Affrontare un lutto

Inviata da Mara · 14 apr 2021

Salve a tutti, mi chiamo M. e ho da poco perso mio padre. È stato inaspettato, combatteva con una malattia da 3 mesi ma stava migliorando tanto curato in casa da me e mia madre. A causa di alcuni farmaci ha iniziato ad avere confusione mentale, non urinava e mangiava fin quando una mattina reagiva solo tramite "grugniti" ed è stato portato via in ambulanza. I dottori hanno riscontrato diversi problemi, ma dopo una settimana iniziavamo a vedere miglioramenti. Finché l'1/04 è deceduto con un arresto cardiaco. Nessuno di noi se lo aspettava, eravamo fiduciosi tant'è che anche con la bara in casa dicevamo "non è lui, non è morto". So che esistono le fasi del lutto ed una è la negazione, ma ho paura che per me rimanga definitivamente così e che non realizzerò mai la sua scomparsa. Inoltre in questi giorni ho "paura" di dormire e del buio, voglio avere o una luce o un film di sottofondo durante tutta la notte. Sono inquieta ed irritata, il mio sguardo è spento e faccio le cose solo per non fare preoccupare mia madre. Vorrei sapere come si affronta in modo sano un lutto e quanto generalmente durano le fasi, soprattutto quella di negazione. Ho anche paura di lasciare il mio fidanzato a cui tengo tantissimo e con cui voglio sposarmi, perché ho la mente confusa. Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 APR 2021

Gentile Mara,
mi dispiace per questo tragico evento.
La perdita di una persona cara è tanto più traumatica e destabilizzante quanto più è inaspettata come è accaduto in questo caso.
Le sensazioni e gli stati d'animo che lei sta attraversando sono del tutto normali e l'elaborazione di un lutto dura generalmente almeno 6 mesi.
Il consiglio che posso darle è di continuare a svolgere le sue abituali attività e condividere il dolore della perdita con gli altri suoi familiari e con le persone a cui vuole bene.
Nel caso ne avverta l'esigenza può però avvalersi di un sostegno psicologico in questa difficile fase della sua vita.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7462 Risposte

20934 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2021

Buongiorno Mara,
l'esperienza del lutto è sempre drammatica e lo è ancor di più quando, come nel suo caso, è inaspettata.
Credo che lei stia facendo come meglio riesce in questo momento di altissima vulnerabilità e dolore.
Occorre tempo e immagino se lo sia già sentita dire ... non è solo un odo di dire: occorre davvero tempo, tempo fisiologico all'alternarsi delle varie fasi di elaborazione, tempo fisiologico al processo di metabolizzazione dell'esperienza stessa, tempo per ridefinire nuovi equilibri personali e relazionali, tempo per procedere con le normali attività della quotidianità.
Rimandi qualsiasi decisione importante a tempi migliori, quando minore sarà la vulnerabilità rispetto a questo memento.
Valuti anche l'eventualità di un percorso di psicoterapia, quale supporto specifico per affrontare questo periodo così particolare e doloroso.
Disponibile per eventuali chiarimenti o approfondimenti, la saluto cordialmente.
Dott.ssa Maria Micheloni

Dott.ssa Maria Micheloni Psicologo a Verbania

20 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 MAG 2021

Buona sera,

esistono differenti terapie che possono aiutare a superare il lutto. Ma la terapia EMDR può aiutare a rielaborare la grande ferita che è in lei in questo momento.
Condoglianze

Dottssa Claudia Galbiati

Dott.ssa Galbiati Claudia Psicologo a Pioltello

33 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2021

Gentilissima,
l'esperienza che lei descrive è assolutamente dolorosa e per questo richiede un periodo di tempo per essere elaborata.
le fasi del lutto come lei ha ben detto sono 5 e per attraversarle tutte ci vuole del tempo, la media parla di anche tre anni, ma non sempre e non per tutti.
il momento di depressione che lei vive è reattivo a ciò che lei ha vissuto e per questo le consiglio di contattare un esperto che possa aiutarla ad elaborare ciò che le è capitato.
Resto a sua disposizione.
Cordiali saluti
Dott. Massimiliano Compagnone

Dott. Massimiliano Compagnone Psicologo a Aulla

153 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2021

Cara Mara,
Spero di poterle offrire anch'io qualche consiglio utile. La durata delle fasi del lutto varia da persona a persona. Di certo all'inizio tutti passano attraverso la negazione, che consiste proprio in quel vissuto di incredulità rispetto alla morte; la nostra psiche non può accettare un dolore così forte e lo nega. Viste le esaustive risposte dei Colleghi, vorrei solo sottolineare che il dolore e la tristezza sono inevitabili e vanno vissuti, nonostante le persone intorno a noi ci spronino a reagire subito. Ognuno ha i suoi tempi di elaborazione, che di solito prevedono anche il ricordo di ciò che non è stato: parole non dette, rammarico per qualcosa che abbiamo fatto o non fatto.
Dia tempo al tempo, Mara, resti in ascolto di se stessa e si faccia aiutare da uno Psicoterapeuta nel caso senta che il dolore supera la sua capacità di reazione.
Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Diamantini
Ravenna e online

Dott.ssa Monica Diamantini Psicologo a Ravenna

4 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2021

Ciao Mara,
innazitutto le esprimo la mia vicinanza per la perdita di una persona così importante, un genitore, fonte di sicurezza e punto di riferimento per ogni figlio. Io le consiglio di accogliere questa sofferenza, questo dolore, inquietudine, paura ed agitazione. E' normale avere questo stato d'animo, cosi come anche mettere in discussione la sua vita. La cosa importante però è accettare questo stato di lutto, di farlo proprio...e solo il tempo piano piano le darà modo di vedere di nuovo in modo lucido e di farle prendere le giuste decisioni per la sua vita. Accetti l'aiuto e il sostegno delle persone care e vicine a lei in questo momento, incluso il suo fidanzato..affrontare un dolore da sola è più difficile.
Per qualsiasi chiarimento, sostegno o supporto, sono a sua disposizione.
Un caro saluto.

Dott.ssa Martina Rispoli Psicologo a Salerno

36 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2021

Cara Mara,
le esprimo le mie più sentite condoglianze per la recente perdita; so bene, anche per esperienza diretta, che l'incredulità e la negazione sono le prime dolorose fasi che possono caratterizzare un lutto. Il susseguirsi di esse, tuttavia, è assolutamente personale e strettamente connesso alla modalità della perdita, alle sue premesse personali e al rapporto con suo padre.
La paura che sente si può placare gradualmente con la condivisione del peso emotivo che sta sperimentando, sia a sua madre e al fidanzato, che eventualmente a una psicologa che la possa supportare in questo periodo per lei sicuramente molto doloroso.
Per quanto non basti a lenire la sua sofferenza, la invito a riflettere che, se eravate simili caratterialmente, suo padre continua a vivere in lei, nel suo modo di pensare e nelle sue azioni.
Rimango a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

373 Risposte

132 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Carissima Mara, l'esperienza che descrivi è dolorosa e pesante, assolutamente comprensibile. Certamente troverai giovamento nell'aiuto di un terapeuta, perché a volte non riusciamo ad attraversare da soli le fasi più dolorose della nostra esistenza. Fatti coraggio, quindi, e rivolgiti con fiducia a uno psicologo e contemporaneamente resta vicina ai tuoi cari. Ti auguro che la tua angoscia si dissolva presto e ti mando un caro saluto.

Dott. Vincenzo Crupi Psicologo a Palermo

104 Risposte

126 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Carissima Mara, buon girono!
Innanzitutto le voglio testimoniare la mia vicinanza per la sua recentissima perdita, è un momento molto doloroso nel quale è normale provare rabbia, confusione, ansia ... sono tutte emozioni adeguate al momento, normali (si rassicuri): suo papà è mancato da sole due settimane.
Proprio per il pochissimo tempo trascorso è davvero prematuro pensare alle eventuali fasi e, soprattutto, al timore di "incagliarsi" in un lutto problematico.
Ora, Mara, si deve solo dare il tempo di piangere suo padre, stia con il suo dolore, non lo giudichi, non abbia fretta, accolga le emozioni che sta vivendo come parte della vita: la perdita di un genitore è un lutto importante, e tutti prima o poi lo dobbiamo affrontare.
Non c'è un modo sano standard per affrontare un lutto, ognuno ha i suoi tempi, affronta le fasi a suo modo, non è neppure detto che tutti passino tutte fasi e che ogni fase abbia una durata uguale per tutti: dipende da come si è fatti, dalla qualità del rapporto che avevamo con il defunto, dalle esperienze di lutto vissute in precedenza, dalla nostra relazione con la morte in senso più spirituale o religioso, e da molte altre cose ...
Magari si apra con il suo fidanzato e lasci che lui possa starle vicino, possa aiutarla a portare il suo peso, se stavate pensando di sposarvi potrebbe essere motivo di ulteriore avvicinamento fa di voi.
Se avesse necessità di un supporto psicologico mirato mi trova a sua disposizione, anche on line.
Le auguro ogni bene!

Dr.ssa Erika Conti Psicologo a Savona

82 Risposte

91 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Cara Mara,
dalle sue parole emerge tutta l'angoscia e la tristezza nella quale è sprofondata.....quando si perde una persona cara si sta male e se poi la perdita non era aspettata e , come nel suo caso, c'era speranza di una ripresa , la difficoltà ad accettare é ancora più forte.
Non è facile dirle quanto ci metterà, se passerà tutte le fasi descritte sui libri o quanto dureranno, perché quando si tratta di sentimenti ed emozioni tutto è soggettivo e quello che si legge è un'indicazione generale che pero' poi deve calarsi nella realtà delle singole persone. Le suggerisco un percorso di sostegno psicologico, che possa aiutarla a rielaborare la sua perdita e a stare meglio.
Le auguro il meglio.
Cordiali saluti d.ssa Ilaria Bedini

Dott.ssa Ilaria bedini Psicologo a Reggio Emilia

24 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Buongiorno M.,
Un lutto è una fase dolorosa della vita e mi dispiace molto per la sua perdita. Immagino il dolore e il senso di smarrimento dovuto al fatto che non se l'aspettava, come un fulmine a ciel sereno. Le sue emozioni sono normalissime, è vero che ci sono delle fasi del lutto, ma bisogna sottolineare che ognuno di noi le affronta in modo e tempi diversi, nulla è prestabilito. Volevo rassicurarla che le emozioni che sta sperimentando sono normali e dovute alla situazione difficile che sta affrontando.
Può esserle utile un percorso psicologico di sostegno, sia a lei che a sua madre, mirato al superamento del lutto.
Un abbraccio
AB

Dott.ssa Antonella Bascià Psicologo a Milano

122 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Buongiorno Mara, perdere un genitore è un'esperienza traumatica. Come ha scritto giustamente lei, l'elaborazione del lutto passa attraverso delle fasi tra cui quella della negazione/incredulità, rabbia, depressione (vedi J. Bowlby). Si avverte un senso di smarrimento per cui si prova ansia, agitazione psicomotoria e paura di perdere altre persone care. Non stia a preoccuparsi di quanto durano le fasi del lutto ma si affidi ad uno specialista che saprà aiutarla nell'affrontare questa importante perdita affinchè non si perda in questo dolore e possa portare a termine i suoi progetti come quello di sposarsi. Resto a disposizione, cordiali saluti, Dott.ssa Cutillo

Dott.ssa Elena Cutillo Psicologo a Pavia

46 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Gentile Mara,
La perdita dei genitori rappresenta il lutto più grande che una persona si possa trovare ad affrontare nella vita, specie se avviene all'improvviso.
Spesso, piangiamo la morte del nostro caro, non tanto per la perdita in sé ma per il legame che avevamo con la persona ormai defunta.
Infatti con la morte del nostro caro se ne va una parte di noi, che era investita in quella relazione.
Diversi autori parlano della tematica della perdita : le consiglio una lettura mirata, che tanto per iniziare, potrebbe esserle d'aiuto.
Consiglio inoltre di intraprendere un percorso psicologico che la possa aiutare a superare questo periodo, evitando così di "distruggere" la relazione con il suo fidanzato.
Per quanto riguarda i tempi per l'elaborazione del lutto, ognuno di noi ha i propri tempi in base alle caratteristiche personologiche, risorse e la volontà.
Si dia del tempo... È appena accaduto.. Un passo per volta...
Le mie più sentite condoglianze.
Dott.ssa Giuditta Patrini
Disponibile on line.

Dott.ssa Giuditta Patrini Psicologo a Crema

27 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Carissima Mara,
anche se si cerca di essere preparati, il lutto coglie sempre di sorpresa.
Collaboro come psico-oncologa e capisco molto bene quello che sta passando.
Le fasi di cui lei parla e che si attraversano sono importanti per una sana elaborazione.
Un supporto psicologico può sicuramente aiutarla, per parlare e per ritrovare una serenità in questo momento così difficile della sua vita.
Sono a sua disposizione.
Un abbraccio
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on-line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

445 Risposte

124 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Salve Mara, intanto condoglianze per il suo caro papà è un abbraccio alla mamma.
Ci sono diverse fasi del lutto che solitamente si superano e si elaborano in circa due anni, considerando sempre un aspetto soggettivo di elaborazione della perdita.
Lei parlava di negazione, solitamente ha una persistenza di un paio di ore o settimane, qualora dovesse continuare le suggerisco un esperto cognitivo comportamentale che la possa sostenere in un momento cosi doloroso.
Forza mara.

Emilj Di Francesco

Dott.ssa Emilj Di Francesco Psicologo a Urbino

36 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Cara Mara dalle tue parole emerge tutto il tuo dolore per questa perdita così inaspettata, ma soprattutto l'amore e la dedizione con cui tu e tua madre vi siete prese cura del tuo papà. Tutto quello che stai provando in questo momento (paura del buio, inquietudine, irritabilità ma anche senso del dovere, affrontando la vita quotidiana per il bene di tua madre) é assolutamente legittimo. Le fasi del lutto possono variare, perciò datti tempo e abbi pazienza. Il dolore non può andare via o essere messo da parte, ma va "attraversato", permettendoti di ricordare il tuo papà fino a che è stato con voi. Un percorso psicologico ti potrebbe aiutare ad accogliere questo tuo dolore ed elaborarlo , utilizzando quelle che sono le tue risorse. Resto a tua disposizione. Cordiali saluti.

Dott.ssa Manuela Garofalo Psicologo a Bari

13 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

L'elaborazione di un lutto avviene attraverso alcune fasi: diniego, rabbia, negoziazione, depressione, risoluzione. Il tutto dura circa 6 mesi. Se dura più di 6 mesi si chiama lutto complicato e va curato. Nella nostra società pensiamo poco alla morte, che invece fa interamente parte della vita e la definisce. È un momento di passaggio che sicuramente tutti faremo. Meglio cominciare a pensarci, ogni tanto. Molti auguri

Dott. Pier Luigi Rocco Psicologo a Udine

41 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2021

Carissima Mara,
Credo potrebbe esserle utile un supporto psicologico per affrontare questo momento complesso. La morte di suo padre è stata doppiamente traumatica, considerando anche la repentinità dell'evento.

Un caro saluto,

Dott.ssa Luciana Maniaci Bocchiardo

Dott.ssa Luciana Maniaci Bocchiardo Psicologo a Milano

26 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2021

Salve, mi dispiace molto per il disagio espresso. Potrebbe essere utile intraprendere un percorso di sostegno psicologico che possa esserle di supporto in un momento così delicato e che la guidi a trovare le risorse a sua disposizione.
Cordialmente,
Dott.ssa F.M.

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

101 Risposte

41 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2021

Cara Mara, é terribile quello che ha vissuto. Si affidi ad un percorso di supporto psicologico affinché possa affrontare ciò che sta vivendo riconoscendo e mettendo in atto le Sue risorse interno, e in special modo per essere accolta e contenuta nel Suo dolore. Le fasi del lutto possono variare, come anche la loro durata. Quindi si dia tempo e si dia anche la possibilità di trovare uno spazio entro cui tirare fuori ciò che prova.
Le auguro tanta serenità.
Dr.ssa Amanda D'Ambra

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

866 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 29050

domande

Risposte 99300

Risposte