, tempo fa ho costretto mia sorella con un brutto scontro a dare qualche minima notizia a mia madre 90 enne almeno (notizie frammentarie e contrastanti) da tempo non chiedo più niente ma la situazione non mi piace , ho la sensazione che ci sia un forte condizionamento da parte di mio cognato e un paio di volte ultimamente mia sorella ha reagito in maniera inconsulta insultandomi di fronte a perplessità che ho espresso su reazioni sciocche da lei tenute su aspetti del tutto normali . Mio cognato apparentemente persona affabile in realtà ha impostato la vita familiare (secondo me) un pò con paletti, limiti verso gli altri, sostenitore (per me fanatico) della "privacy" , con una consuetudine affettiva "a rubinetto" nei confronti della famiglia di origine di mia sorella, senza far mancare anche in passato mortificazioni gratuite specie quando mio nipote era piccolo con modalità anche di ricatto affettivo verso mia madre. Preciso che non hanno problemi economici anzi attualmente sono più che benestanti, né nessuno di noi ha mai avanzato richieste economiche o altro aiuto materiale nei loro confronti, anzi semmai a suo tempo hanno beneficiato (come me del resto) di somme e diritto di abitazione da patrimonio di mia madre . La mia famiglia di origine purtroppo ha molto sofferto per malattia e poi morte precoce di mio padre, pur benestanti abbiamo fatto molti sacrifici con assunzione precoce di responsabilità e le problematiche affettive ed emotive sono state veramente tante, questo logicamente ha prodotto legami familiari molto stretti con i pro e i contro, io e mia sorella siamo caratterialmente diverse ma ho per lei un legame viscerale, se so che sta bene e il mio nipote ragazzo di solito delizioso sta bene non ho problemi ad accettare la diversità di vedute, diversamente e ora come non mai cerco di restare calma e paziente e in attesa ma mi sento ormai troppo impotente e sento che non è giusto accettare in questo modo e che potrebbe essere molto preoccupante , non credo che sia giusto insomma perché io voglio molto bene a mia sorella e sono davvero tanto preoccupata per il ragazzo, a prescindere da tutto. Ho provato a parlarne con una cugina ma mi è sembrata evasiva , con qualche mio amico che giustamente concorda nella preoccupazione ma di più non può fare. Grazie molte.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 120950

Risposte