Aiuto. Ossessione che il mio ragazzo possa essere gay

Inviata da Giulia · 30 nov 2020

Salve, sono Giulia, una giovane ragazza di 30 anni. Da 7 anni sono fidanzata con un ragazzo che amo da morire. Circa 5 anni fa, è capitato un periodo che mi ha segnato nel profondo. Io sono la prima e unica partner sessuale del mio ragazzo... Fin dall'inizio il sesso non è stato entusiasmante ma andava bene.. Un giorno all'improvviso è successo che il mio ragazzo ha avuto problemi ad avere un erezione e da quel giorno non è riuscito più a mantenere l'erezione durante un rapporto, sopratutto quando doveva mettere il. Condom. Questo periodo è durato per 5 mesi circa... Evitava in tutti i modi i rapporti sessuali, non cercava mai il contatto fisico... Una volta abbiamo avuto una fortissima litigata e io l'ho accusato dicendo che se questa situazione non si fosse risolta avrei cercato altri partner..lui non sapeva spiegarmi il motivo e attribuiva tutto all'ansia del non esserci riuscito la prima volta.io gli ho fatto una grande pressione psicologica e l'unica cosa che sono riuscita a fargli confessare è che il fratello del suo migliore amico, quando era piccolo, gli aveva "accarezzato il pene" da sopra i pantaloni, e lui ne era rimasto sconvolto e atterrito (aveva 8 anni). Dopo qualche tempo questo problema non si è più ripresentato, e adesso abbiamo rapporti regolarmente. Purtroppo però ha lasciato profonde ferite dentro me, e periodicamente torno a tormentarmi con pensieri e dubbi sulla sessualità del mio ragazzo. Questo perché ho una paura smisurata di perderlo, di buttare all'aria tutto quello che abbiamo costruito. E quindi mi tormento, analizzo tutti i suoi comportamenti, i suoi gusti, le sue azioni. Vivo nell'angoscia che mi possa nascondere qualcosa o usare per "copertura". Sta diventando quasi un pensiero ossessivo. Tutto ciò, perche lo amo da morire, mi piace, lo stimo come persona, e se dovessi perderlo mi cadrebbe il mondo addosso. Per favore, ho bisogno di sentire un parere esterno. Ps. Ho paura di parlarne con lui perché non vorrei farlo stare male o ripensare a quei momenti di forte dolore.. Aggiungo che spesso parliamo di futuro, di figli... E non ci sono altri eventi, se non quello descritto, che mi possano far pensare alla sua possibile omosessualità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29700

domande

Risposte 100950

Risposte