Aiuto. Inizio a non farcela più.

Inviata da Anna Clelei. 14 apr 2019 3 Risposte  · Terapia di coppia

Sono una ragazza di 23 anni, studentessa universitaria che vive con i suoi genitori. I miei genitori da sempre non fanno che precludermi la vita. Mi sento soffocare.
Mi danno e mi hanno sempre dato orari di entrata ed uscita. Questa maledetta ritirata. Il non poter uscire prima di un certo orario. Esco alle 5, 30 e alle 9 devo stare a casa. Non esistono viaggi Con amici , non esiste usare la macchina dei miei,non esiste far salire nessuno a casa o avere chiavi di casa. Mi sento di vivere un incubo che diventa sempre più grande. Non li sopporto più. Mi danno solo 20 euro alla settimana e ok. Mentre per loro non guardano a spese. Sono stufa. Nemmeno un bambino di 12 anni viene trattato così. Si sentono in diritto e in dovete di decidere tutto. Non rendendosi conto che sto perdendo i migliori anni della mia gioventù. Vedo miei coetanei fare tutto e tanto e io invece preclusa. Sempre liti, polemiche. Per loro questo è già troppo. Ma troppo di cosa? Se vado a lezione, non posso uscire la sera perché dono stata già abbastanza fuori casa. Ma tutto questo a mio parere non è normale. Ho provato a cercare lavoro e mi è stato impedito perché non devo far nessun lavoro umile devo pensare solo a studiare. Ma come posso studiare se mi rendo conto che la vita passa e non sto vivendo? Invidio gli altri. Sto sempre male, piango, sono triste, ho provato a parlarne con loro e non vogliono sentire ragioni. In casa, non sono libera nemmeno di arredare la mia camera come preferisco perché Non è casa mia per loro. Io resto davvero allibita. Ma come fanno a pensare che questo sia avere troppo?

genitori , lavoro , male , amici

Miglior risposta

Gentile Anna,
ammetto che lei non è stata molto fortunata a ritrovarsi dei genitori con una mentalità un pò ristretta e all'antica ma nemmeno mi sembra il caso di farne una tragedia.
Credo che nel mettere regole rigide ed imporre certi limiti, i suoi genitori abbiano l'intento di proteggerla dai pericoli e dai mali del mondo senza però rendersi conto che questa eccessiva cautela e protezione le causa un disagio.
Tuttavia, per il fatto che non vogliono che lei lavori ritenendo che, in quanto studentessa, debba concentrarsi solo sullo studio, forse non hanno tutti i torti dal momento che questo ne risulterebbe penalizzato e rallentato e, probabilmente, lei è già in ritardo con gli esami.
D'altra parte, se lei pensa che riprovare ad avere un dialogo sereno con loro non serva per ottenere qualche concessione in più e una maggiore libertà, non le rimane che cercare di accelerare il completamento degli studi per guadagnare quanto prima la tanto desiderata autonomia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anna, anch'io penso che io suoi genitori la stiano controllando e opprimendo. Ma purtroppo le hanno anche impedito di raggiungere quella sicurezza in se stessa sufficiente per abbandonare un ambiente tanto opprimente. Le soluzioni sono due: o riesce a raggiungere un minimo di indipendenza economica, ma dovrà accontentarsi di vivere con poco negli di studio, o, se se non riesce, dovrebbe avviare una psicoterapia seria. Cordiali saluti
dr. Leopoldo Tacchini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2019

Logo Dott. Leopoldo Tacchini Dott. Leopoldo Tacchini

584 Risposte

242 voti positivi

Buongiorno Anna,

anche io, solo leggendo il suo messaggio, mi sono sentita soffocare. I suoi genitori come spiegano queste restrizioni?perché lo fanno secondo lei? Va bene studiare, ma una persona ha anche il diritto, nel limite del rispetto, di vivere serenamente. Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, provi a contattare un servizio pubblico della sua città.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole mi può scrivere
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2019

Logo Dott.ssa Alice Noseda Dott.ssa Alice Noseda

1086 Risposte

926 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non riesco piu ad uscire di casa aiuto?!?

3 Risposte, Ultima risposta il 24 Maggio 2017

Si può farcela completamente da soli?

5 Risposte, Ultima risposta il 19 Dicembre 2016

Paura di un possibile inizio di depressione

4 Risposte, Ultima risposta il 07 Agosto 2016

Inizio di una relazione con un ragazzo separato

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Marzo 2017

Un piccolo aiuto-Crisi di mezz'età

4 Risposte, Ultima risposta il 10 Settembre 2014

La mia vita non ha più senso dopo tutto questo...

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Luglio 2018

Credo di avere bisogno di un aiuto, ma non sono sicura di meritarlo

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Settembre 2017

La mia vita non ha senso. Aiuto

3 Risposte, Ultima risposta il 23 Ottobre 2017