Aiuto depressione, causa problemi di coppia

Inviata da Basilus · 5 nov 2019 Terapia di coppia

Salve a tutti, io e la mia ragazza siamo fidanzati da quasi 10 anni, attualmente io ho 27 anni e lei 24, è una ragazza intelligente e matura, molto dolce, abbiamo entrambi una personalità insicura, ma siamo sempre stati benissimo insieme, la nostra vita sessuale è spettacolare ancora dopo 10 anni, e c'è intimità, progettiamo di trasferirci e lei desidera passare tutta la vita con me, tutto è successo circa un anno fa quando vengo a scoprire tramite dei suoi strani atteggiamenti con il telefono che lei nascondeva le chat con un tizio conosciuto durante i viaggi di studio, piu grande di lei di 10 anni, l'ho scoperto perché chattava praticamente davanti a me ma appena chiedevo chi fosse lei cambiava chat, scoperto che cancellava le suddette chat io ci rimango molto male, in tutti questi anni non avevo mai fatto caso a una cosa del genere, litighiamo e lei mi fa in tutti i modi capire che non lo ha fatto perché voleva tradirmi, ma semplicemente perché non voleva che io mi preoccupassi e che erano solo amici, mi ha anche confessato che in passato ha fatto la stessa cosa con altri suoi amici d'infanzia, sempre cancellando le chat un modo che io non mi fossi mai preoccupato di questo e non avessi fatto il geloso, da allora comunque non hanno piu chattato e io non sono mai riuscito a leggere la loro chat, allora un giorno preso dall'angosciosa curiosità di leggere una loro chat riesco ad entrare nel profilo facebook della mia ragazza (non l'avevo mai spiata prima d'ora) per trovare qualche traccia di chat o interazione con questo tizio, non trovo nulla apparte una chat risalente a 2 anni prima con un altro tizio ancora che ha conosciuto quando lei lavorava in un bar, questo tizio l'ha aggiunta per provarci con lei, e lei anziché respingerlo lo ha assecondato, per respingerlo solo 3 settimane dopo, 3 settimane di chat occasionali in cui lui ci provava in tutti i modi e lei lo assecondava inventando cavolate, anche se non sono mai arrivati a scambiarsi foto o parlare di cose troppo spinte per fortuna, anzi fortunatamente la mia ragazza cercava anche di evitare quel tipo di discorsi da come ho intuito leggendo la chat, non si sono mai incontrati e lei dopo la suddetta chat lo aveva anche bloccato, comunque parte un altra delusione da parte mia e altro brutto litigio con la mia ragazza, la quale questa volta si è scusata dopo lunghi pianti dicendo che si era comportata così con questo tizio per un semplice gioco di flirt in chat, iniziato e finito lì, per non sentirti sempre la solita ragazza "diversa" dalle altre perché troppo timida, dicendomi che lei non riuscirebbe mai a tradirmi nemmeno volendolo, mi ha giurato che potevo avere libero accesso a tutti i suoi social per sempre se questo serviva a ristabilire la mia fiducia verso di lei, io ho rifiitato perché nonostante tutto riconosco che la privacy è la cosa piu importante e la fiducia in una coppia altrettanto, il problema è che da quando sono successi questi "piccoli" episodi io avvolte a distanza di quasi un anno ancora ci penso e mi sento tradito, ferito, come se avessi perso la fiducia in lei, e avvolte lei se ne accorge, riesce a leggermi, e vuole parlarne perché non vuole vedermi triste, io però rifiuto perché ne abbiamo già parlato e chiarito troppe volte, e mi vergogno a farmi ripetere sempre le stesse frasi per farmi sentire meglio, mi rendo conto che forse il problema nasce da me e dalle mie insicurezze, una depressione così duratura e profonda non l'avevo mai affrontata in vita mia, leggo continuamente sul web storie di tradimenti iniziati proprio come la mia storia, e leggo anche che l'amicizia tra uomo e donna non può esistere e allora mi chiedo sempre se davvero non avessi scoperto quella chat come sarebbe andata a finire? Ci penso tutti i santi giorni da un anno circa, e sembra che le mie domande non abbiano mai risposta, tutti possiamo fare errori, io in primis ne ho sfiorati molti, noi ci amiamo alla follia ma ho paura che la mia depressione alla lunga possa rovinare il rapporto.
Attualmente sto per laurearmi e non ho ne tempo ne soldi per affrontare un percorso psicoterapico, cosa potrei fare? È normale che a distanza da un anno questa sensazione da tradito ancora è forte in me? Mi rendo conto che ad occhi esterni possano sembrare problemi da poco ma mi stanno rovinando la vita, non ne parlo con nessuno perché tanto non capirebbero o paragonerebbero la nostra vita di coppia alle altre.
Ho bisogno di aiuto sono sempre depresso.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85600

Risposte