Aiutatemi a capire cosa fare

Inviata da Claudio il 19 ott 2017 Ansia

Salve a tutti, dopo un anno di terapia finalmente ero riuscita a superare tante paure che possono sembrare stupide ma vi assicuro per chi soffre di ansia anche i passi più piccoli sono importantissimi. È così giorno dopo giorno sempre più miglioramenti riuscivo a fare tutto ciò che prima mi bloccava, in poche parole avevo ripreso in mano lamia vita. Capita però che qualche giorno fa mentre ero a lavoro dal nulla mi prende un attacco di panico, contatto la mia terapeuta che non risponde .da quel momento è come se le paure fossero aumentate ed ogni volta andate a lavoro è un ansia.
Mi sono rivolta ad uno psichiatra che mi ha segnato delle gocce al bisogno ma sento di non stare veramente BENE.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Genitel Claudio.
probabilmente la ricaduta nel momento in cui si sentiva più sicuro e la mancata risposta della terapeuta l'hanno riportata apparentemente indietro, dove credeva di non essere più. Inoltre l'aggiunta delle gocce le fa credere che la situazione è peggiorata ma l'approccio psichiatrico ai disturbi prevede appunto la soluzione farmacologica, è normale la prescrizione che ha avuto.So che non è facile ma non si spaventi, sono cose che capitano ma che si superano e si va molto più lontanto; vedrà che continuando il lavoro con la sua terapeuta riuscirà a superare questa fase. Purtroppo anche noi terapeuti siamo umani e può capitare di non rispondere, perchè non ne abbiamo la possibilità o magari siamo impegnati in un altro colloquio. Ha fatto tanto lavoro, non demorda! Buona fortuna

Dott.ssa Gilda Di Nardo Psicologo a Roma

70 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Claudio, non mi è chiara la ragione della mancata risposta del Tuo terapeuta. Sarebbe interessante capirlo, perchè, detto così, non sembra un comportamento , molto professionale.
In ogni caso non è pensabile continuare a prendere psicofarmaci, magari per tutta la vita. A parte gli effetti collaterali, non sono altro che rimedi sintomatici che, se funzionano, e non è detto, non Ti liberano dalla Tua sofferenza, nella migliore delle ipotesi la nascondono sotto il tappeto. Ti suggerirei senz'altro di cercare un altro terapeuta, bravo e che dia garanzie di presenza
Cordiali saluti. Dr. Marco Tartari, Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

689 Risposte

396 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve,
le faccio sinceri complimenti per essere riuscita a superare tante paure che la turbavano prima del suo percorso di terapia. Paure che, solo se non si è mai sofferto di ansia possono sembrare stupide, ma sa una cosa? Prima o poi, in molti modi diversi, tutti noi abbiamo sperimentato situazioni cariche di ansia! Tanto che, mentre le viviamo, ci sembrano superiori alle nostre forze, ma dopo averle affrontate riusciamo a cogliere nella loro reale portata. Quindi, coraggio, le rivoluzioni sono fatte di piccoli passi!
Dopo un anno di terapia la relazione con il proprio psicoterapeuta assume i connotati di un legame di attaccamento molto intenso, a volte tanto da poter innescare sensazioni che ricordano legami ben più antichi e fondanti della nostra personalità. È importante affrontare quanto le è successo in terapia, così da comprendere il senso di questo attacco di panico e impedire al cervello di utilizzare questa risposta comportamentale in successive occasioni. Ricordi che prima della "guarigione" spesso capita di avere una sorta di "ricaduta". Abbia fiducia nel processo e nelle sue risorse.
Saluti,
Dott.sia Alessia Vilei
Lecce

Dott.ssa Alessia Vilei Psicologo a Lecce

24 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Claudio, ha già fatto un buon lavoro per arrivare dov’ è arrivato e ritrovare serenità e fiducia in sè,non deve dimenticarselo. Ora si è presentata una situazione inaspettata e spaventante,ma non senza causa o significato,quindi con la sua terapeuta potrà lavorare su questa comprensione,che la può indirizzare non solo ad una risoluzione al bisogno (il farmaco),ma anche ad una capacità di prevedere e gestire un’ansia a tale livello, attraverso la conoscenza di sè.
Tanti auguri.
Dott.ssa Elena Pellizzari.
Bassano del Grappa.

Dott.ssa Elena Pellizzari Psicologo a Bassano del Grappa

8 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Claudio,
cerchi di ripercorrere il giorno in cui ha avuto l'attacco di panico...forse è successo qualcosa? Non sempre la causa è così evidente, a volte dobbiamo fermarci a riflettere su quello che è accaduto.
I farmaci possono aiutare a volte, ma dovrebbero essere accompagnati da una terapia.
Perchè non è tornato dalla sua psicoterapeuta?
Anche questa potrebbe essere una domanda su cui riflettere.
La invito inoltre a provare a ripensare alle sedute e al percorso che ha svolto, potrebbe trovare anche lì la soluzione.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alese Federica

Kairos Studio di Psicologia Clinica e Psicodiagnostica Psicologo a L'Aquila

10 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77350

Risposte