aiuto.. paura di perderlo?non mi fido di lui al 100%? troppo gelosa?o cos'altro?

Inviata da Sofia · 27 feb 2013 Terapia di coppia

Buongiorno,
sono Sofia ho 20 anni e ho un problema che non riesco a risolvere da sola. Da 8 mesi sto con un ragazzio di 25 anni (il primo per me visto che ho sempre rifiutati tutti per la mia poca autostima e fiducia in me stessa). é il ragazzo "tipo" che ho sempre sperato di trovare: è dolce al punto giusto, mi riempie di attenzioni, e mi ascolta quando c'è qualcosa che non va e ne parliamo.
Ma.... ho un problema che mi divora e che mi fa stare male. Non riesco a capire se il problema è la paura di perderlo, la gelosia, se non mi fido abbastanza di lui o altro.
Nel nostro gruppo di amici c'è anche la sua ex ragazza (era la sua prima ragazza e stavano insieme per 4 anni): mi fa star male anche se escono semplicemente a fumare da soli, o quando parla con lei. Lui mi rassicura dicendomi che vuole solo me e che hanno solo parlato, ma non c'è la faccio a non chiudermi in me stessa e starci male; ho sempre paura che ha risentito o lei o l'altra ex ragazza e che un giorno mi lascerà per una di loro due. So che dovrei stare tranquilla e pensare positivo, dopo tutte le volte che mi ha detto che non ritornerà più con loro e che vuole solo me, ma non riesco. Forse anche perchè so che era innamorato di loro e che le cercava fino a poco prima che ci mettessimo insieme - e lo so perchè me l'ha raccontato lui quando eravamo ancora solo amici.
quindi chiedo aiuto a voi...cos'è questo groppo nello stomaco? cosa posso fare per risolverlo e vivere serenamente la mia storia d'amore? Parlando con lui secondo me non risolvo, perchè ne abbiamo parlato già tante volte e lui più di rassicurarmi che per lui esisto solo io e rispondermi a tutte le domande e i dubbi che ho, non sa più che fare. Ho provato a mettermi il cuore in pace, ma il groppo ritorna....
Vi ringrazio di cuore in anticipo, sperando anche in una Vostra risposta e che possa finalmente risolvere il mio problema.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 FEB 2013

Cara Sofia,
tutti noi abbiamo paura di perdere persone a noi care, o che amiamo e quindi quando si é veramente innamorati questa paura é più che normale, ma solo se, pur rendendoci tristi, viene vista come un'eventualità che può accadere,e non solo a noi, ma a tutti quanti perché la vita é così.
La paura é normale se ci sfiora come un pensiero, ma non se ci ossessiona, e a quanto leggo dal tuo messaggio tu ne sei ossessionata... E' come se con questo tuo continuo cercare rassicurazioni da lui, volessi tenere sotto "controllo" la situazione, ma se ci pensi bene ogni momento che spendi nel cercare rassicurazioni é un momento perso, perché la vita andrà come deve andare e intanto tu sottrai dolcezza e magia ai momenti in cui state insieme.
Non permettere alla tua insicurezza di rovinare la tua storia, ma continua a costruire con lui il vostro rapporto... e se...sono rose fioriranno
Sperando di aver risposto alla tua richiesta
Resto a tua disposizione
Dott.ssa Maria Luana Negro Cesarea

Dott.ssa Maria Luana Cesarea Negro Psicologo a Morciano di Leuca

32 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2013

Gentile sig.ra Sofia,
quando nasciamo il cordone ombelicale viene tagliato, ma la separazione psicologica dalle figure di riferimento avviene molto più tardi...e talvolta i genitori non consentono al proprio bambino un cammino adeguato verso l'autonomia. Gran parte degli aspetti che ripresentiamo a livello relazionale hanno a che fare con i modelli che si sono sviluppati nel rapporto con i nostri genitori nei primi anni di vita.
Nel suo caso c'è una difficoltà a gestire i sentimenti di perdita, oltre a una certa sfiducia in se stessa e negli altri.
Sarebbe importante approfondire questi aspetti in un percorso psicoterapeutico per una migliore consapevolezza emotiva che le consenta di vivere più serenamente la realtà di coppia.

Cordiali saluti.

Dr. Antonio Cisternino

Anonimo-128762 Psicologo a Torino

481 Risposte

714 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2013

Ciao Sofia, ho letto con piacere la tua storia e ti ringrazio d averla condivisa!
Ti consiglio vivamente di non parlarne con lui, si in letteratura si parla delle profezie che si autoadempiono, in sostanza a forza di interrogare il tuo ragazzo se ti tradisce e se pensa di farlo, non fai altro che spingerlo a farlo!
Però non puoi morire dentro, quindi ti consiglio di fare qualche colloquio con un collega per fare un po' di ordine in te e farti vivere serena la tua bella storia!
Ti lascio con due note positive:
1-sono pochi coloro che possono dire di avere il partner ideale, come lo dici tu;
2-tra tutte quelle donne, il tuo lui ha SCELTO TE!
Resto a tua disposizone,
Dr.Francesco Riccardi - Pesaro

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2013

Gentile Sofia,
in questo momento i tuoi dubbi ed i tuoi pensieri inerenti la paura di essere abbandonata e tradita, stanno minando il rapporto con il tuo ragazzo. Stanno creando, se non ho compreso male, attrito tra di voi nonostante lui cerchi di rassicurarti. Parlare con uno psicologo-psicoterapeuta del momento che stai vivendo, potrebbe esserti di aiuto non solo a livello relazionale ma specialmente a livello personale.
in bocca al lupo.

Psicologa - Psicoterapeuta e Grafologa Roma Psicologo a Roma

59 Risposte

85 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2013

Buongiorno gentile Sofia,
ci scrive che finalmente è riuscita ad accettare l'affetto di un ragazzo dopo averne rifiutati altri a causa della poca autostima e fiducia in se stessa e ora, pur consapevole di quanto lui sia affettuoso e presente, Lei si sente come se non riuscisse a gestire l'impegno di questo rapporto. Probabilmente è ora pronta ad affrontare finalmente le sue paure e le sue insicurezze relazionali che hanno radici lontane ma è importante che si renda conto di quanto siano inutili ricette preconfezionate per risolvere la sua difficoltà. Ognuno di noi è unico e diverso dagli altri, ognuno ha la sua storia e i suoi particolarissimi groppi alla gola ed è quindi rispettoso metterla in guardia da soluzioni artificiose. Può richiedere una Consulenza Psicologica de visu con uno Psicologo Psicoterapeuta della sua città per valutare per Lei un Percorso volto alla risoluzione specifica di ciò che la tormenta e le impedisce di viversi appieno le relazioni. Se è di Roma, resto a disposizione tenendo presente che proprio per questo mese di marzo propongo una promozione che potrebbe ritenere interessante per il suo caso.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2825 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2013

gentile signora Sofia,
ha ben scritto "da sola non ci riesco". Gli psicologi e gli psicoterapeuti infatti vengono cercati proprio per risolvere (anche definitivamente) situazioni interpersonali complesse che comunque la persona comune, priva di competenze tecniche, non riesce. Il punto di partenza in questi casi è la richiesta di una consulenza professionale così come si chiede consulenza legale o al commercialista in caso di bisogno per problematiche che richiedono competenze tecniche specifiche tipiche di esercenti la libera professione (nel caso si rivolge ad uno studio privato). Tutti noi nel corso della nostra vita per certe problematiche complesse che esulano dalle competenze della persona comune habbiamo bisogno di un professoiinista specifico se non altro per chiedere una consulenza.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2013

Cara Sofia, per "risolvere finalmente il problema" non esistono bacchette magiche ne' incantesimi fatti di parole da poterti offrire. Siccome tu stessa accenni all'assenza di autostima, tanto da esserti preclusa precedenti relazioni sentimentali, ritengo che sia opportuno lavorare su di te, partendo dalla tua storia familiare ed affrontando un percorso appropriato con uno psicoterapeuta.Su questo portale puoi trovare qualche riferimento sui professionisti che lavorano nella tua città. Un grosso in bocca al lupo! Dott.ssa S. Orlandini, Torino

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

193 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2013

Cara Sofia,
quello che descrivi è una paura dell’abbandono e, come hai compreso da sola, parlare con lui non serve, anzi alimenta il problema con il rischio che questo ragazzo, esasperato, si stanchi veramente.
Ti suggerisco di rivolgerti ad uno psicologo che ti aiuti a comprendere cosa c’è dietro a questa paura, che forse è estesa anche ad altri ambiti della tua vita e, che se non affrontata, può nuocere alle relazioni future, in cui potresti riproporre le stesse modalità d’interazione. La paura dell’abbandono è pervasiva e in molti casi conduce a comportarsi proprio in modo tale da far realizzare l’evento temuto, cioè l’abbandono reale.

Un caro saluto
Dott.ssa Cristina Mencacci

Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Psicologo a Perugia

366 Risposte

182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte