Aiutatemi per favore, sono confusa

Inviata da Alessandra · 18 giu 2018 Orientamento sessuale

Sono etero o bisessuale?
Ciao sono Alessandra, prima non mi ero mai preoccupata di questo, ho sempre pensato di essere etero, e lo penso ancora, ma ho sempre paura di sbagliarmi quindi chiedo a voi.
Tutto comincio quando una che era in un gruppo di animali mi scrive per dei consigli riguardo a degli animali, parliamo ecc ecc poi viene fuori che lei è lesbica e più in là mi chiede se io fossi etero, io con tranquillità gli dissi di si senza nemmeno pensarci troppo, i giorni seguenti lei mi riscrive e comincia a interessarsi a me nonostante io cerchi di farle capire che sono etero e non nascerà niente di speciale. Pensandoci a questo cosa, mi viene in mente guardandomi indietro di aver avuto un periodo (che ormai è finito, nel senso che è passato cosi tanto tempo che nn mi ricordo nemmeno quando e stato l'ultima volta) in cui io facevo fantasie riguardo a una ragazza (non era nessuno, non era ne una mia amica ne una mia conosce, era invetata)che io sappia quelle sono stata solo fantasie, nel senso che nella realtà non mi sono mai innamorata di una femmina, non ho mai sentito attrazione di nessun tipo, non ho mai sentito il desiderio di baciare una ragazza ne quello di andarci a niente, e non ho mai avuto il desiderio di vedere una ragazza nuda, insomma non ho mai provato attrazione nel mio stesso sesso.
Quindi la mia domanda è:
Essere bisessuali vuol dire provare attrazione sia per uomini e donne.
Ma se uno fa solo fantasie riguardo a una ragazza inventata, ma nella realtà (cioè quando esce fuori e incontra gente) non ha mai provato nel il desiderio ne attrazione riguardo alle donne, è bisessuale?
Secondo te sono etero o bisessuale?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 GIU 2018

Gentile Alessandra,

posso capire la necessità di avere una risposta alla sua domanda "sono etero o bisessuale?", tuttavia non è possibile dare una risposta netta e soprattutto non può farlo una persona esterna che non conosce la sua storia e i pensieri connessi a questa situazione.
Uno psicologo può aiutarla e lavorando insieme è possibile capire cosa ci spaventa, cosa ci piace, quali interessi abbiamo.
L'ambito della sessualità non è rigido, ma molto flessibile. L'orientamento sessuale non deve essere concepito come due o tre polarità (eterosessualità verso omosessualità; bisessualismo), ma come un continuum sfumato, un linea, su cui in momenti diversi della nostra vita ci possiamo spostare.

Le consiglio un percorso psicologico o di psicoterapia cognitiva-comportamentale.
Le auguro di stare presto meglio,

Dott.ssa Giuly Bertoli
Psicologa - Dottore di ricerca in psicologia

Dott.ssa Giuly Bertoli Psicologo a Viareggio

28 Risposte

30 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85650

Risposte